La Curva Fiesole piange ‘Taddo’. Domani alle 10:30 i funerali

    0



    taddeiHa mantenuto l’ultima promessa. Ha lottato come un leone, dispensando esuberanza e generosità. Fabrizio Taddei, 47 anni, si è dovuto arrendere alla malattia. Non era nel suo carattere. Lo scriveva ogni giorno su facebook. Faceva, lui, coraggio a chi lo andava a trovare. Mantenendo la mano sul telecomando, a caccia di notizie sulla sua Fiorentina. La curva Fiesole da ieri è più vuota. Così come la vita della moglie Simona e della figlia Viola, appunto. Fabrizio – una passione smodata anche per i Verdi di San Giovanni – era sceso dalla curva al campo, diventando operatore tra i più bravi d’Europa. Era nato nella tv, a fianco del maestro – e babbo – Giuliano Taddei: Canale dei Bambini. Teleregione ed Antenna 5. Quando si è messo in proprio, Fabrizio ha mostrato la sua pasta: Motomondiale, Champions e tanti grandi eventi sportivi in giro per il mondo. L’unico ad aver fatto tutte le puntate di tutte le edizioni di Aria Fresca e Vernice Fresca, con Carlo Conti. La sua storia è iniziata da un Bologna-Fiorentina, dove Fabrizio – telecamera in spalla, reclutato all’ultimo – fu abbracciato in diretta da Batistuta, meravigliato di vederlo nel tunnel degli spogliatoi invece che in curva. L’ultimo saluto a Fabrizio Taddei domani alle 10,30 nella Chiesa dei Santi Fiorentini, in via Centostelle.