La coppia si ritrova…

7



Federico Chiesa e Federico Bernardeschi, sono il futuro e il presente di una Fiorentina che deve ripartire necessariamente dopo la sconfitta di San Siro dai suoi giovani gioiellini (lanciati entrambi da Paulo Sousa e di nuovo insieme verosimilmente dopo le squalifiche) per dare ancora un senso a questa stagione.

Bernardeschi dopo un momento di flessione sembra essersi ripreso i viola sulle spalle risultando decisivo sia contro l’Udinese che in Europa League con la fantastica punizione a giro che ha steso il Borussia Mönchengladbach. Il ragazzo di Carrara ha consentito alla Fiorentina, nonostante una gara sottotono dei gigliati in Germania, di strappare una vittoria che conta come oro aspettando il ritorno di giovedì sera. Chiesa invece vuole continuare la sua personale favola che in poche settimane dall’inizio della stagione lo ha visto inserirsi in prima squadra e adesso lo vede come un titolare inamovibile. Dopo la staffetta della coppia “Fe-Fe” avvenuta tra coppa e campionato, ora i due talenti viola autori in due di 16 reti e 7 assist sono pronti a dimostrare la loro importanza, la loro qualità, il loro cuore per i colori viola per provare almeno sul piano delle intenzioni a invertire il trend e cercare di spingere avanti con forza i gigliati in EL.

Sicuramente al di là di tutto vedere due giovani italiani della Fiorentina ritagliarsi uno spazio importante in prima squadra è una gioia per i tifosi fiorentini specie in questo momento che non regala certamente grandi emozioni dal punto di vista della classifica ai gigliati che sembrano arrivati alla fine di un ciclo almeno per diversi degli elementi della squadra attuale.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Rocco54
Ospite
Member

finalmente si mette a fuoco la “coppia” e non il trio forzato, quello con Babacar per intenderci.
questi due sono pianticelle di prezioso frumento, da non confondere con la gramigna.
solo chi vuol fantasticare può mischiare i due talentini col pascolatore che dopo 7 anni dal suo esordio ancora non ingrana.

Marcomugello
Ospite
Member

Di gramigna è piena la testa di alcuni fiorentini, offensivi senza ragione…….. perchè sempre disprezzare qualcuno che funziona, Baba confrontando i minuti giocati sta segnando più di Kalinic, che ha un allenatore che lo ama come la luce deglio occhi e fa giocare la squadra per lui, mentre non può vedere Baba perchè non sa proprio come utilizzarlo, starà facendo sedute spiritiche per Bernardini per capirlo? Non vede come col Milan Sousa pur di non mettere la seconda punta ha affondato per 45 minuti la fiorentina più sterile che si sia mai visto in sessant’anni, sembrava che non aspettasero che la doccia, ora andremo a raccogliere erbagatta…. cecanonici in Domo…!!!

BOTERO
Ospite
Member

Bernardeschi = Oliver Hutton

Chiesa = Tom Becker

alebg
Ospite
Member

C’e’ chi e’ convinto che Giovedi ci eliminano…
Per me invece proprio Chiesa e Berna gli fanno una pera ciascuno ai tedeschi.

forza viola
Ospite
Member

Lo spero ma tocco ferro. E in ogni caso canto la mia canzoncina: “zero a zero, perchè no?”

Angelo52
Ospite
Member

Io la penso come te caro alebg, poi penso che di pere ne basterebbe solo una

antonio
Ospite
Member

caro ableg giovedi i fe-fe devono giocare la partita della loro vita. se dovessero fallire, la viola non si qualificherebbe. perche? perche il resto dell’organico e’ poca cosa..

wpDiscuz
Articolo precedentePaulo Sousa e l’appello ai tifosi viola: “Valgono il 30% in più, non facciamo calcoli”
Articolo successivoEuropa League, la cavalcata della Fiorentina
CONDIVIDI