Inseguire un posto in Paradiso vs sprofondare all’Inferno. Benevento snodo cruciale

38



Dal resuscita morti, al con chi farà i primi punti il Benevento in Serie A? Fin qui l’ironia non è mancata, soprattutto sui social, nella marcia di avvicinamento alla gara del Vigorito per la Fiorentina. Con un sorriso, nell’approcciarsi ad una partita contro un avversario che fin qui ha perso sempre, contro tutti, segnando solamente in due partite su 8, con il peggior attacco del campionato e la peggior difesa, che ha il peggior ruolino di marcia di tutti i maggiori e minori campionati d’Europa, e che può stabilire un record assoluto per la storia del massimo campionato di 0 punti nelle prime 9 partite. Mai nessuno ha fatto così male. Ma tutte queste statistiche sono proprio ciò che allo stesso tempo preoccupano. Perché se fino al fischio d’inizio l’ironia ha accompagnato tutto ciò, in caso di risultato negativo a Benevento potrebbero aprirsi le porte dell’Inferno per la Fiorentina. Quella del Vigorito può essere la svolta in positivo per la squadra di Pioli, che potrebbe aprire le porte del Paradiso. In caso di successo a Benevento, infatti, sarebbe lecito con Torino in casa e Crotone fuori poter pensare ad un futuro con almeno qualcosa per cui lottare. L’anonimato in cui rischia di muoversi il club viola in questa stagione può essere spazzato via da tre punti (sulla carta obbligatori) con la possibilità di iniziare a mettere continuità alla buona ora di gioco contro l’Udinese.

Potrebbe aumentare l’autostima di un gruppo giovane, così come farla crollare. Perché uscire da Benevento con 0 punti aprirebbe processi e polemiche da evitare a tutti i costi. Ecco perché quella che andrà in scena tra poche ore sarà uno snodo cruciale per la stagione viola. C’è da capire se il percorso di crescita continua, se i piccoli ma significativi correttivi tattici sperimentati da Pioli con l’Udinese possono continuare a dare frutti, e se questa squadra può davvero regalare a Firenze qualche soddisfazione piuttosto che un lento trascinarsi verso una terra di nessuno che dilanierebbe un ambiente sempre sul chi va là, con il sostegno alla squadra che non manca e non mancherà, e lo sono la riprova i 1000 sostenitori viola in viaggio verso Benevento, ma con una calma apparente che tuttavia non può non risentire di eventuali capitomboli inaccettabili. Come la gara contro il Chievo, come lo sarebbe una sconfitta contro un Benevento fin qui imbarazzante e non all’altezza della massima categoria.

Intensità massima richiesta da Pioli, e guai a sottovalutare l’avversario e l’impegno. Con il rischio blackout da scongiurare dopo eventuali vantaggi come col Chievo e l’Udinese. In casa giallorossa c’è aria da ultima spiaggia. O la squadra di Baroni vince contro la Fiorentina, oppure potrebbe già pensare all’addio anticipato a sogni di gloria. Baroni si gioca la panchina, ed anche i calciatori rischiano di trovarsi in un clima incandescente dopo situazioni già calde che li hanno riguardati in questi ultimi giorni. Consci, tuttavia, che per battere il Benevento non serve certo il Real Madrid. Ma semplicemente giocare una gara attenta e con la giusta cattiveria, perché i valori in campo sono troppo differenti.

Inseguire un posto in Paradiso, o sprofondare all’Inferno, la Fiorentina si trova di fronte al bivio. Il realismo impedisce di fare voli pindarici, e lo imporrebbe anche una eventuale vittoria al Vigorito. Ma perdere punti a Benevento sarebbe letale ed estremamente dannoso, per la classica gara in cui la Fiorentina ha tutto da perdere e poco da guadagnare.

38
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Pippo77
Ospite
Pippo77

Considerata la squadra nuova, la rifondazione e i punti im classifica sono QUESTI gli esami di maturità della fiorentina di quest’anno. Non contro la juve (come scritto più volte) non con l’inter (idem). Son queste le partite che vanno vinte senza se e senza ma. Servono punti e se non si fanno col benevento con chi altri? Laaciamo la cabala, le statitiche e le percentuali da parte. Ogni partita parte da 0-0 e va giocata alla morte per prendere i 3 punti. Se si giocherà alla morte, ruggendo su tutti i palloni non ci saranno problemi, se si prende di… Leggi altro »

