Italia, venerdì le convocazioni: Mancini punta forte su Chiesa. Confermati Biraghi e Benassi

2



L’Italia giocherà un’amichevole contro l’Ucraina e la 3° gara della Nations League contro la Polonia.

Venerdì, intorno all’ora di pranzo, sono previste le convocazioni di Mancini per le prossime gare dell’Italia, in programma mercoledì 10 ottobre a Marassi contro l’Ucraina (amichevole) e domenica 14 in Polonia per la Nations League. Mancini dovrebbe mantenere un numero allargato di azzurri con cui lavorare a Coverciano, compresi 4 portieri, restando entro quota 30. Il progetto Euro 2020, secondo il Corriere dello Sport, prevede la costruzione di una squadra ringiovanita, affidata ai vari Donnarumma, Romagnoli, Barella, Pellegrini, Chiesa, Bernardeschi e il monitoraggio degli under 25. Più difficile la presenza di baby, stile Zaniolo e Pellegri. A meno di ripensamenti, niente Balotelli, ancora in versione extra large (pur in via di miglioramento dopo l’inizio di stagione in tripla cifra sulla bilancia).

NOVITA’. Ci sarà invece Marco Verratti ma non Cristante. Crescono le quotazioni di Zaza. Tra gli attaccanti potrebbe arrivare Petagna, mentre Cutrone e Inglese sarebbero entrati in lista fossero stati disponibili. Confermati, oltre a Chiesa, anche Biraghi e Benassi.