Impossibile parlare di futuro non avendo certezze nel presente. Come si fa a giocare senza obiettivi concreti?

93



Il discorso alla fine può essere persino banale. Sono giorni in cui si sente spesso dire che la Fiorentina gioca un campionato senza avere un obiettivo preciso. Nelle parole ufficiali dei dirigenti, non ultime quelle di Pantaleo Corvino a margine della serata della Hall of Fame, si è toccata spesso la ‘questione futuro’, che un po’ stona con il silenzio perdurante e l’allontanamento da Firenze dei Della Valle. In ogni caso, tant’è. Come a dire, stringiamo i denti adesso, in attesa di tempi migliori. L’idea che quello in corso sia un campionato di transizione si sta facendo largo ormai da diverse settimane. Ma la domanda che sorge spontanea è una sola: è giusto giocare un campionato per… niente?

D’accordo, far crescere i giovani può essere una sorta di ‘contentino’, a patto che poi i giovani in questione restino a Firenze per diversi anni, per disputare campionati in cui ci sarà un obiettivo reale, ben definito e, possibilmente, dichiarato. Crescere i giovani per poi vederli competere con altre maglie avrebbe pure il sapore della beffa. Ai tifosi, però, interessa anche il presente. Ed il presente racconta di una Fiorentina che, un obiettivo seppur minimo, deve per forza darselo. La vigilia della sfida contro lo scricchiolante Sassuolo disegna un bivio deciso per la stagione viola. Vincere per rimanere agganciati al treno che porterà all’Europa. Non vincere per sancire una volta di più un mediocre grigiore, con la successiva trasferta di Napoli (non brillante contro la Juventus) che rischierebbe di mettere davvero una pietra tombale su questo campionato. Fin qui, diverse squadre hanno corso una gara a parte, ma tante altre hanno dimostrato di volerla pure ‘aspettare’ l’altalenante Fiorentina di questa prima parte di campionato.

Sono in molti a pensare (forse a ragione) che chiedere il settimo posto all’attuale Fiorentina sia troppo. Qualche altro, invece, pensa che fare sport a livello agonistico senza avere un obiettivo ambizioso in testa sia quasi impossibile. Anche perché tutte le squadre che giocano contro la Fiorentina un obiettivo ce l’hanno chiaro: scudetto, zona Europa o salvezza. Quest’anno saranno poche (a differenza dell’anno scorso) le squadre senza più nulla chiedere al campionato già alla fine del girone d’andata. Il primo obiettivo può e deve proprio essere quello di non ritrovarsi in questo gruppetto ristretto di club. Inoltre, per chiudere il cerchio con il discorso del presente/futuro di cui sopra, giova ricordare che ad inizio stagione era arrivato un messaggio (non pubblico) forte e chiaro dalla proprietà ai dirigenti: via libera alla rivoluzione, ma la squadra deve tornare in Europa. Oggi sembra ci sia persino ‘paura’ a pronunciare una parola che ha accompagnato per anni il passato recente della Fiorentina. Possibile che una cosa che era quasi data per scontata, in due stagioni sia diventata un miraggio? Oggi, purtroppo sembra così. Eppure, per provare a raggiungere i traguardi più impensabili, spesso la prima cosa da fare è sognarli. Poi certo, serve altro. Oltre al lavoro ed al sacrificio, magari anche un terzino ed un centrocampista in più a gennaio aiuterebbero.

93
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
FEDERICO II°
Ospite
FEDERICO II°

E’ tutto giusto che portare avanti un campionato senza avere neanche un piccolo obbiettivo è sportivamente parlando una cosa allucinante. Quindi la domanda appare scontata, visto, che siamo in queste condizioni…… ed ora che cosa fare? Abbiamo una proprietà che molto malinconicamente ci sta trasbordando come Caronte all’inferno, un Direttore Sportivo che non vale onestamente nulla, basti vedere come ha investito i 70 milioni della scorsa estate e che sa solo, avvalendosi del fatto che deve fare i conti con i bilanci, ci porta a Firenze solo giovani sconosciuti che non valgono nulla (ed infatti non giocano mai) oppure avanzi… Leggi altro »

Tifosissimo
Member
tifosissimo

mi dispiace aprire questa Santa Domenica con una bella spruzzata della mia negatività, ma, limitatamente ad oggi, io sarei già molto contento di vincere contro il Sassuolo e collocarmi un pò più in su in questa terra di nessuno, piuttosto che ritrovarmi con l’obiettivo di dover lottare per restare in serie A. questa e sottolineo questa squadra non la vedo proprio in grado di fare di più, non ne ha le armi, non ne ha i giocatori, non è adatto il mister, società assente e vergognosa, dirigenza incompetente e non aggiungo altro che è meglio. con il dovuto rispetto e… Leggi altro »

Morrison
Ospite
Morrison

Ma “rifondare” che cosa?? A parte Pezzella e Veretout e forse Simeone, mi dite con chi giochiamo l’anno prossimo dei nuovi nonostante i 70 milioni che il panzone gli ha fatto buttare nel cesso?!! Aggiungi a questi Chiesa, Benassi e Astori, poi per il resto ti ritrovi a dover rinnovare di nuovo metà squadra per essere un minimo competitivo. Il “rinnovamento” non finirà mai finché i Delle Balle non si leveranno dai c…….

gonzo bonzo
Ospite
gonzo bonzo

Un anno di transizione ci può stare quando una squadra viene rifondata comperando giocatori giovani che fanno intravedere delle qualità e che nel giro di uno o due anni esploderanno, ma il problema della Fiorentina è che non c’è stata una programmazione di mercato se non quella di comperare solo dopo aver venduto e pertanto si è potuto comperare gli avanzi delle squadre che erano disponibili in quel momento, l’ allenatore non sarà il massimo tuttavia con una squadra come questa non credo che si possa far di meglio. Oltre a questo poi c’è da considerare che la politica attuata… Leggi altro »

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

I giullari marchigiani hanno conquistato quei pochi viola senza spina dorsale, quadrupedi che mirano solo a sopravvivere. Il mio obiettivo è vedere una viola senza questi buffoni bugiardi e prescritti. Meglio poveri e onesti e a metà classifica, ma con la passione nel cuore. E per quei quadrupedi indegni io a Gubbio c’ero, ma non metto più piede allo stadio dopo 1/2/2016. Fate voi, ma io voglio che i della balle si levino dalle xxxxx! Forza viola!

Matteo
Ospite
Matteo

Invece il mio obiettivo è vedere uno stadio senza buffoni come te buoni ad applaudire quando le cose vanno bene e a sparlare a vanvera quando vanno male!

Alessandro_Toscana
Tifoso
Alessandro_Toscana

Il mio obiettivo invece è di vedere i leccavalle come te che fanno fagotto e seguono i DV a casette quando se ne andranno!

Comunqueviola
Tifoso
Comunqueviola

Ormai nin leggo neanche più la notizia….leggo solo i commenti dei tifosi

Lorenzo, Castellina
Ospite
Lorenzo, Castellina

È inutile dichiarare obiettivi da dodicesimi in classifica, ma anche giocando per il trofeo parrocchiale devono esserci impegno e voglia di vincere. La rosa è alla pari di Samp e Toro, puntare più alto è illusione. Colpe equamente divise, ma inutile recriminare contro chi viene offeso da 10 anni

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Andavano offesi ben PRIMA.

Arr
Tifoso
Simona

Certo, quando giocavamo in Champions contro il Bayern o quando il Milan ci ha rubato il terzo posto a Siena.
vai via sempre i soliti discorsi …

Don.Draper
Tifoso
Don Draper

Vincendo domani non cambierà niente, rispetto alla mediocrità nella quale siamo piombati. La mancanza di obiettivi, dell’input e dell’entusiasmo della proprietà si ripercuote inevitabilmente anche sulla squadra e chi non se ne rende conto è complice di tutta questa tristezza.

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Per lo pseudotifoso viola 4.0, anzi tifoso dei fratellini, cosa importa non avere obiettivi. Ormai assuefatti alla mediocrità più triste, va bene tutto; li hanno talmente imbambolati che per loro l’alfa e l’omega della Fiorentina è quello che vediamo. Come se la Fiorentina non fosse esistita prima dei DV. Che tristezza…

Arr
Tifoso
Paolo

La Fiorentina prima dei DV me la ricordo:era Cecchi Gori 2 retrocessioni e media piazzamento in campionato 9,3 in classifica.
Forse sei tu che non ricordi bene cosa c’era prima.
Qui non so tratta di essere pro o contro i DV, si tratta di essere intellettualmente onesti e guardare tutti gli aspetti, non solo quelli che ci convengono.
L’altro giorno c’è stato un fenomeno che criticva perchè non i DV non erano riusciti a tenere Neto!

Alessandro_Toscana
Tifoso
Alessandro_Toscana

Allora non sei un tifoso Viola, perchè ti sei CONVENIENTEMENTE DIMENTICATO, solo per la Viola di cecco, grullo anche 2 Coppe Italia, una supercoppa, una partecipazione alla Uefa, una alla Coppa campioni ed una terza finale di Coppa Italia!
Quindi anche te non sei intellettualmente onesto!

Luca
Ospite
Luca

Lenzuoli per Corvino !

Articolo precedenteSerie A femminile: i risultati della settima giornata
Articolo successivoBigica: “Dobbiamo capire cosa ci è successo in quei 7 minuti. Su Gori…”
CONDIVIDI