La fascia a Gonzalo, non più a Capitan Pasqual. Ma occhio a Borja Valero

0



Il capitano, il vice capitano, l’ex capitano..Manuel Pasqual nel giro di poche partite ha provato tutti ruoli con e senza fascia. Ruoli anche scomodi per uno abituato, da qualche anno a questa parte, ad essere capitano viola. Out Gonzalo, Pasqual titolare..la fascia è sua di nuovo! No, il capitano “esordiente” era in panchina ma il difensore viola ha dovuto cedere il passo anche questa volta: Borja Valero ieri, contro il Belenenses, era il capitano in campo. Se quella a Marassi è stata la prima gara di Manuel senza fascia, quella di ieri sera ha ufficializzato il cambio di passo in casa Fiorentina. 12 anni in viola che per l’allenatore portoghese non contano: Sousa ha preferito i ‘titolari inamovibili’ all’ormai capitano “storico” viola.

Pasqual è sempre stato un signore e anche in questo caso ha accettato la decisione del nuovo allenatore senza polemiche e voci sul suo conto. Ma una cosa è certa, alla disposizione di Sousa non deve aver fatto i salti di gioia, lui che è cresciuto qua, che è arrivato a Firenze negli albori del 2000 e che ha sudato per guadagnarsi quella fascia. Quella fascia che è stata addirittura personalizzata!

Prima Gonzalo in campionato e poi Borja Valero in Europa League. L’ex capitano, che per molti a Firenze rimarrà il vero capitano, ha però il contratto in scadenza nel 2016, il 30 di giugno per l’esattezza. E’ da un po’ di tempo che si vocifera di una sua possibile partenza e di un addio alla maglia viola, ma fino ad ora lui e famiglia hanno sempre giurato amore eterno a questa maglia e a questa città. La famiglia Pasqual, che da San Donà di Piave è riuscita a conquistare il cuore dei fiorentini. Compito arduo! Fino ad ora, si..perché Pasqual nell’ultima intervista post partita non ha smentito un suo possibile addio, non solo a scadenza di contratto, ma anche già a gennaio rispondendo alla domanda dei giornalisti con un “mai dire mai..”. Ma il pubblico lo ama, e dopo la cerimonia della Hall of Fame, alla stessa domanda “Se resto a Firenze? Hanno risposto loro…” (dal pubblico si solleva un coro di si ed un lungo applauso, ndr). Magari il nostro capitano, rimarrà..

A Firenze è cambiato qualcosa e la prima cosa che viene in mente è l’allenatore: Sousa ha deciso così! Prima Gonzalo e poi Borja Valero..lasciando l’amaro in bocca a Pasqual.

Uomini di cuore nel mondo del calcio se ne trovano pochi, ma Manuel ha voluto legarsi a Firenze per tanto tempo. La fascia al braccio è solo un simbolo, ci auguriamo che Pasqual possa rimanere a Firenze a lungo.

Autore: Camilla Cecchetti – Redazione Fiorentina.it