La Fiorentina va, adesso è terza: Rodriguez di testa decide il derby con il Livorno

    0



    gonzalo veronaIl derby La partita ha emesso un verdetto giusto ma tiratissimo. Il gol del terzo posto in classifica e 3’ dopo la preoccupazione per un terzo intervento chirurgico al ginocchio destro di Pepito Rossi: la Fiorentina vive un capodanno di emozioni forti. Colpito da una inzuccata di Gonzalo Rodriguez a metà ripresa, il Livorno ha avuto una immediata reazione nervosa che ha portato il difensore centrale Rinaudo a colpire da dietro l’attaccante viola che stava controllando un pallone in una zona non nevralgica. Rossi è caduto anche male, come chi viene colpito a tradimento e quindi non si «prepara» all’impatto. Il fallo era inutile, non violentissimo. La reazione di Rinaudo è stata però più brutta del calcione assestato: disinteresse totale nei confronti dell’avversario che stava urlando tutto il suo dolore e una polemica con l’arbitro incomprensibile. Di più: quando Pepito ha abbandonato il campo, Rinaudo è rimasto impassibile: eppure si è subito intuito che l’attaccante della Nazionale in queste ore si sta giocando il Mondiale, se non la carriera. Le sue sensazioni, ha confidato negli spogliatoi, sono di assoluto pessimismo. Speriamo che gli esami previsti oggi possano scongiurare il nuovo crac al crociato. E’ questa l’analisi de La Gazzetta dello Sport sulla gara andata in scena ieri sera all’Artemio Franchi.