La Fiorentina dilaga in Danimarca, steso l’Esbjerg: passaggio agli ottavi quasi scontato

    0



    Esbjerg - Fiorentina IlicicDopo la sconfitta con l’Inter ecco il pronto riscatto in Europa, in una sfida non così facile come veniva annunciata. Il paniere delle buone notizie – sottolinea questa mattina La Gazzetta dello Sport – torna a riempirsi per la Viola. Il biglietto per gli ottavi, lasciando stare la scaramanzia, è già staccato (giovedì prossimo il ritorno al Franchi). E in prospettiva pure la prenotazione per la tripla sfida con la Juve in 10 giorni. Intanto Montella si gusta i tre gol a un Esbjerg meno depresso di quanto si potesse immaginare dal suo penultimo posto in campionato. E più pimpante di quanto ci si aspettasse, visto che la Superliga è ferma da dicembre. Ma non c’è solo la vittoria a far godere il tecnico. C’è un Ilicic che finalmente si è elevato a livelli palermitani: gol, giocate di fino e quantità. C’è un Aquilani sempre più a suo agio come regista davanti alla difesa. Un Mati che sta diventando una garanzia di rendimento. Un Matos pimpante che cerca spazio. E infine un Gomez già più mobile che nella sfida con l’Inter. Insomma, per una squadra che usa spesso gli stessi giocatori, pare che la rosa si stia allargando giusto per il gran finale.