Intreccio Cuadrado: ad aprile tutto viola. Poi assalto Bayern-Arsenal, ma decide DV

    0



    Cuadrado Fiorentina UdineseLa lancetta dell’operazione Cuadrado si sposta in avanti. Probabilmente al mese di aprile. Fiorentina e Udinese si sono già parlate, hanno fatto un punto della situazione, hanno gettato le basi di quella che — pur in termini economici decisamente elavati — è una trattativa destinata a chiudersi senza sorprese. Sorprese, semmai, potrebbero esserci dopo che la Fiorentina sarà entrata in possesso di tutto il cartellino del giocatore. Bayern Monaco e Arsenal hanno confermato le loro attenzioni sul giocatore colombiano e una (molto probabile) asta nella corsa al suo cartellino, potrebbe far arrivare sul piatto viola una proposta molto pesante. Così, ma l’ultima parola spetterà ovviamente a Della Valle, si dovrà decidere che cosa fare nel caso la Fiorentina dovesse davvero ricevere un’offerta folle (circa 30 milioni) sulla testa di Cuadrado. Riassumendo, viola e Udinese, in aprile sottoscriveranno il passaggio a titolo definitivo alla Fiorentina dell’esterno colombiano (riscatto da 15 milioni). Quindi, con l’inizio del mercato d’estate e molto probabilmente subito dopo la fine del Mondiale in Brasile, i viola prenderanno in considerazione eventuali maxi-offerte che Bayern o Arsenal sono già pronte a formalizzare. Ma la decisione di aspettare il mese di aprile per risolvere il primo atto relativo al futuro di Cuadrado non è casuale. Prima di Pasqua, infatti, la Fiorentina del futuro «passerà» attraverso il Consiglio di amministrazione del club. Appuntamento, questo, che Della Valle ha voluto fissare con l’obiettivo di affrontare le questioni più importanti relative al futuro della società e della squadra. Sarà in questa occasione, ad esempio, che verranno presi in considerazione nuovi ingressi nella struttura del club (figure tecniche e manageriali) e sarà ad aprile che la Fiorentina valuterà anche l’ipotesi di nuove sponsorizzazioni.