La Fiorentina sa soffrire. Adesso guai a sprecare il vantaggio…

22



Ancora una volta la Fiorentina si dimostra squadra temibile quando fuori dalle mura di casa nelle competizioni europee. Con quella del Borussia Park sono 21 le partite disputate dai viola in trasferta dal 2013 ad oggi in Europa League, con 13 vittorie, 6 pareggi e solo due sconfitte.

Quella ottenuta dagli uomini di Sousa in Germania ha anche un gusto particolare. Il gusto dell’impresa se vogliamo. Perché arriva dove nessun’altra squadra italiana era uscita vittoriosa prima. Certo, ad analizzare i 90 minuti non è tutto oro quello che luccica.

La sensazione che quella contro il Borussia M’Gladbach non sarebbe stata una partita facile accompagnava i viola già dal sorteggio. Ed era cresciuta di pari passo con i risultati dei tedeschi sotto la guida del nuovo tecnico Hecking nelle ultime settimane. E i primi 40 minuti della gara non solo confermano questi timori, ma li amplificano in maniera esponenziale.

I viola soffrono tremendamente la pressione dei tedeschi, incassando colpi su colpi ma senza mai capitolare. Certo, aiutano il palo e gli errori sotto porta dei tedeschi, e la decisione dell’arbitro di ‘graziare’ l’intervento di Maxi Olivera. Quasi allo scadere del primo tempo poi Bernardeschi tira fuori dal cilindro una vera e propria magia. Una pennellata su punizione perfetta, il cui video sta già facendo il giro dei social, tra tifosi viola e non. Un capolavoro che non solo celebra al meglio i 23 anni del gioiello viola, ma che aiuta l’intera squadra ad amministrare meglio mentalmente mentalmente il resto della partita.

Anche nel secondo tempo i viola soffrono. Si snaturano, come ripeterà anche Sousa, lasciando il pallino del gioco in mano ai tedeschi. Ma dimostrano di possedere la ‘tigna’ e il cinismo necessari per vincere anche questo tipo di partite. 

Tra una settimana al Franchi servirà però una gara diversa. Perché i tedeschi arriveranno con il dente avvelenato, motivati e consci che avrebbero potuto e dovuto portare a casa di più dalla gara di andata. Nel frattempo però la Fiorentina si può godere questa vittoria con la consapevolezza di avere i mezzi per raggiungere gli ottavi. Buttare via questo vantaggio sarebbe davvero un peccato.

 

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
steve
Ospite
Member

Per Pippo77: ma la partita l’hai vista? Come fai a dire che negli ultimi 35 minuti non si è superata la metà campo? I tiri di Borca e Baba non li hai visti?
E poi che pretendevi, che il Borussia si chiudesse a difendere lo 0-1?

Maurizio Milano
Ospite
Member

Stiamo con i piedi per terra, il passaggio non è ancora effettuato,
siamo maestri in esperienze negative , anche se la vittoria di ieri mi ha fatto molto piacere .
ricordate in c.i. con i gobbi andata a torino
ritorno nefasto con mozzarella e saponeto che ha fatto di tutto per farli vincere

Volaviola
Ospite
Member

Ma secondo voi lasciare il pallino del gioco all’avversario è stata una tattica studiata a tavolino?
Io ho avuto l’impressione che gli s’è lasciato il pallino del gioco perché non eravamo in grado di tenerlo noi.

VIOLASOUL
Ospite
Member

Proprio vero, godiamo della vittoria almeno fino al ritorno. Il Borussia come gioco è nettamente superiore alla Viola. Ho visto anche le altre squadre di coppa, corrono il doppio di noi, verrebbe da dire “o doe si va!?!”, ma la palla è tonda e le magie (tipo Berna) si posson sempre fare. Come avevo commentato prima della partita, le squadre tedesche giocano fuori nello stesso modo che in casa. Ieri l’ha detto male ai Borussi, ma sperare che anche a Firenze sia la stessa musica sarebbe da stolti. Spero in Chiesino e Saponetta al posto di Badeli e Tello e Cristoforetti al posto di Olivera. Ora testa al Milan chè fresco e voglioso di rivincita dopo le grame prestazioni. Noi siamo i migliori a resuscitare i morti…. FV

Number 5
Ospite
Member

Quindi, quando la Fiorentina gioca, crea molte occasioni, le spreca e gli altri fanno un’azione e segnano un gol e perdiamo, sono ganzi gi altri e i nostri sono tutti insufficienti in quanto ingenui, coglioni, spreconi, svogliati, non cinici, ridicoli, “il bel gioco e le occasioni non servono a nulla perché bisogna segnare”, al calcio vince chi fa gol mentre gli altri sono dei ganzi, “loro sì che sono una squadra”, “dobbiamo imparare da loro”, “così fanno le grandi squadre 0-1 e a casa”, e chi più ne ha più ne metta.
Dovete prima di tutto fare pace con voi stessi e solo dopo, casomai, ragionare di Fiorentina e di calcio.

claudio1
Ospite
Member

BERNA MI RICORDA BAGGIO. HA UN TIRO MICIDIALE. HA IL PROFUMO DEGLI ANNI 80 ADDOSSO QUANDO NULLA ERA IMPOSSIBILE X FIRENZE

claude
Ospite
Member

bisognera’ ancora sudare. siamo a meta’ dell’opra. loro sono pericolosi ma possiamo farcela

Giovanni
Ospite
Member

La partita non l’ho vista, ma stando alle immagini, ritengo che siamo stati molto fortunati ieri sera. Comunque una volta tanto la fortuna e’ stata dalla nostra parte. La punizione di Berna e’ da cineteca! Come gia’ detto da tanti, al ritorno dobbiamo giocare meglio altrimenti si rischia di rovinare tutto.

