Iliev: “Milenkovic ha il carattere del campione, sarà tra i più forti al mondo”

5



Il ds del Partizan Belgrado ha parlato del presente e del futuro di Nikola Milenkovic, lanciato proprio dal club serbo.

Ivica Iliev, direttore sportivo del Partizan, a Lady Radio ha parlato di Nikola Milenkovic: “E’ un grande talento, ha una potenza incredibile ed ha davanti a sé un futuro spettacolare. Non è più una sorpresa anche se cresce molto rapidamente. Ha il carattere del campione. Giusto pensare ad un valore di 40 milioni perché potenzialmente è uno dei difensori più forti al mondo“.

Un altro anno a Firenze?Lui è pronto per fare il salto di qualità, non ci sono limiti davanti a sé, ma questo non vuol dire che debba lasciare la Fiorentina. Credo che arriverà ai livelli di Vidic“.

Vlahovic?Non ha giocato molto nell’ultima stagione ma anche lui ha un carattere da campione, come Milenkovic. Non so se ci siano tanti giocatori al mondo come lui in questo momento. Lui vuole vincere sempre, ogni allenamento, ogni partita e non si stanca mai. Ha bisogno di trovare la continuità e la forma migliore ma dopo una stagione di ambientamento potrà fare il titolare della Fiorentina“.

5
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
CVB Bruxelles
Ospite
CVB Bruxelles

Ragione di più per tenerselo

gianluca 71
Ospite
gianluca 71

tanto corvino ha sbagliato anche qui

patrick
Ospite
patrick

e questo chi l’ha preso? eh chi l’ha preso? pradè?

ClaudiodaSasso
Tifoso
claudiodasasso

Tranquillo che con Pioli che adora far debuttare i giovani, se vedrà il campo alla 15ma giornata, sarà grasso che cola. Milenkovic è stato fatto debuttare perché a Cagliari aveva finito i difensori, se no ancora sarebbe stato in panchina

Marco
Ospite
Marco

Concordo..e spero nell’europa solo xche spero che vlahovic faccia come cutrone…andre silva 40mln e panchina..bisogna buttarli dentro se sono forti, questi hanno piu palle di tutti gli italiani

Articolo precedenteAg. Cerofolini: “In Serie C lo vogliono tutti. Prima della Fiorentina ha bisogno di esperienza”
Articolo successivoMilan pessimista su sentenza Uefa. Pronto il ricorso con decisione a luglio
CONDIVIDI