Irene Cioni, la Velina bionda di Striscia tifa viola: “Può essere l’anno buono. Kalinic…”

    0



    irene cioniNEL REGNO di Greggio (juventino) e di Iacchetti (interista) il viola della Fiorentina ci sta bene. Eccome.
    Così a riposizionare gli equilibri sportivi, nello studio di «Striscia la notizia» ci pensa Irene Cioni, più facilmente identificabile come la Velina bionda che non nasconde il suo cuore da tifosa. Ovviamente della squadra viola.
    Ok, Irene: allora è… ufficiale, c’è una Velina che tifa Fiorentina.
    «Certo. Sono tifosa della squadra di Sousa e sono molto contenta dei risultati messi in fila fino alla sosta di Natale. Spero proprio che tutto continui ad andare nella stessa direzione anche nella seconda parte del campionato».
    Proviamo a scommettere sul futuro?
    «Proviamo».
    La Fiorentina è seconda in classifica… può vincere lo scudetto o è meglio non sbilanciarsi?
    «Dai sarebbe meglio non sbilanciarsi mai, ma… credo che la Fiorentina quest’anno abbia le carte in regola per farcela: la squadra è formata da bravi giocatori, c’è un grande allenatore, e può contare su un presidente capace che è il primo tifoso. E soprattutto la Fiorentina rappresenta una città che ci crede e la sostiene in tutto». 
    Fra qualche giorno apre il mercato di gennaio: nascerà una Fiorentina più forte?
    «Io mi auguro che il presidente Della Valle ci faccia un bel regalo nel mercato di riparazione».
    Guardiamo in casa di «Striscia». Proviamo a mandare un messaggino allo juventino Greggio e all’interista Iacchetti visto che la squadra viola potrebbe soffiare proprio a loro lo scudetto?
    «Prima faccio un po’ la diplomatica e dico che tifiamo tre squadre molto forti e che ce la giocheremo fino in fondo. Credo che sia un anno in cui non ci sono distanze importanti fra le squadre che stanno lassù e quindi siamo tutti possibili candidati alla vittoria. Poi, abbandono la diplomazia e torno la tifosa viola e dico che vinca il migliore. Sperando sia la Fiorentina. Chiaro».
    Sei stata qualche volta, magari da ragazzina, allo stadio a vedere le partite dei viola?
    «Sì, da piccola qualche volta sono andata allo stadio a vedere la Fiorentina. E ora spero di tornarci nella seconda parte del campionato perché è una squadra che merita».
    C’è un calciatore della Fiorentina che ti hanno detto o ritieni più forte dei campioni di Greggio e Iacchetti?
    «Tutti i giocatori della Fiorentina secondo me sono dei campioni. Lo dimostrano i risultati ottenuti. Dovendomi sbilanciare ritengo che Bernardeschi e Kalinic, beh… stanno facendo molto ma molto bene».