Joao Pedro sospeso per 6 mesi: che beffa quei minuti al Franchi

da La Nazione

15



Ma se Joao Pedro non avesse giocato quei 21 minuti finali di Fiorentina-Cagliari, Veretout avrebbe fatto quel fallo terribile? Una domanda che resta sospesa, destinata a non avere una risposta; suona come retorica e probabilmente è pure surreale. Eppure ha tutta l’aria di essere invece una vera beffa, non solo per i viola, ma per tutto il sistema che evidentemente non funziona, scrive La Nazione. Non entrando nel merito della sentenza – è stato squalificato per sei mesi, dopo aver rischiato di essere fermato per quattro anni – c’è qualcosa che deve essere rivisto.

Joao Pedro era stato accusato di aver fatto uso di sostanza dopante, era stato sospeso per due mesi il 9 marzo scorso, in attesa dell’udienza (avvenuta ieri, con sospensione già scaduta). L’interrogativo: perché fermarlo per due mesi, farlo tornare a giocare e poi fermarlo nuovamente dopo la sentenza? O si aspetta la sentenza, continuando a farlo giocare, o lo si ferma fino al giudizio. Altrimenti si rischia di falsare qualche partita.

Commenta la notizia

15 Commenti on "Joao Pedro sospeso per 6 mesi: che beffa quei minuti al Franchi"

avatar
ultimi più vecchi più votati
Japa
Ospite
Member

tanto la partita era già decisa a tavolino, si e’ visto chiaramente da come i nostri l’hanno affrontata, Joao o non Joao l’era lo stesso…

riccardo incisa
Ospite
Member

il giocatore era sospeso penso ci sia differenza fra SQUALIFICATO E SOSPESO chi vuol intendere intenda

dante
Ospite
Member

D’accordo con l’articolo e con chi inserisce commenti perchè secondo me è una cosa surreale (la tesi di fradiavolo mi sembra ok) farlo arruolabile per un pugno di giorni e poi passare da 4 anni a pochi mesi estivi.Ricordate la squalifica a tare per 3 giorni dopo lazio-fiorentina?Ecco chi abbiamo a giudicare.

ISOL8
Ospite
Member

S’è perso, e anche male, Non ci meritiamo l’europa mi sembra evidente.

fra diavolo
Ospite
Member

NON CI TROVO NIENTE DI STRANO E’ COME LA CARCERAZIONE PREVENTIVA QUANDO SCADONO I TERMINI IL PRESUNTO COLPEVOLE TORNA LIBERO FINCHE’ IL PROCESSO NON SI E’ CONCLUSO. LA STORTUTURA STA NEL NON RIUSCIRE A FARE I PROCESSI SPORTIVI E NON NEI TERMINI.

Roberto Como
Ospite
Member

Quindi possiamo far scontare la squalifica di Veretout in due partite a nostra scelta?????
Oppure contro i monti pallidi e la selezione del Trentino?

Franco Ponte di Mezzo
Ospite
Member

appena ho letto l’articolo della squalifica di 6 mesi dal 9 marzo 2018 ho scritto a zazzaroni, a misul, al corriere,, ma è possibile che una squalifica di 6 mesi parta dal 9 marzo 2018 fino al 14 settembre 2018 escluso dal 9 al 13 maggio 2018? un quadra e un quadra

Dogma
Ospite
Member

Amici non diciamo cavolate.. anche se fosse possibile la vittoria a tavolino andare in Europa sarebbe un male.. e vi spiego perché.
Abbiamo 2 scenari in estate:
1 La società fa come sempre, vende i migliori, prende dei brocchi e ci indeboliamo. Dover affrontare l’Europa, campionato e coppa ci complicherebbe tantissimo un campionato già difficile
2 la società impazzisce e tiene i giocatori buoni e ne prende altri di ottimo livello. Secondo me non succede.. ma se così fosse senza Europa l’anno prossimo si potrebbe davvero andare in Champions

Roberto Como
Ospite
Member

E ora sconta (….) i 4 mesi di cui 3 di vacanze…..tutto giusto?

fffffrrrr
Ospite
Member

dunque la squalifica a Veretout andrebbe annullata!
e la partita vinta a tavolino per noi!
provocazione ovviamente….. non succederà mai

Davide7373
Ospite
Member

Faccio una provocazione lo premetto ! Proviamo a chiedere la vittoria 3.0 a tavolino per aver schierato un giocatore che è stato squalificato per 6 mesi ( fosse una regola retroattiva ), a quel punto saremmo ancora in corsa Europa league, andiamo a Milano per vincere e qualificarci.

Walter, Firenze
Ospite
Member

Sarà anche una provocazione, ma ci proverei. Non capisco questa regola che ha permesso a Joao Pedro di giocare contro di noi.
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!

Xan
Ospite
Member

Per carità che ogni volta che la Viola va in tribunale ci rimette…In più il giocatore, non era stato squalificato,ma sospeso (in attesa di giudizio) sfiga vuole proprio fino alla settimana prima della nostra partita.La condanna invece è arrivata esattamente 3 giorni dopo la partita con noi…Il cagliari si è comportato nel rispetto delle leggi!
Poi che sia ridicolo,sospendere uno in attesa di giudizio, farlo giocare e poi condannarlo e squalificarlo, non ci piove!

MARCO
Ospite
Member

eppurre sarebbe così facile…….è proprio complicato il ns. paese. pieno di storture…..contorto….appesantito da leggi ridicole e strane….insomma un paese senza futuro.

MoNrOo
Ospite
Member

Perchè in Italia si fanno anche leggi buone (in generale), solo che poi non si fanno rispettare; a quel punto si fa un’altra legge per ovviare alla cosa che si sovrappone alla precedente e non si rispetta nemmeno quella, e così via. Alla fine viene fuori un casino che non si sa più nemmeno cosa bisogna fare. Il problema verrebbe risolto facendo rispettare tutte le leggi.

Articolo precedenteGiovanni batte Nikola: Simeone contro Kalinic, che affare per la Fiorentina
Articolo successivoL’agente di Brignola conferma: “Sì, anche la Fiorentina sul giocatore”
CONDIVIDI