In ventimila oggi al Franchi, millecinquecento andranno in Germania: attendono il riscatto

di Francesca Bandinelli - Corriere dello Sport Stadio

11



Per cancellare la vergogna, adesso, servono solo cuore e orgoglio. Sì, perché quattro gol in campionato, senza essere capaci di battere nemmeno un colpo, erano due anni che la Fiorentina non li subiva. E sempre lì, nell’Olimpico per certi versi maledetto. In panchina, in quel marzo 2015, c’era Montella e quella con la Lazio era la settima gara in 23 giorni, quattro vittorie (tra cui il passaggio agli ottavi di Europa League dopo aver superato il Tottenham e il successo nella semifinale d’andata di Coppa Italia contro la Juventus a Torino), due pareggi ed uno stop, per quanto rumoroso.

Adesso serve la risposta di tutti, in particolare dei senatori, a cominciare da Astori. E’ il baluardo della difesa, fin qui il solo sicuro di avere la maglia da titolare nella difesa che verrà. E’ l’unico difensore ad aver trovato una rete in campionato (contro il Crotone al Franchi, per altro decisiva per evitare la sconfitta) e pure quello che, al di là del black out di Roma – evita il 3-0, ma sbaglia subito dopo – ha dimostrato un rendimento pressoché costante durante tutto l’arco della stagione.

Riflessivo in campo e istintivo nello spogliatoio per sua stessa ammissione, è stato il primo a cercare di scuotere il gruppo dopo la batosta rimediata perché è di quelli che se deve dire qualcosa va a diritto e non risparmia il fiato. E’ successo in passato (pure ad Empoli la scorsa stagione dopo il ko dei viola) e c’è da scommetterci che da uomo di polso qual è Astori abbia cercato di dare il suo contributo anche nei giorni scorsi, pur di ritrovare subito il giusto punto d’equilibrio.

Il resto dovrà farlo Gonzalo, capitano che ha assoluta necessità di ritrovare gradi e temperamento. Troppo gravi gli errori commessi mercoledì scorso per non suscitare in lui la voglia di un riscatto immediato. Se anche avesse già deciso di svincolasi a fine campionato per cercare un’offerta economicamente più interessante altrove, ha assoluto bisogno di dimostrare maggiore affidabilità.

L’effetto boomerang, del resto, è sempre l’altra faccia della medaglia. E fin qui, nelle 16 gare disputate in campionato, non raggiunge complessivamente nemmeno la sufficienza media. Non può accontentarsi: per se stesso e pure per quella fascia da capitano che da oltre un anno è stretta al suo braccio. Fu Sousa, la scorsa stagione, a?.degradare il veterano Manuel Pasqual: Gonzalo ora deve rimettere la barra al centro per portare al termine il campionato nel miglior modo possibile e non può perdere tempo.

Firenze non merita di dover esaurire la pazienza. Al Franchi, questa sera, gli spettatori presenti non andranno oltre i ventimila, non certo un record, ma è a loro che dovrà essere rivolta la reazione della Fiorentina. E’ una questione di rispetto. In Germania, giovedì ne voleranno più o meno 1500, stando almeno ai dati dei biglietti venduti fino ad oggi, perché i tifosi non si tirano indietro per definizione.

E’ la squadra, ora, che deve fare il passo in avanti decisivo. Nelle prossime due settimane si deciderà molto del futuro della stagione per questo, intanto, c’è da battere l’Udinese, anche perché poi al Franchi arriverà il Milan di Montella e in ballo lì c’è l’Europa per davvero. Prima, però, bisognerà concentrarsi sui tedeschi del Moenchengladbach, perché la strada verso la finale di Solna non può fermarsi, come un anno fa, ancora ai sedicesimi di finale. Toccherà ai big, a partire da stasera, dare una scossa. Tatarusanu dovrà provare a superarsi. C’è da mantenere l’imbattibilità interna in campionato, ma più di ogni altra cosa non si potranno lasciare punti per strada, come già accaduto in passato (vedi Napoli e Genoa). I paracaduti sono finiti: per cancellare la vergogna servono solo cuore e orgoglio. Per Firenze e per la Fiorentina.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
gianni usa
Ospite
Member