claudio1
Ospite
Member

DIMENTICAVO…. TENGA ILICIC LONTANO DA MILANO… E’ LENTO E SVOGLIATO. METTA SAPONARA IN ODORE DI RIVINCITA

claudio1
Ospite
Member

GIOCHIAMO MALISSIMO PERO’ CI RIESCE DI VINCERE GRAZIE AD UNA SPECIE DI PATTO TRA SOUSA E SQUADRA. SPERIAMO DURI. SPERIAMO A SAN SIRO USCIAMO INDENNI, MA SOUSA DEVE CHIUDERSI MENO, NON PUOI CHIUDERE LA GARA CON 8 DIFENSORI

Marco27
Ospite
Member

s’e’ giocato da cani dobbiamo ringraziare l’arbitro e loro che si sono mangiati l’impossibile, se giochiamo cosi’ si va poco lontano.prendiamoci la vittoria ma ce’ poco altro…

Gualtiero milano
Ospite
Member

Vinto di culo e giocato da cani.Errori su errori e troppi giocatori fuori ruolo come al solito secondo la filosofia del fantasista lusitano.Sono arrivato persino a rimpiangere Tomovic ( ma cosa ci fa Sanchez la’ dietro ?)

2-3-08
Ospite
Member

Ma quell’altri chi avevano in attacco, Mario Gomez?

Pippo77
Ospite
Member
Sousa ha dimostrato ancora una volta (come se ce ne fosse bisogno) che non ci mette le mani. Giusto tirare i remi in barca quando vedi che vinci, ma è sbagliatissimo farlo levando entrambi i giocatori tecnici e veloci (berna e tello) che ti possono garantire una ripartenza. La sola punta davanti è persa. Risultato: da 35 minuti dalla fine della gara non abbiamo più passato la metà campo e quando riconquistavamo palloni tempo zero li avevano già ripresi perchè i nostri, salvo tener palla e cincischiare, non sanno fare altro. Mai un lancio a cercare di prendere gli spazi in velocità, mai salto l’uomo e mi appoggio, mai scambi di prima… solo un eterno e sterile cincischiamento con la palla tra i piedi. Contentissimo per la vittoria e il fantastico gol di berna ma ci sono troppe cose che mi hanno fatto schifo per esultare degnamente. P.s se i… Leggi altro »
Luigi M
Ospite
Member

Sa soffrire, ma gioca male. Alzi la mano a chi è piaciuta questa partita. Troppi errori anche nei passaggi facili a centrocampo e in difesa non c’è nessuno che giochi la palla, la recuperano e la buttano avanti. I Viola hanno avuto la fortuna di incontrare una squadra modesta specialmente negli avanti altrimenti finiva male.

Number 5
Ospite
Member

A me è piaciuta e parecchio. Cinici, spietati, e partita controllata nel secondo tempo una volta in vantaggio senza neanche affanni eccezionali (salvo quella rovesciata abortita di Astori che lì l’ho vista brutta). Poi che ci siano un paio di elementi non all’altezza lo sappiamo, Maxi Olivera su tutti, Però quando si perde a parti invertite tutti a dire che “le grandi squadre fanno così, il bel gioco è inutile, vince chi segna”. Ecco, per una volta ieri sera la Fiorentina è stata grande.

Alé pt
Ospite
Member

Cerca di farti una vita e godertela.Abbiamo vinto,basta piagnucolare

Mastiaccio
Ospite
Member

Comunque ci ha ragione. Fino al gol di Bernardeschi mi son fatto du’ palle…

Piero Isolotto
Ospite
Member

Grandissimi tutti nel curvino ospiti. Gladbach posto orrendo. Partita vinta ma giocata male. Si soffre tanto e non si crea nulla. Dalla parte di Sanchez si balla- e non solo ieri- perche non coperto. Badelji osceno e lo è da un po’ e non solo.lui’.
Come lo è il modulo e il non gioco di Fuksas.
A Milano cosi si rischia di prenderne forse come a Roma. Ma Paulo non cambia. Il non gioco di questo allenatore non mi piace per nulla. E dare la colpa solo ai giocatori o alla societa non è corretto.
Intanto cmq almeno ieri ci siamo goduti una vittoria… che non fa mai male. Ora via di ritorno via Eindohven a noi viola assai cara…

california viola
Ospite
Member

Ho finito ora di vedere la registrata (grande cosa Fox soccer 2 go). O siamo stati bravissimi noi a imbracarli o loro veramente non c’erano. Mi riferisco non tanto al gioco quanto all’intensita’ che e’ mancata totalmente. Immenso gol di Bernardeschi (ma c’era la punizione?).

Buttare via questo gol in casa sarebbe veramente un delitto.

Marco
Ospite
Member

Arbitro dalla nostra parte ma non per il rigore, in Europa se hai già tirato ti possono anche uccidere ma il rigore non lo danno, quanto per la punizione goal, inesistente. Poi i giocatori vanno giudicati soprattutto per quello che fanno senza pallone, per la personalità e chiedersi cosa sarebbe successo con altri al loro posto. Abbiamo vinto a Borussia soffrendo ma neanche troppo, che volevate che vi apparecchiassero la tavola?

Mastiaccio
Ospite
Member

Casomai a Moenchengladbach….

wpDiscuz
Articolo precedentePagelle FI.IT: Berna si regala una perla al Borussia Park. Centrocampo e attacco in difficoltà
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI