Dopo Insigne ecco un altro spauracchio: Quagliarella cerca il 10° contro i viola

20



Pegaso Newsport

Fabio Quagliarella non si ferma. A segno due volte fin qui in stagione, contro la Fiorentina cerca il 10° gol in carriera. Vera bestia nera dei viola

Ci sono squadre che a qualcuno portano bene. E’ il caso della Fiorentina per Lorenzo Insigne, che ogni volta che incrocia i viola, o quasi, fa male. Lo ha fatto anche sabato, segnando per l’ennesima volta contro i colori gigliati regalando l’ennesimo dispiacere a chi tifa Fiorentina. Vero e proprio spauracchio, come quello che tra poche ore si ritroverà di fronte uno tra Lafont e Dragowski, ovvero Fabio Quagliarella.

E nonostante le primavere dell’attaccante della Samp siano ormai 35, i suoi gol anche quest’anno non mancano. 2 nelle prime 3 giornate, con una media di 1 gol ogni 3 tiri. E dopo aver fatto il suo record personale di gol stagionali in campionato, 19 l’anno scorso, quest’anno proverà a ripetersi. Altro spauracchio, per la Fiorentina, dicevamo. Ai viola ha già siglato 9 reti, secondo bersaglio preferito in Serie A, ed in caso di gol ai viola raggiungerebbe Atalanta, Chievo e proprio la Samp alle quali ha segnato 10 gol.

L’anno scorso ne fece 3 a Marassi, nel 3-1 inflitto dal Doria ai viola, ed 1 all’andata nella sconfitta della Fiorentina al Franchi. 4 gol, e 6 punti portati in dote ai suoi. Per lui che nella Fiorentina ci ha anche giocato, quando appena maggiorenne si chiamava ancora Florentia Viola. Sulle spalle il numero 27, in onore di Niccolò Galli suo ex compagno nelle nazionali giovanili, ed una storia proprio a Firenze a dir poco travagliata con 12 presenze ed 1 gol in C2, quando Cavasin, leggenda vuole, non lo vedeva proprio. Negli anni anche qualche esultanza sopra le righe, proprio al Franchi, che non lo ha fatto di certo entrare nelle simpatie del tifo viola, anche per i suoi trascorsi alla Juventus. E soprattutto tante volte accostato proprio alla Fiorentina in varie sessioni di mercato. Anche se alla fine non è mai tornato.

Spauracchio vero, e da tenere sotto controllo con tutti gli occhi possibili da chi sarà chiamato in causa da Stefano Pioli. Fermare lui sarebbe già un buon punto di partenza.

20
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Chianti
Ospite
Chianti

Gentile Sig Biagiotti è così gentile da darci un senso a questo articolo?
A pro di chi o di che cosa?
È forse utile per mettere zizzania tra noi tifosi? O forse vale la regola molto in voga al giorno d’oggi, del “io l’avevo detto”??

Arrivare ad incensare un giocatore che stasera ci è nemico (calcisticamente) mi pare davvero esagerato…..

Invece di censurarmi, cortesemente ci dia una spiegazione, perché francamente non ho proprio compreso il motivo ed il fine….

Grazie per la gentilezza

Argentinos
Tifoso
Argentinos

Siamo alla follia, per il signor Chianti è un sacrilegio scrivere un articolo su quagliarella…no vabbè su questo sito ci scrivono dei frustrati che non si capisce

Puppamelosodo
Ospite
Puppamelosodo

Ecco se c’è uno che mi fà paura è proprio Quagliarella …un pò come a Napoli, l’unico che temevo era Insigne …..il calcio italiano è tattica ultimamente anche tanta fisicità ma poi le partite le decidono quasi sempre la giocata del campione. Speriamo che a questo giro la decida uno dei nostri campioncini Chiesa, Pjaca, Simeone, Varetout, Milenkovic

polmo
Ospite
polmo

vuol dire che per vincere bisogna farne almeno due

bingo
Ospite
bingo

Da che mondo e mondo ci hanno sempre segnato: attaccanti in crisi nera, ex nostri giocatori (anche se portieri) , giocatori finiti, in crisi depressiva, giocatori che non segnano da 7 anni e giocatori che non hanno mai fatto un gol in vita loro….figuratevi se ormai ci paura Quagliarella..

