Kalinic: “2015 da sogno. Vorrei lo scudetto per i tifosi”

    0



    Kalinic Sousa Fiorentina - ChievoIl bomber viola Nikola Kalinic ha parlato a Slobodna Dalmacija del suo 2015, vissuto nella seconda parte a Firenze. Ecco le sue parole: “Non sognavo neanche un 2015 così. Ho giocato con il Dnipro la finale di Europa League, sono venuto alla Fiorentina, siamo qualificati all’Europeo… Tutto bene, nessun infortunio. Al Dnipro abbiamo fatto una grande stagione, poi ho avuto la possibilità di venire alla Fiorentina, in un campionato competitivo, in una squadra importante con un grande allenatore. La dieta senza glutine? Sì, anche questo ha influito. Ho perso nove chili: un anno e mezzo fa ero 86 chili, ora 77. Ora mi sto mantenendo bene. La pasta? Sì, mangio la pasta italiana, ma mantengo la mia nutrizione. Così ho fatto anche per Natale e Capodanno. Migliori momenti del 2015? Una stagione da sogno, io mi sono appassionato ad ogni successo. Mi ricordo la finale di Europa League in cui ho segnato, ma mi rimarrà sempre il dispiacere per non aver vinto il trofeo. Poi il trasferimento a Firenze, la qualificazione all’Europeo. Il miglior risultato? Probabilmente il 4-1 a Milano contro l’Inter, quando ho fatto tre gol.. in tanti ancora lo ricordano. Volevo migliorarmi un un campionato difficile, sognavo l’Italia. Quando è uscita l’ipotesi Firenze ho subito detto al mio agente di andare. Ridotto l’ingaggio? Sì, ma non voglio parlarne troppo, non è importante. Sono venuto alla Fiorentina per il gioco, per godermi questo posto e un campionato importante. Scudetto? Sarà una sfida interessante, 4-5 squadre sono in lotta. Per me la Juve è favorita, ha esperienza nelle vittorie. Così come l’Inter. Ci sono anche Roma e Napoli.. ma speriamo di potercela fare. Vorrei portare il titolo a Firenze, rendere omaggio ai nostri tifosi. Lo scudetto manca da tanto tempo. Ma anche andare avanti in Europa, ai sedicesimi affronteremo un avversario difficile come il Tottenham. Classifica cannonieri? Non mi preoccupo, vorrei vincere lo scudetto. Qui ho piena fiducia da parte di tutti. E vorrei avere una chance all’Europeo. Mandzukic? Non c’è rivalità, siamo amici. In Nazionale non è un problema, possiamo giocare insieme. Il 2016? Mi piacerebbe vincere qualcosa con la Fiorentina, e fare un colpo grosso con la Nazionale all’Europeo. Basterebbe continuare come ho fatto quest’anno!”.