DM1984
Ospite
DM1984

Madonna che commenti. Che schifo di tifosi ha sta povera squadra

VIOLASNIPER
Ospite
VIOLASNIPER

SIAMO GIA ALL INFERNO CON i DELLA VALLE E UOMINI NERI varii

VIOLASNIPER
Ospite
VIOLASNIPER

SIAMO GIA ALL INFERNO CVARIOI DELLA VALLE E UOMINI NERI

AQUILA lo SFIAMALECCA®
Ospite
AQUILA lo SFIAMALECCA®

Snodo cruciale col BENEVENTO!!!!! Non so se ridere o piangere…

Stanatroll
Ospite
Stanatroll

Slap slap Mughini Slap slap

Massimo
Ospite
Massimo

Sento puzza di squallido pareggio…

Rocco54
Ospite
Rocco54

la Fiorentina di quest’anno offre a noi, tifosi da tastiera, tutto il materiale che serve per sfogarsi.
l’altalena che ci procura e ci procurerà questa squadra vede scattare il “l’avevo detto!” a ogni figura meschina da parte del partito degli anti-DV, e la riscossa in caso di vittoria da parte dei “leccasuole”.
Io sono per la Fiorentina e basta.
il Benevento è squadra della serie A, non è un dopolavoro ferroviario e noi non siamo dei fenomeni, quindi,
giocare meglio che si può e il risultato viene da sé.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
ilcontedilautreamont

Per quest’anno ci goderemo un bel purgatorio. Uscire da Benevento senza i tre punti sarebbe catastrofico. Prendere invece 3 punti non cambierebbe assolutamente nulla per il campionato, per cui la Fiorentina ha tutto da perdere in questo genere di partite. Gli unici motivati sono gli attaccanti, eventualmente interessati ad aumentare il loro score personale. Per il resto meglio andare a carpe, prima che si addormentino all’arrivo del primo freddo invernale. Buona pesca a tutti!

AQUILA lo SFIAMALECCA®
Ospite
AQUILA lo SFIAMALECCA®

Gli unici motivati sono i leccasuole…

Ilcontedilautreamont
Tifoso
ilcontedilautreamont

Leccasuole? Poverini! Loro fanno ginnastica artistica con la lingua felpata. Sono degli sportivi di nulla, mica io che vado a pesca!

Stanatroll
Ospite
Stanatroll

Slap salp slap Mughini mughinoi mughini slap slap slap ops la hai la bocca piena

Stanatroll
Ospite
Stanatroll

Fondamentalmente le aquile sono necrofagi.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
ilcontedilautreamont

Sarai anche un esperto linguista, ma di zoologia non ci prendi una mazza. Le aquile sono famose perché riescono a scorgere le loro prede ( tassativamente vive e vegete ) da assai lontano; piombano su di esse dopo un volo maestoso e le afferrano in un nanosecondo per poi divorarle ancora vive. Quando la preda è molto piccola, addirittura la inghiottono intera.
Dieta delle aquile: marmotte, lepri, fagianidi, corvidi, tartarughe, piccioni, conigli, giovani cerbiatti e quadrupedi leccavalle. Occhio!

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Va beh… Di “snodi cruciali” ce ne sono già stati diversi o, almeno, diversi sono stati gli articoli che ogni volta presentavano il match come snodo cruciale, o come prova del nove, o simili. Un esercizio venuto un po’ a noia e che sinceramente ha poco senso. C’è da augurarsi che la partita a Benevento non possa e non debba rappresentare una prova di maturità, sempre che già non si consideri questa Fiorentina una squadra dal livello così basso da doversela giocare alla pari con avversari di tale caratura: sarebbe l’ammissione di una condizione ben misera, e allora dovremmo rivedere… Leggi altro »

Enciclopedia Viola
Ospite
Enciclopedia Viola

Leggo commenti sempre più strani, mi spiace che manchi passione. Ormai i motivi sono noti e parzialmente condivisibili, anche se il mio invito sarebbe quello di cambiare prospettiva. Ogni partita ha le sue emozioni e certamente queste 2/3 ci possono dare un po’ di morale, innanzitutto perchè potremmo fare 4 vittorie consecutive (roba da ricchi), poi perchè affronteremo il Toro, che molti hanno previsto essere molti scalini sopra di noi. Magari starò sognando, ma io al settimo post ci credo e anzi per esperienza so che delle sei intoccabili una o piu faranno flop (5 su 6 hanno le coppe),… Leggi altro »

michele
Ospite
michele

Né paradiso né inferno, per quest’anno.
Certo, questa non la si può toppare.

Aliush
Ospite
Aliush

A prescindere dal contenuto dell’articolo, questa deve essere vinta.

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi London

Vecchio criticone (probabilmente) scrive bene, sarà un anno cosi, questi articoli non li condivido, sono da dilettanti, COMUNQUE VADA ANCHE OGGI CAMBIERÀ POCO FORZA VIOLA SEMPRE

RAFFAELE BONAVITACOLA
Ospite
RAFFAELE BONAVITACOLA

M;a quale inferno? Sarà un campionato tranquillo e senza am,bizioni, ma se il gruppo dei giovani-Chiesa-Simeone-Melinkovic-Hagi-Lo Faso maturerà come si spera, il prossimo anno torneremo ambiziosi. Semplice, ma perchè tanto bisogno di dire scemenze invece dire cose di buon senso?