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

a noi contro ci avrebbe segnato anche benalouane 🙂

Raska.
Member
Noble Member
Raska.

Quagliarella, ancora oggi, se segna contro il Napoli non esulta per rispetto verso i suoi vecchi tifosi; proprio come Bernardella…

Fabbieviola
Ospite
Fabbieviola

Va tenuto a bada lontano dalla nostra area con stretta e convinta marcatura, non come su Insigne …

Rubedex001
Ospite
Rubedex001

Due non giocatori, come tutti gli attaccanti bassi: o sono Messi o sono non giocatori, come le partite di coppa dimostrano ampiamente. Quagliarella è un nostro ex quando non era nessuno è noi siamo stati catapultati in serie C, poi ha messo la boria e ha rifiutato di venire a Firenze. Speriamo che esca dal campo con le prove nel sacco. Uno sei giocatori più antipatici della serie A……

Potini
Tifoso
Potini

Hai fatto un po’ di confusione. Quagliarella venne in prestito dal Toro quando eravamo già in C2 e fu mandato via già a gennaio dello stesso anno in quanto poco prolifico. Il giocatore è maturato molto dopo ma con noi gli è rimasto il dente avvelenato per l’allontanamento. Sulla simpatia siamo d’accordo, ma è uno di quei giocatori che fanno comodo perché si impegnano sempre al massimo.

capofabbica viola
Ospite
capofabbica viola

Redazione, non è che portate sfiga?

gioranda
Ospite
gioranda

Spauracchio? …..ma se ogni ex, puntualmente dalla notte dei tempi, ci segna regolarmente…..

lorenzo
Ospite
lorenzo

nel periodo recente: batistuta, montolivo, salah, bernardeschi, quagliarella……come diceva il buon emilio fede, CHE FIGURA DIMMMERDA!

marco mugello
Ospite
marco mugello

Mi ha impressionato la Spal… una banda di lupi, ciascuno sapeva come e dove attaccare, tanti passaggi erano quasi ciechi, chi aveva la palla sapeva dove passare prima ancora di guardare, guardavano per controllo perchè non si sa mai… Felipe mi ha impressionato… o da dove lo hanno tirato fuori? sembrava Passarella…Qui era un pappamolla svagato e morbidone… uno che se gli facevi “buh!” faceva un salto indietro di mezzo metro…

Walter
Ospite
Walter

Ci sono dei giocatori (la maggior parte direi) che per rendere al massimo hanno bisogno della fiducia e del sostegno del pubblico. Felipe, venne a Firenze da giocatore importante (fu pagato una cifra), ma prima i media locali, poi il pubblico cominciarono a contestarlo; Forse non avendo un carattere forte si è perso.
Non è il solo giocatore rovinato dai media e dal pubblico di Firenze.
Non abbiamo mai capito che dobbiamo sostenere tutti quelli che lavorano per la società e che indossano la maglia Viola.:
Uniti si vince.
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Avere Semplici in societa’ e prendere Pioli…

Puppamelosodo
Ospite
Puppamelosodo

Semplici mi piaceva prima e mi piace ora ….però quando è andato via doveva fare gavetta e sembra che la stia facendo bruciando le tappe …sono sicuro che diventerà uno degli allenatori più bravi e vincenti della serie A …speriamo che un giorno ritorni da noi ad allenare la viola

Argentinos
Tifoso
Argentinos

La grande società viola

marco mugello
Ospite
marco mugello

O vediamo se Quagliarella contro la Viola gioca terzino come Chiesa col Napoli!…. sono curioso! Forse che si, forse che no, Però che bel terzino sarebbe, Quagliarella, a Firenze!

Basco
Ospite
Basco

Fortuna per lui l’allenatore della samp non e’ il Maggiordomo ingilettato che abbiamo noi. Al nostro maggiordomo gli manca l’asciuga bicchieri sul braccio per essere perfetto.

Articolo precedenteQuotidiani a confronto: la formazione viola chi l’azzecca?
Articolo successivoFiorentina a Marassi contro la Sampdoria, in gioco non solo i tre punti
CONDIVIDI