La prima di Castrovilli con la Juve. Da promessa a certezza. Primo per dribbling in Serie A

59

Per il giovane viola sarà il primo incrocio con la Juventus. Da giovane promessa è diventato già solida certezza. Ed ha un record provvisorio in Serie A al quale Montella può affidarsi

Fino a un mese fa non aveva collezionato neanche una presenza in Serie A. Oggi, Gaetano Castrovilli, ha dismesso gli abiti della giovane promessa per indossare quelli della solida certezza. Nel frattempo ha messo dietro nelle gerarchie chi ha già 180 partite in Serie A come Marco Benassi, che l’anno scorso fu anche il capocannoniere della Fiorentina in campionato, risultando tra i migliori in campo contro Napoli e Genoa. Classe 1997, ma da sempre abituato a giocare a testa alta, con doti tecniche sopra la media, e un adattamento tattico costante che lo ha visto partire da trequartista per arrivare a fare la mezz’ala.

LA PRIMA CONTRO LA JUVE E per lui sarà la prima volta, sabato, al cospetto della Juventus, affrontata fin qui solo in Primavera. L’emozione di certo non mancherà, per chi fino a pochi mesi fa come big match era abituato ad affrontare l’Hellas o il Benevento in B, a Cremona. Ma già contro il Napoli ha dimostrato di non aver certo timori reverenziali. Anzi. Non mancherà sicuramente in quantità, visto che fin qui Castrovilli è il giocatore viola che ha percorso più km in nelle due sfide giocate: 11.536 km di media in 194 minuti totali giocati. Unita anche a tanta qualità.

PERSONALITA’ E DRIBBLING DA RECORD Castrovilli è infatti il calciatore che ha effettuato più dribbling di tutti i suoi compagni, ma non solo. E’ anche colui che ne ha messi a referto di più in assoluto di tutta la Serie A nei primi due turni di campionato. Che tradotto vuol dire tecnica ma anche personalità. Perché quando esordisci in Serie A non è certo scontato cercare la giocata complicata piuttosto che scaricare il pallone subito sul compagno. Ma questo è Castrovilli.

Di fronte si troverà la squadra che vince lo scudetto da 8 anni di fila, con una rosa che costa solo al monte stipendi oltre 6 volte quella viola, con mostri sacri in campo e in panchina. Ma questo a Gaetano da Minervino Murge poco importa e poco importerà. La pressione ci sarà, come è normale che sia. E anche per lui sarà un vero e proprio crash test. Fin qui esami tutti superati, adesso manca quello più duro.  

59
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Pioli ha tagliato le gambe a Lo Faso, che poi, poveretto, s’infortunò, e ha ritardato l’inserimento di Castrovilli. Giusto sottolinearlo. Più che il provincialismo dei colleghi di Firenze ne sottolineerei la discutibile competenza specifica. Non parlo de La Nazione, ci mancherebbe, ma dei quotidiani sportivi. E nemmen tanto della Rosea. A buon intenditor. Dal pugliese Castrovilli ai pugliesi Boomdabash: in molti hanno chiesto sulla mia e-mail privata in che modo poterne leggere l’intervista. È molto semplice: andate su Google e cliccate il mio cognome e il nome della reggae band più famosa d’Italia. Per la felicità del vecchio Panta. Per… Leggi altro »

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Per il cartaceo l’unica soluzione è recarsi in edicola…

Bischero
Member
Bischero

Noto che prendi una certa distanza dal criticare certi giornali ….capisco ….

Frunky69
Tifoso
frunky69

lo seguo da almeno 15 anni, si vedeva anche quando giocava con la cimosa alle elementari che era un fenomeno

Aldo
Ospite
Aldo

Fosse stato per i soliti giornalisti fiorentini (provinciali), lui sottil e vlahovic sarebbero in serie b. Già dopo la tournée in America avevo chiesto a prade’ di prolungargli il contratto. Anche un bambino avrebbe visto che era un campione.

didusASPIRATORE
Ospite
didusASPIRATORE

ci vuol prudenza nel giudicare CASTROVILLI….basta titoloni…..

ClaudiodaSasso
Tifoso
claudiodasasso

Non voglio fare polemica sterile, ma alla luce di ciò che leggo da parte di chi già lo seguiva, quello che viene da chiedersi e chiedere, è perché Pioli, visto il centrocampo della scorsa stagione, non lo abbia tenuto. Magari anche come riserva da far crescere già con la prima squadra. Il fallimento di questo allenatore è stato anche nella sua incapacità di osare un po’ di più nelle scelte. Affidarsi sempre e comunque a giocatori più anziani, non perché migliori, ma perché appunto più anziani, senza contare il continuo modificare ruoli per mantenere la sua filosofia di gioco che… Leggi altro »

Bischero
Member
Bischero

Ha testa gamba ed umilta …è presente in enteambe le fasi ….ha tutto in regola per fare una notevole crescita …sottil dovrebbe imparare un paio di cose da lui …

Atanur
Ospite
Atanur

please come to Gatalasaray

alessandro
Ospite
alessandro

speriamo che il fenomeno in panchina non inventi un’altra delle sue formazioni impresentabili.
forza viola

Pippo
Ospite
Pippo

Castrovilli fino a 5/6 mesi fa mancava di potenza, pur essendo già pronto, e solo quella, ora non più perché ha messo su un gran fisico.

Gaetano
Member
Gaetano

Si sapeva già che Castrovilli sarebbe diventato un buon (per ora, poi spero di più) giocatore. Infatti abbiamo sempre detto, e lo dico ancora, che alla Fiorentina mancava ancora un mediano-mezz’ala, non due!

Articolo precedenteWomen’s, è la notte. Arsenal squadra da sogno, la Fiorentina ci prova col pubblico
Articolo successivoDiamanti: “Incuriosito da Fiorentina e Atalanta. Dovevo andare ai Cosmos, poi…”
CONDIVIDI