Scaramouche
Tifoso
SCARAMOUCHE

Di quel gruppo che dici tu, chi maturera’ se ne va dalla squadra dei fratelli plusvalenza e noi restermo dove s

Il Duca
Ospite
Il Duca

ha parlato lo strologo di Brozzi, che riconosceva la ….. dal sapore……

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Vincere con il Benevento aumenta l’autostima e manda in paradiso…..
Eheheh.. penso a chi scrive:
è erba di un nuovo genere o son pastiglie?

vecchio criticone
Ospite
vecchio criticone

Esagerati. Partita che non conta nulla come non conteranno nulla le partite da qui e la fine del campionato. In B non si va e tantomeno in Europa.
Però capisco che trovare una motivazione per seguire un campionato così non sia semplice e qualcosa bisogna inventarsi.

(EX) Tifoso
Ospite
(EX) Tifoso

Che in B non si vada è tutto da vedere.

Enciclopedia Viola
Ospite
Enciclopedia Viola

Che in Europa non si va è tutto da vedere (cosi bilanciamo anche l’ex tifoso qui sotto)

Kiniko
Ospite
Kiniko

Ma lasciate perdere accostamenti astrusi: dobbiamo fare tre vittorie nei prossim trei scontri e raggiungere in fretta la salvezza. Il resto sarà un lungo, noioso, inutile susseguirsi di domeniche tristi… buon divertimento ai clienti e mi raccomando di incitare la squadra: ques’anno ne avrà molto bisogno… Il

Giglio 67
Ospite
Giglio 67

UN POSTO IN PARADISO SOLO
QUANDO QUESTA INDEGNA PROPRIETÀ SE NE ANDRÀ LIBERANDO FIRENZE ANESTETIZZATA DAI DELLA BALLE LECCAVALLE E LECCASUOLE E RITORNERÀ L ENTUSIASMO
DELLA VALLE VATTENE
DELLA VALLE VATTENE
DELLA VALLE VATTENE

Il Duca
Ospite
Il Duca

ma vattene te, rompi…….

BaliViola
Tifoso
Member

Stasera Vinciamo sicuro…..i Ragazzi daranno il massimo!!!!
SEMPRE FORZA VIOLA!!!!

Il Duca
Ospite
Il Duca

mi farebbe piacere, ci conto.

BaliViola
Tifoso
Bali Viola

Sono sicuro che stasera si vince…..i ragazzi daranno il massimo!!!!
SEMPRE FORZA VIOLA!!!!

IrBudelloDiToPa
Tifoso
IrBudelloDiToPa

Ma siamo già in paradiso: se si guarda la classifica in questo momento siamo primi. Sul lato destro. Il compartimento novelle insieme a quello commerciale gode, siamo in cima appaiati col napoli, mica discorsi.

californiaviola-antitrump
Ospite
californiaviola-antitrump

Impossibile non fare tre punti col Benevento. L’unica sarebbe se qualcuno nella Fiorentina fosse amico di Mastella, ma mi sembra proprio una cosa assurda.

Il Duca
Ospite
Il Duca

che commento ottimista, se da ora in poi tutte le partitre devono esssere catalogate come “snodi cruciali” si sta lustri…..ma stare un po’ con i piedi per terra invece di disperarsi e coprirsi di cenere no, eh? ma fatela finita, siete patetici!

Scaramouche
Tifoso
SCARAMOUCHE

Con tutto il tuo ottimismo vediamo dove si arriva quest’anno. Oggi giochiamo contro i piu raccattati della serie A, e se non vinci ,non ci sarebbero alibi per nessuno….

Il Duca
Ospite
Il Duca

scara io non sono ottimista per partito preso, dico solo che se ogni partita deve essere definita come “quella della vita”, “uno snodo criuciale”, “o dentro o fuori” si sta uscendo dal buon senso, nulla di più. E quando ci tocca il Napoli che si dirà, le stesse cose? ma dai……

Pippo77
Ospite
Pippo77

Guarda che l’errore è etichettare come snodo cruciale e esame di maturità le partite contro napoli, inter, juve etc… quelle partite le puoi pareggiare ed è grasso che cola. La “maturità” o le prove del fuoco di questa squadra la si vede contro le piccole. Son quelle le partite che la classificheranno una squadra con potenziale, con palle e cuore opoure una ciofeca. Tutto è relativo e la relatività di quest’anno è la squadra che abbiamo in mano per la quale le partite da vincere con maturità sono queste, nessun altra.

Articolo precedenteNapoli e Inter non si risparmiano, ma alla fine è solo pareggio
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI