Inzaghi: “Marchetti, Milinkovic-Savic e de Vrij restano a casa. Voglio una buona prestazione”

0



“Sfatare il tabù con la Juve? E’ quello che vorremmo fare, ci speriamo. Ma ci penseremo solo da domani sera dopo il Franchi. Quello che desidero è fare una buona prestazione con la Fiorentina”. Lo dice l’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, alla vigilia della trasferta di Firenze e a quattro giorni dalla finale di Coppa Italia: “Scelte condizionate dalla finale? Ho tutti giocatori di prima fascia, sicuramente ci sarà un pochino di turn-over e a Roma rimarranno, oltre a Marchetti, anche Milinkovic-Savic e de Vrij. In attacco giocheranno Djordjevic e Luis Alberto dall’inizio”, ha aggiunto Inzaghi che si gode la matematica qualificazione in Europa League: “Siamo stati la più continua tra le tante squadre in lotta – ha precisato – e ci siamo meritati l’Europa dalla porta principale”.

Poi, ancora sulla gara di Firenze: “Faremo di tutto per affrontare la Fiorentina nel migliore dei modi, si stanno giocando l’ultimo posto per l’Europa. Se speravo in questa stagione? “Ci speravo, era la mia volontà. Sono partito con tanta voglia. Sapevo di trovare un gruppo che mi avrebbe seguito. Poi uno vede Milan, Inter e Fiorentina, sono tre grandissime squadre che abbiamo lasciato alle spalle. Abbiamo dato soddisfazione ai tifosi, è un motivo d’orgoglio. Vogliamo ancora crescere e fare cose importanti”