Ingiustizia è fatta, niente prova tv per Spolli. L’arbitro ha detto di aver visto tutto

    0



    Catania - Fiorentina 0-3 Con questo comunicato emesso pochi minuti fa, il Giudice Sportivo dichiara inammissibile la prova tv per Spolli, reo di un brutto ed inutile fallo su Matos nel corso della gara di ieri: “Il Giudice Sportivo, ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione  (fax delle ore 12.36 odierne) ex art. 35 1.3) CGS circa la condotta tenuta al 7° del secondo tempo dal calciatore  Nicolas Federico Spolli (soc. Catania) nei confronti del calciatore  Santos Ryder Matos (soc. Fiorentina); acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Sky), di piena garanzia tecnica e documentale; 
    osserva: 
    le immagini televisive documentano che, nella circostanza segnalata, il calciatore viola, dopo un contrasto di giuoco, nella zona centrale del campo, in prossimità della linea laterale, cadeva la suolo e, in tale frangente, veniva colpito al capo  dal piede destro dell’antagonista che lo 
    sovrastava. Dopo l’intervento dei sanitari, il Matos era in grado di riprendere la gara, senza che l’Arbitro adottasse alcun provvedimento disciplinare. Il Direttore di gara, interpellato da questo Ufficio, ha dichiarato (con mail delle ore 15.30 odierne) di avere “visto” l’episodio nella sua interezza, e di aver valutato il duro contatto di natura del tutto accidentale. E tale valutazione non è sindacabile da questo Giudice. 
    P.Q.M. 
    delibera di dichiarare inammissibile la richiesta formulata dalla Procuratore federale di cui alla 
    premessa ex art. 35, n. 1 punto 3) CGS”.