In difesa con Ceccherini e Vitor Hugo, in avanti Chiesa-Muriel-Mirallas

di Francesco Gensini - Corriere dello Sport Stadio

5



Contro il Milan Montella deve rinunciare all’infortunato Pezzella e allo squalificato Veretout. In attacco Simeone partirà dalla panchina

Fuori Pezzella per infortunio e Veretout per squalifica, Montella ha fatto di necessità virtù adattando le scelte più logiche: la rifinitura di ieri ha confermato che sarà Ceccherini (alter ego a destra di Biraghi per una linea che sarà nuovamente a quattro almeno in partenza) a prendere il posto dell’argentino con spostamento di Milenkovic accanto a Vitor Hugo, mentre a centrocampo Dabo affiancherà Edmilson e Benassi.
Non certezze assolute, ma eventualità molto probabili che comportano soluzioni alternative: Laurini va a caccia di una maglia da titolare in extremis nel ballottaggio con l’ex Livorno, così come Gerson cerca di farsi preferire all’ex Torino. Anche l’attacco, come riporta il Corriere dello Sport Stadio, è stato ancora una volta al centro dei pensieri di Montella per arrivare alla formula migliore: col rientro di Chiesa dal primo minuto dopo il part-time del Castellani causa febbre, si torna al tridente che comprende Muriel e Mirallas

5
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Roquefort
Ospite
Roquefort

Giusto: formazione vincente non si cambia. E poi l’indomito Gerson, non può mancare, sia mai la Roma si arrabbi.

IrBudelloDiToPa
Tifoso
IrBudelloDiToPa

Ma butta dentro vlahovic e basta con gerson

marco mugello
Ospite
marco mugello

Ma metta questo cacchio di Vlahovic, uno tosto che non ha pura di nulla, un bestione col tiro preciso e improvviso di Bati e Van Basten… non è stanco, giocherebbe dando l’anima…. lo puoi sostituire nel secondo tempo, di sicuro non fa autogoal…. al massimo segnerà zero come gli altri, ma non è conosciuto, i milanesi non lo considererebbero perchè è un ragazzino…. Montella, timidissimo, sembra che abbia fifa blu di essere coinvolto in un disastro, e non tocchi nemmeno le maniglie delle porte per non lasciarci impronte digitali…

viceversa
Ospite
viceversa

Montella mette gli stessi giocatori di Pioli. Forse perché la formazione la fa sempre Corvino, prima e dopo.

Marco
Ospite
Marco

Non ho mai desiderato finisse il campionato come quest’anno, facciamo questo maledetto punto così per 4 mesi non penso più alla Fiorentina e alle sue disgrazie.

Articolo precedenteFio-Milan, squadre a confronto: caduta libera viola. Milan crea meno, ma segna di più
Articolo successivoFiorentina, oggi contro il Milan con una maglia celebrativa per ricordare il secondo scudetto
CONDIVIDI