Juventus-Fiorentina, squadre ai raggi X: Juve 13 su 13 allo Stadium

    0



    Cuadrado Joaquin JuventusE’ prima praticamente da sempre la Juventus quest’anno, con i suoi 69 punti in classifica è un rullo compressore. Solo una squadra è riuscita a batterla, la Fiorentina, nel 4-2 dell’andata targato Pepito Rossi e Joaquin. 22 vittorie 3 pareggi ed 1 sconfitta, roba da record per i bianconeri. La squadra di Conte ha il miglior attacco del campionato con le sue 62 reti segnate, e la seconda miglior difesa del torneo con 19 gol subiti. La Fiorentina dal canto suo è quarta in classifica con i suoi 45 punti, frutto di 13 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte. Ha il terzo miglior attacco del campionato, con 45 gol fatti, e la terza miglior difesa con 29 gol subiti. 

    In casa la Juventus le ha vinte tutte quest’anno. 13 partite giocate e 13 vittorie, 37 gol fatti e 8 subiti. Ha segnato ovviamente sempre, mentre non ha subito gol in 7 occasioni su 13. Nessuno ha segnato come i bianconeri nelle partite casalinghe, solo la Roma ha subito meno reti tra le mura amiche.

    Fuori casa la Fiorentina ha conquistato 21 punti in 13 partite, con 6 vittorie 3 pareggi e 4 sconfitte. Ha messo a segno 19 reti, e ne ha subite 11. Non ha segnato lontano dal Franchi solo 4 volte, a Udine, a Torino col Toro, a Roma con la Lazio e a Cagliari. Reti al passivo non ne ha subite solo a Milano col Milan, contro il Sassuolo, col Catania, con l’Atalanta e con la Lazio. Fuori casa la difesa viola è seconda. 

    Segna 2,4 gol a partita la squadra di Conte, miglior dato della Serie A, mentre di media la Fiorentina ne segna 1,7, quarto dato del campionato. Tira invece 15,8 volte la vecchia signora, secondo dato del torneo dietro al Milan, che però diventa miglior dato del campionato per quanto riguarda i tiri nello specchio, 7,2 a partita. Tira decisamente meno la squadra di Montella, 5 volte di media in porta, 7° dato del campionato, che vale però il 5° valore assoluto per tiri totali, 13,9.

    Fa molto possesso palla la squadra di Montella che è ancora prima nella graduatoria, 30’23’’, il dato dei viola, superiore di oltre mezzo minuto rispetto a chi insegue. La Juventus in questo dato è solo 4° con 28’31’’. Molto più veloce il gioco bianconero, più manovrato quello viola. Gioca 652,7 palloni a partita la squadra viola, terzo dato del campionato, mentre la Juve 641, quarto dato. Riesce però ad essere più precisa la squadra di Conte col 73,5% di riuscita nei passaggi contro il 71,9 dei viola, rispettivamente 2° e 3° dato del torneo.

    Paradossalmente è molto più schiacciasassi la squadra di Montella che ha una supremazia territoriale nei confronti degli avversari in media molto più alta rispetto alla Juventus. 13’51’’ il dato dei viola, secondo migliore del campionato, mentre quello della Juventus è solo quinto con 12’41’’. Supremazia che dunque la Fiorentina non riesce a capitalizzare al meglio. Anche perché nel dato della pericolosità la Juve domina su tutti, con il suo 71%, mentre la Fiorentina è solo 5° col 57,1%.

    Cinismo cercasi in casa viola, fermare la corsa della Juve allo Stadium, dopo la palma di unica squadra in grado di batterla in questo campionato, vale di più.