Inter-Milan ‘cinese’, con Asia in tv possibile record ascolti: platea da 862 milioni spettatori

6



Il derby di Milano si annuncia come la gara più vista di sempre in televisione nella storia del calcio italiano. Lo rende noto la Lega Serie A in una nota.

L’orario di inizio fissato alle 12.30 consentirà, infatti, al pubblico dell’area asiatica di seguirlo in prime time raggiungendo, in quelle regioni, 566 milioni di potenziali telespettatori.

Numero che cresce fino a 862 milioni considerando tutto il mondo, con 39 broadcaster a trasmettere in diretta la sfida tra le squadre di Pioli e Montella. La seconda macro area con più pubblico sarà quella europea (20 tv collegate e 186 milioni di tifosi raggiunti), seguita dal Centro e Sud America (3 tv e 98 milioni).

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
ALESSANDRO FAVATI
Ospite
ALESSANDRO FAVATI

X PETRUSVIOLA tieniti stretto i Della Valle con loro l’ambizione raggiunge il massimo livello cioe’ 0 0 come i risultati ottenuti in 15 anni 0 come l’ambizione che hanno e 0 come gli investimenti che faranno.

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

CREDO CHE QUESTE SQUADRE IN FUTURO RISCHINO MOLTO,SONO DI MILANO E PENSARE CHE NELLA CAPITALE DELL’INDUSTRIA E DELLA FINANZA NON CI SIA PIU’ UN IMPRENDITORE CHE POSSA GESTIRE IL CALCIO MENEGHINO MI LASCIA BASITO….Comunque i cinesi centrano con il calcio come la costata di chianina con un vegano a dieta.

Petrusviola
Tifoso
petrusviola

Io mi tengo stretti i miei DV…..voglio vedere questi cinesi che fine faranno. Ci si lamenta che i DV non sono tifosi viola, perchè i cinesi sono tifosi interisti e milanisti?

2-3-08
Ospite
2-3-08

Touché…

Andrea4799
Tifoso
Andrea

Bello vedere uno scontro feroce tra Mortolivo ed Eder…se ha quasi 900 milioni di spettatori adesso non mi immagino se le milanesi giocassero con 22 top player

MICHELE
Ospite
MICHELE

Io non le invidio e non le invidierò mai queste squadre “cinesi”, qualsiasi siano i trofei che vinceranno.
Voi fate un po’ come cacchio vi pare.

Articolo precedenteGautieri: “Quando hai Kalinic è difficile che Babacar possa trovare molto spazio”
Articolo successivoContrasto al match-fixing, corso fa tappa alla Fiorentina. Corvino: “Dovere trasmettere messaggi etici a atleti”
CONDIVIDI