Kalinic-Babacar, la solita tentazione..novità nell’assetto

    0



    Fiorentina-Carpi, KalinicContro il Torino vincere per dimenticare le due sconfitte consecutive con Lazio e Milan e riprendere il proprio cammino verso i primissimi posti della classifica. Per la Fiorentina non sarà facile perché davanti troverà un avversario rivitalizzato dal ritorno di Immobile e dal fatto che ha un giocatore come Belotti che ha iniziato a segnare con continuità. E non sarà semplice per Sousa mettere in campo una formazione molto competitiva. Questo perché oltre all’assenza di tutta la mediana titolare (Badelj infortunato e Vecino squalificato) devono essere registrate le non perfette condizioni fisiche di Alonso (problemi alla caviglia) e all’indisponibilità di Mario Suarez, in procinto di passare al Watford. In tutto questo Sousa deve riportare la Fiorentina a essere più prolifica sotto porta. Ecco che così, senza modificare il modulo tattico (3-4-2-1) Sousa potrebbe schierare due punte, Kalinic e Babacar. Partendo dalla difesa Tatarusanu è confermato tra i pali, nonostante le ultime prestazioni non siano state esaltanti, mentre sulla linea dei tre difensori Sousa recupera lo squalificato Gonzalo Rodriguez, mentre ai lati giocheranno Roncaglia (favorito su Tomovic) e Astori. Sulla linea mediana arrivano i problemi che naturalmente condizioneranno le altre scelte di formazione. Con Badelj infortunato, Vecino squalificato e Mario Suarez non più disponibile perché verso la cessione a Watford, le scelte sembrano essere obbligate con l’arretramento di Borja Valero e l’esordio dal primo minuto di Tino Costa, anche se il centrocampista non ha i novanta minuti nelle gambe. Sulle corsie esterne a sinistra Pasqual è in vantaggio su Alonso.
    A destra il ballottaggio è tra Bernardeschi e il polacco Blaszczykowsky, col primo favorito. In realtà potrebbero giocare entrambi se alla fine Sousa decidesse di schierare Bernardeschi al fianco di Ilicic dietro Kalinic ma l’idea invece è quella di schierare Bernardeschi a destra con Ilicic e Kalinic dietro a Babacar per un attacco più potente. Certo, c’è l’ipotesi Zarate al fianco di Ilicic con Kalinic punta centrale, ma l’argentino ha svolto solo due allenamenti con i nuovi compagni per partire dall’inizio, senza dimenticare le già tante modifiche fatte da Sousa alla formazione iniziale.
    Primi trenta minuti senza tifosi. Come annunciato nei giorni scorsi dagli stessi tifosi viola, nei primi trenta minuti di Fiorentina-Torino il settore centrale della Curva Fiesole sarà completamente vuoto in segno di protesta contro la denuncia di 12 tifosi da parte delle autorità competenti per quanto accaduto al termine di Napoli-Fiorentina dello scorso ottobre.

    Commenta la notizia

    avatar
    Articolo precedenteL’empatia che alberga altrove..in una settimana un pò così..
    Articolo successivoQuotidiani a confronto: la formazione viola chi l’azzecca?
    CONDIVIDI