Invasione viola in Germania: 1200 tifosi verso Monchengladbach. Allerta terrorismo

9



Milleduecento tifosi, pronti a mettersi in viaggio da ogni parte d’Italia. Partiranno anche da Matera, non solo da Firenze. Pullman, macchine e voli, per lo più diretti a Dusseldorf, l’aeroporto più vicino a Moenchengladbach: la carovana viola è pronta a mettersi in viaggio, con in valigia un pieno di sogni e speranze. C’è voglia di provare a costruire un pezzetto di impresa, da perfezionare poi al Franchi nella gara di ritorno in programma il 23 (con diretta televisiva in chiaro) e nessuno si è tirato indietro. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

I primi tifosi partiranno già questa mattina. Le raccomandazioni, stavolta, però, sono legate all’allerta terrorismo. Dopo gli attentati dello scorso luglio a Würzburg, Monaco, Ansbach e quello di Berlino del 19 dicembre sono state, di fatto, rafforzate le misure di sicurezza. La prima raccomandazione, per tutti coloro che partiranno, è quella di segnalare la propria presenza attraverso il sito “Dove siamo nel mondo”. Per questo, la società ha diffuso sul proprio canale tematico una nota per raccomandare di elevare la soglia di attenzione, soprattutto nei luoghi pubblici e ad alta frequentazione, con l’invito a seguire le indicazioni delle autorità locali. E’ consigliato per tutti, poi portare con sé una copia del documento d’identità da conservare separatamente dall’originale in virtù dei numerosi casi di borseggi segnalati dalla polizia tedesca.