Come gia’ detto,dato che lo Stadio sara’ pieno ugualmente perche’ i DV dovrebbero spendere per fare una squadra davvero competitiva e non da nono-decimo posto?Lo so che e’ difficile non andare,ma se non si fa qualcosa di drastico la NOSTRA FIORENTINA continuera’ a peggiorare tutti gli anni.Se poi va bene cosi’ allora tenetevi i DV,ma quando si perde (sempre piu’ spesso) non vi lamentate.

Giorgio
Ospite
Member
Vorrei precisare che il 4 a 0 di Roma e’ fin troppo benevolo,o vi siete gia’ dimenticati le innumerevoli occasioni da gol che ha avuto la Roma. Se la partita finiva con un passivo a doppia cifra non ci sarebbe stato niente da obiettare,visto il continuo bombardamento verso la ns. porta nel secondo tempo,senza la minima ns. reazione.E dire che il portiere e’ stato il ns uomo migliore!.Che futuro dobbiamo sperare di avere dopo una simile prestazione? E la societa’ zitta come se non fosse successo niente. Ma tanto la colpa e’ sempre dell’ allenatore e non della societa’ che da orma dai due/ tre anni non fa altro che indebolire la squadra vendendo i migliori e acquistando giocatori che sfigurerebbero anche in lega prof.Scusate lo sfogo di una che tifa fiorentina da oltre 60 anni e continuera’ a farlo con la speranza che questi proprietari se ne vadano il… Leggi altro »
Gigi
Ospite
Member

I pollaccioni qui sotto non capiscono che abboccando tra abbonamenti e biglietti nutrono e fortificano quelli che vorrebbero mandare via
Vi si riconosce dalle zampe gialle

Hatuey
Ospite
Member

Astori scartato dalla Roma per sostituirlo con gente di gran lunga migliore, è il nostro unico baluardo in difesa.
Senza soldi il destino è questo…

fabio
Ospite
Member

Quindi quest’anno si gioca due volte in casa con il Milan. Buono. Vorrà dire che sarò solo soletto a San Siro domenica sera

marco
Ospite
Member

si va a San Siro correggete

Deep Purple
Ospite
Member

tutti allo stadio! (io di sicuro) e……FORZA VIOLAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ale
Ospite
Member

Abbonato perché la Fiorentina siamo noi! VIA I dv DA FIRENZE!! Basta!! Andatevene

paolo re
Ospite
Member

Ex abbonato……assente!
Rispetto comunque da parte mia per chi ha scelto di abbonarsi (non condivido ma non offendo)
Forza Viola ed Abbasso i DV!!!

Alessandro Berti
Ospite
Member

Paolo io sono 3 anni che sono abbonato e sono ormai 8 anni che spero che i DV lascino.
Allo stadio vado per tifare ( tutti i giocatori…anche Tomovic!!!! :-)….).
Mi dispiace dare soldi a questi ciabattini squali ed incompetenti, ma mi piace vedere la partita.
Condivido e comprendo la tua decisione, anche io ci ho pensato molto prima di rifarlo, ma andare allo stadio con gli amici e tifare ( gioire od incazzarsi) mi piace!
E poi vuoi mettere fare i cori contro i ciabattini indegni !?!?!? Ma solo dopo un bel Forza Viola Sempre!!!!!
Ogni partita!!!!
Fanc. … I DV!!!

Alessandro Berti
Ospite
Member

Abbonato…. presente!
Forza Viola ed Abbasso i DV!!!

wpDiscuz
Articolo precedenteFiorentina tutta campo e… Chiesa, c’è fame di rimonta
Articolo successivoFiorentina, i convocati di Paulo Sousa per la gara di stasera
CONDIVIDI