In ritiro, ma con quale squadra? La costante viola è…

0



Non è la prima volta che accade. Anzi, in casa Fiorentina, ultimamente, sembra essere una costante. Cosa? Semplice: partire per il ritiro di Moena con una rosa che potrebbe essere decisamente diversa da quella con la quale la squadra affronterà la nuova stagione. In pratica, con molti più punti interrogativi che certezze.

Nell’estate del 2012, la prima Fiorentina targata Montella partì per il ritiro estivo il 16 luglio. E lo fece con 28 giocatori, molti dei quali consapevoli di non rimanere in viola. Di non rientrare dei piani tecnici della società. E probabilmente di lasciare il gruppo già prima dell’8 agosto (giorno della fine del ritiro viola). Non a caso, l’allora tecnico della Fiorentina, Vincenzo Montella, nutrì qualche dubbio sulla tempistica delle operazioni di mercato. La sua volontà sarebbe stata quella di avere almeno il 50% della rosa titolare già a Moena, per poter lavorare al meglio su quella che sarebbe stata la sua idea di calcio, da fare assimilare a chi, poi, l’avrebbe dovuta riproporre in campo. In realtà, quell’anno, in Val di Fassa fecero più notizia le pernici degli acquisti viola… Acquisti che arrivarono, ma scaglionati e con un po’ di ritardo rispetto alla tabella di marcia dell’allenatore: Cuadrado arrivò il 24 luglio; Mati Fernandez, Viviano e Della Rocca arrivarono il 27 luglio; Borja Valero e Gonzalo Rodriguez il 2 agosto; Aquilani il 3 di agosto; Pizarro addirittura il 9 agosto, quando la Fiorentina aveva già fatto ritorno a casa; Toni e Savic, poi, non se ne parla neanche: furono acquistati in extremis, il 31 di agosto. Nonostante ciò, Montella fu capace di dare un’impronta alla sua Fiorentina. Darle una propria identità di squadra bella e divertente. Certo, il suo compito era quello di riportare entusiasmo e bel gioco al ‘Franchi’. E gli riuscì, nonostante i ritardi del calciomercato…

Quello che è successo a Montella, potrebbe succedere anche quest’anno, al neo allenatore gigliato, Paulo Sousa. Stando alla lunga, lunghissima rosa che ha per le mani la Fiorentina, e considerando che prima di acquistare, la società ha fatto intendere che la priorità è quella di ‘sfoltire’, è probabile (molto probabile) che a Moena si vedranno volti di giocatori destinati a lasciare Firenze. Uomini con la valigia pronta che saranno in attesa di una nuova destinazione, seppur nella speranza di poter convincere il tecnico portoghese a puntare su di loro. E allora sarà facile assistere ad una situazione già vissuta, dove la sede del ritiro vedrà gente che viene e gente che va.

È prevedibile che non sarà semplice neanche per Paulo Sousa iniziare l’avventura gigliata così. Non sarà facile lavorare con una rosa da definire in corso d’opera. Cercare di migliorare la squadra, nonostante il ringiovanimento e il parziale rinnovamento del gruppo (alcuni leader dell’era Montella non ci saranno più). Ma qualcosa dovrà essere fatto. A prescindere dal monte ingaggi. A prescindere dai bilanci. A prescindere da tutto. Del resto, altre compagini stanno già mettendo a segno qualche colpo per rinforzarsi. E la Fiorentina, come spesso accade, è un pizzico in ritardo. La speranza è che l’abilità e l’ambizione di Sousa possano sopperire a questo, chiamiamolo ‘handicap’, e che il suo esordio nel campionato italiano come allenatore sia all’altezza della prima stagione disputata da Montella sulla panchina della Fiorentina. Poi, nel calcio, quello che viene detto oggi, può essere ampiamente smentito domani. Magari il 7 luglio, quando la squadra partirà alla volta di Moena, sarà completa per l’80% e ci dovremmo rimangiare tutto. Magari…

 

