Italia, venerdì le convocazioni: Chiesa e Biraghi ci saranno con Portogallo e Usa

di Fabio Licari e Andrea Elefante - La Gazzetta dello Sport

2



Settimana prossima torna la Nations League e il Ct Mancini confermerà in azzurro i viola Biraghi, autore del gol vittoria contro la Polonia, e Chiesa

Come riporta la Gazzetta dello Sport, non è scontato rivedere contro il Portogallo il «tridente rotante» che ha incantato in Polonia. Un po’ perché Bernardeschi è in dubbio e un po’ perché i centravanti sembrano riemersi dalla fase negativa che aveva spinto Mancini a inventarsi la novità: Belotti è tornato al gol e tornerà in azzurro, Immobile non dovrebbe mancare, Cutrone oggi più di un mese fa (rientrato a casa per infortunio) merita la convocazione.

E poi c’è Balotelli, una margherita tutta da sfogliare fino a venerdì quando sarà comunicata la lista per il Portogallo (il 17 a Milano, Nations) e gli Usa (il 20 a Genk, Belgio, amichevole).

DIFESA. Al momento gli indisponibili sono in difesa: Conti, Spinazzola e Caldara non convocabili. Se in mezzo siamo a posto con Bonucci, Chiellini e Romagnoli, e con l’atalantino Mancini e Izzo nei radar, sulle fasce si soffre di più: può tornare De Sciglio, è sotto osservazione il monegasco Barreca.

CENTROCAMPO. La formula con doppio regista (Verratti-Jorginho) più guerriero (Barella) dovrebbe essere confermata, e c’è Pellegrini mai così convincente. Come Zaniolo a settembre, Mancini potrebbe far respirare un po’ d’azzurro al baby bresciano Tonali, considerato l’erede di Pirlo. Baselli e Benassi si giocano un posto.

ATTACCO. Eterna questione Balotelli: impresentabile a settembre, non convocato a ottobre, ora che gioca Mancini si riserva di decidere all’ultimo. E in ogni caso la lista potrebbe ampliarsi con under 21 per l’amichevole con gli Usa. Sfida però con un valore non indifferente per il ranking Fifa che potrebbe decidere le teste di serie per il sorteggio verso Qatar 2022 (per ora, con questo criterio, siamo in 2a fascia mentre con quello della Nations in 1a).

NATIONS. Noi ci giochiamo tutto contro il Portogallo, ma potrebbe non bastare. Vincendo 1-0, dobbiamo sperare che poi la Polonia batta i lusitani. Con un 2-0 va bene anche il pari. Ma se non vinciamo, o comunque se il Portogallo batte poi la Polonia, addio fase finale.

Questa la lista dei probabili convocati (tra parentesi i possibili sostituti).

PORTIERI: Donnarumma, Perin, Sirigu, Cragno
DIF. LATERALI: Florenzi, D’Ambrosio, Biraghi, Criscito, De Sciglio (Barreca)
DIF. CENTRALI: Bonucci, Chiellini, Rugani, Romagnoli, Acerbi (Mancini, Izzo)
CENTROCAMPISTI: Jorginho, Gagliardini, Pellegrini, Verratti, Barella, Tonali, Benassi (Baselli)
ATTACCANTI: Chiesa, Berardi, Insigne, Belotti, Immobile, Cutrone, Lasagna, Bernardeschi (Balotelli, Pavoletti)