La barriera di Pioli: il quartetto base e il primato di Lafont. Difesa in stile-Juve

6



E’ la difesa il segreto di una Viola che continua a stare in alto. Quattro titolarissimi per Pioli, e un portiere da primato.

Ci sono quelli che «la miglior difesa è l’attacco» e quelli che «primo non prenderle». Soprattutto in Italia, i numeri parlano chiaro. Chi vince, ha la miglior difesa. Basta guardarsi indietro. Negli ultimi dieci anni allo scudetto è sempre corrisposto il minor numero di gol subiti. L’ultima eccezione è data 2006/2007. In quel caso il tricolore andò all’Inter (34 gol presi) ma la difesa meno battuta fu quella della Lazio (terza) con 33 reti incassate. Per farla breve: se chiudi la porta, sei a metà dell’opera. Così scrive il Corriere Fiorentino.

ZONA CHAMPIONS. Non è un caso insomma, se la Fiorentina (oggi) si ritrova in piena zona Champions. Terza, al pari di Inter e Sassuolo, e a soli due punti dal NapoliSette partite giocate, e soltanto cinque gol subiti. Quella viola ad oggi (al pari di Inter e Juventus) è la 2° miglior difesa d’Italia (dietro alla Samp). Non solo. Anche la differenza reti dice +9. Soltanto i marziani bianconeri (+11) hanno fatto meglio. Per non parlare delle partite in casa. Una fortezza, il Franchi. Un muro inviolabile: quattro partite, quattro vittorie, e soltanto un gol preso. Ininfluente, tra l’altro, ai fini del risultato. Fu Tomovic infatti, a segnare per il Chievo l’inutile gol del 4-1 in un match poi finito 6-1. Qualche (piccolo) problema in più, semmai, va registrato nelle gare in trasferta: ne hanno giocate tre, i viola, subendo quattro gol.

FASE DIFENSIVA. Una a Napoli, una a Genova (con la Sampdoria) e due a San Siro, con l’Inter. Complessivamente comunque, il rendimento è alto. Parecchio alto. La Fiorentina con 11,9 è quinta per tiri concessi di media a partita. Eppure, Lafont e Dragowski, hanno dovuto compiere soltanto 14 parate. Solo i portieri di Napoli (11) e Milan (13) son stati meno impegnati. Traduzione: i viola concedono poco e, quel poco, non è mai «comodo». A proposito di numeri uno. Lafont, ad oggi, guida la classifica dei clean sheets. In cinque partite, il francese, ha mantenuto la porta inviolata in ben 3 occasioni, per una percentuale pari al 60%. E ancora: la Fiorentina è terza per passaggi interrotti (13,1 di media a partita).

QUARTETTO BASE. Statistiche, che si traducono in scelte. Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi. Sette giornate, e sette partite da titolari. Tutti ruotano (chi più chi meno) tranne loro. Sarà così anche domenica? Probabilmente sì.

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Sangue Viola
Ospite
Sangue Viola

Beh, si fanno i risultati a partire dalla difesa. In effetti per ora, toccando ferro, li dietro siamo stati davvero forti, tant’è che i nostri portieri anche nelle dure trasferte che abbiamo avuto fino ad ora non è che siano stati troppo impegnati, a parte forse Drago negli ultimissimi minuti di Napoli.

Viola Carminio
Ospite
Viola Carminio

La vera forza della difesa viola si vede quando è costretta a sbandare sotto la pressione avversaria… in questa condizione la maggioranza delle difese non difende più bene avendo perso i riferimenti, i nostri tre invece si comportano tutti come Chiellini , difendono tutti alla disperata stile battitore libero stile Picchi della grande Inter, colla pancia e piedi, gambe e muso, con le unghie e coi denti, e tappano tutto, non consentono un tiro….Non è facile avere questa corda al nostro arco, fatta di intuito e rapidità aggressiva… Anche per questo, oltre che alla forza di testa, sulle punizioni dalla… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

L’unico peccato è che del centrocampo solo Veretout sa difendere bene… Gerson e l’altro colored intorno alla nostra area sono dolci dolci, Benassi non è un mostro di difensività, Chiesa purtroppo sa difendere, il che vuol dire che gioca indietro, ed è come mettere Insigne o Salah a fare il mediano-terzino, uno spreco mai visto… Anche perché per attitudine Simeone non è adatto a fare il Toni e reggere l’attacco da solo… quindi per tre quarti della partita si spenge pur correndo tantissimo… Qualcosa va modificato…

Fra,scandicci
Ospite
Fra,scandicci

Stesso articolo l anno scorso che aprì a 10 reti subite in 3 gare… È soli l inizio del campionato, calma e gesso

Roberto
Ospite
Roberto

Vorrei vedere anche Ceccherini

si ruzza
Ospite
si ruzza

stile-juve ? no, grazie.

Articolo precedenteItalia, venerdì le convocazioni: Mancini punta forte su Chiesa. Confermati Biraghi e Benassi
Articolo successivoLazio, maxi turnover in Europa: riposano Luis Alberto, Immobile e (forse) Milinkovic-Savic
CONDIVIDI