Kalinic partito per Lisbona, in attesa dell’addio. Davanti Babacar, ‘derby’ per Gaspar

5



Matias Vecino non è partito. Ieri ha salutato Pioli e i compagni. Si rivedranno domenica 20 agosto a San Siro, da rivali. La trattativa con l’Inter ormai è ai dettagli. Sul volo per Lisbona si è imbarcato, invece, Nikola Kalinic. Che aspetta da un momento all’altro di poter salutare Firenze e la Fiorentina. Nel duello tra Inter e Milan si è inserito anche il Marsiglia. Difficile che l’attaccante croato partecipi, anche con una breve apparizione, all’amichevole che vedrà i viola impegnati oggi a Lisbona (inizio ore 19) contro lo Sporting. Così scrive La Gazzetta dello Sport.

Pioli, che non avrà Badelj bloccato da problemi muscolari, dovrebbe far debuttare in mezzo al campo il francese Veretout acquistato dall’Aston Villa per sostituire il partente Vecino. Una prova da seguire con grande attenzione. Così come avrà motivazioni speciali anche un altro dei nuovi arrivati, il portoghese Gaspar. Il terzino destro è cresciuto nel Benfica e si è messo in luce nel Vitoria Guimaraes. Lo Sporting, per lui, è un rivale storico.

In attacco, in attesa di novità dal mercato, il tecnico viola darà ancora una volta fiducia a Babacar che sta disputando un buon precampionato e che, dopo aver pensato di chiedere di essere ceduto, ha deciso di restare. Pioli per il momento lo ha promosso a pieni voti e lo aspetta a una conferma contro un avversario di statura internazionale.