I CONVOCATI DI MONTELLA PER IL RITIRO ESTIVO 2012-13

Acosty Maxwell
Ashong Nortey
Bardini Lorenzo
Behrami Valon
Camporese Michele
Capezzi Leonardo
Cassani Mattia
Cerci Alessio
Di Tacchio Francesco
El Hamdaoui Mounir
Felipe Dalbelo
Gamberini Alessandro
Jovetic Stevan
Lazzari Andrea
Lepiller Matthias
Lezzerini Luca
Ljajic Adem
Lupatelli Cristiano
Manfredini Nicolò
Nastasic Matija
Olivera Ruben
Pasqual Manuel
Romulo Souza Orestes Calderira
Roncaglia Facundo
Seferovic Haris
Taddei Massimiliano
Vargas Juan Manuel
Zohore Kenneth

(Nella lista figurano anche Valon Behrami e Alessandro Gamberini, cui il club aveva comunque dato l’autorizzazione perché effettuassero le visite mediche per il Napoli, club verso cui il trasferimento dei due calciatori sembrava ormai certo).

ROSA VIOLA ‘UFFICIALE’ STAGIONE 2012-13 (dopo il mercato estivo)

Aquilani Alberto

Camporese Michele

Capezzi Leonardo

Cassani Mattia

Cuadrado Juan

Della Rocca Francesco

El Hamdaoui Mounir

Fernandez Matias

Hegazy Ahmed

Jovetic Stevan

Ljajic Adem

Llama Cristian

Lupatelli Cristiano

Migliaccio Giulio

Neto Norberto Murara

Olivera Ruben

Pasqual Manuel

Pizarro David

Rodriguez Gonzalo

Romulo

Roncaglia Facundo

Savic Stefan

Seferovic Haris

Tomovic Nenad

Toni Luca

Valero Borja

Viviano Emiliano

Wolski Rafal

Zohore Kenneth

 

ROSA ATTUALE DELLA FIORENTINA CHE POTREMMO VEDERE A MOENA

 

Alonso Marcos

Babacar El Khouma

Badelj Milan

Bagadur Ricardo

Basanta José Maria

Bernardeschi Federico

Fernandez Matias

Gomez Mario

Ilicic Josip

Joaquin

Lezzerini Luca

Pasqual Manuel

Rodriguez Gonzalo

Rossi Giuseppe

Salah Mohamed

Savic Stefan

Tatarusanu Ciprian

Tomovic Nenad

Valero Borja

 

AI QUALI VANNO AGGIUNTI

De Silvestri Lorenzo – il giocatore è in comproprietà tra Fiorentina e Sampdoria, quindi le due società dovranno decidere il da farsi sul suo futuro

Bittante Luca – il giocatore è in comproprietà tra Fiorentina e Avellino, quindi le due società dovranno decidere il da farsi sul suo futuro

Camporese Michele – di rientro dal prestito al Bari

Piccini Cristiano – di rientro dal prestito al Betis Siviglia

Roncaglia Facundo – di rientro dal prestito al Genoa

Hegazy Ahmed – di rientro dal prestito al Perugia

Salifu Amidu – di rientro dal prestito al Modena

Acosty Boadu Maxwell – di rientro dal prestito al Modena

Bakic Marko – di rientro dal prestito dallo Spezia

Vecino Matias – di rientro dal prestito all’Empoli

Capezzi Leonardo – di rientro dal prestito al Varese

Beleck Leo Steve – di rientro dal prestito dal Mantova

Fazzi Niccolò – di rientro dal prestito dal Perugia

Rebic Ante – di rientro dal prestito dal Red Bull Lipsia

Iakovenko Oleksandr – di rientro dal prestito dall’ADO Den Haag

 

E DA VALUTARE

Diamanti Alessandro – fine prestito, ma con la possibilità di essere riscattato

Gilardino Alberto – fine prestito, ma con la possibilità di essere riscattato

Vargas Juan Manuel Vargas – scadenza di contratto, ma con possibilità di rinnovo 

Autore: Michela Lanza – Redazione Fiorentina.it