LA GARA AI NUMERI, Con l’Udinese i viola tornano al successo: convincenti

    0



    Gonzalo Rodriguez calcio di rigore contro UdineseUna buona Fiorentina supera l’Udinese e blinda il quarto posto: si potrebbe sintetizzare così la sfida di domenica al Franchi, una Viola che sta ritrovando alcune certezze, Cuadrado in primis, e che scopre un ottimo Diakitè in veste da centrale difensivo.

    CAPITOLO DIFESA – Peccato per il gol subito, mantenere la porta inviolata sarebbe sicuramente stato positivo: la difesa viola, comunque, dà ottimi segnali per tutti i 90′. L’Udinese tira solo due volte nello specchio della porta, conquista sei corner e dodici conclusioni totali. Privi di Di Natale, è vero, ma il lavoro della retroguardia viola è stato comunque ottimo.

    CAPITOLO CENTROCAMPO – Con Pizarro tutto gira meglio, inutile stare a ripeterlo. I numeri della mediana viola sono quelli di sempre: possesso palla a favore (52%), 535 palle giocate ed il 65% di passaggi riusciti. Il Pek è il cervello del gioco viola che dà concretezza e fluidità alla manvora della Fiorentina.

    CAPITOLO ATTACCO – Matri out, dentro Matos: la chiave tattica è tutta su Cuadrado che torna ala e torna al gol. La Fiorentina colleziona 10 angoli, 5 tiri dentro e 21 totali, ma soprattutto due gol. Sta tornando la Fiorentina….