Ivan: “Fiorentina ha dato segnali importanti. Dragowski deve confermarsi”

4



L’ex portiere gigliato ha parlato del polacco che difende i pali viola e della prestazione di ieri della squadra di Montella

Andrea Ivan, ex portiere sia della Fiorentina che dell’Atalanta, a Radio Sportiva ha commentato il pareggio di ieri dei viola: “La squadra ha dato segnali importanti i, meno lo sono stati quelli sotto il profilo della tenuta e della concentrazione. Quando passi in vantaggio per 2-0 è un peccato farsi rimontare. La Fiorentina ha una buona squadra ma ancora manca la grinta necessaria“.

SULL’ASTINENZA DA VITTORIE DEI VIOLA: “Parliamo di due campionati diversi, nelle ultime partite della scorsa stagione la Fiorentina, per me, non era neanche una squadra di Serie A. C’è stata tanta confusione. Quest’anno i viola sono partiti bene, ma ci sono sempre delle carenze che ci portano a subire gol pesanti“.

SU DRAGOWSKI: “Ha il compito di confermare quello che ha fatto vedere l’anno scorso in una squadra che subiva tanti tiri in porta. La Fiorentina ne subisce meno, è più difficile. Bisogna dargli fiducia, è un buon portiere, ma va aiutato dall’ambiente“.

4
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Amerigo
Ospite
Amerigo

“Ha il compito di confermare quello che ha fatto vedere l’anno scorso in una squadra che subiva tanti tiri in porta. La Fiorentina ne subisce meno, è più difficile”. Analisi perfetta! La scelta del portiere non è stata azzeccata, forse forse si poteva fare un’operazione simile a quella di Ribery, con questo non dico che dovevano prendere Buffon…

Stefano
Ospite
Stefano

Bastava tenere Lafont…fiorentini brava gente

Frunky69
Tifoso
frunky69

per carità

Mauri
Ospite
Mauri

I due gol di domenica non li prendeva né Buffon né Zoff né Jascin. Drago diventerà fortissimo….diamogli tempo e sosteniamolo.

Articolo precedenteDi Gennaro: “Classifica pesante, il pareggio vale quasi come una sconfitta”
Articolo successivoLa classifica piange. Montella non rischia ma contro la Sampdoria già un esame?
CONDIVIDI