La Gazzetta dello Sport: dal sogno Europa alla zona salvezza, ecco gli errori commessi

Luca Calamai - La Gazzetta dello Sport

60



La Gazzetta dello Sport in edicola stamani ripercorre la stagione viola ed analizza gli errori che sono stati commessi da Pioli e Corvino

La Fiorentina ha festeggiato l’ultimo Natale con la zona Champions a soli tre punti. E all’inizio del mercato invernale i Della Valle hanno consegnato a Stefano Pioli un attaccante del valore di Muriel. Eppure cinque mesi dopo la squadra viola deve ancora conquistare la salvezza. Un crollo verticale. Che porterà a una vera e propria rivoluzione. La formazione più giovane della Serie A ha già chiuso il suo ciclo. Ma come è stato possibile capovolgere la stagione in maniera così clamorosa?

Le scelte di Corvino
La storia parte da lontano. Il primo errore che il responsabile dell’area tecnica, Pantaleo Corvino, e l’ex allenatore, Stefano Pioli, commettono è quello di prendere troppo sul serio i risultati arrivati dopo la tragedia di Astori. Dietro quelle vittorie c’è un patto d’onore stipulato per onorare il Capitano. Un doping emotivo che tira fuori qualcosa di speciale da tutti i giocatori. Il gruppo base della squadra in estate decide di restare ancora un anno. (…) Corvino e Pioli sbagliano a puntare su Pjaca (scelta a dire il vero approvata da stampa, tecnici e tifosi) e a liquidare Badelj, il leader tecnico e morale. A Corvino non piace il regista classico mentre Pioli ha sempre avuto un organizzatore di gioco. Il tecnico si schiaccia sulle posizioni del suo dirigente. Un clamoroso autogol visto che poi, per rimediare, prova ad adattare Veretout in un ruolo che non è il suo. Perdendolo come trascinatore in mezzo al campo.

Fiorentina più debole
Risultato: la squadra inizia il campionato senza aver alzato il suo livello. Anzi, indebolendosi. Anche perché le famose «corvinate» non funzionano: Norgaard non vale il calcio italiano, Gerson è il solito giocatore a metà, Eysseric è liquidato a gennaio e i giovani (Vlahovic e Montiel) sono troppo giovani. Giorno dopo giorno si incrina il rapporto (fortissimo in estate) tra Corvino e Pioli. Il d.g. accusa il tecnico di non saper valorizzare il materiale umano che gli ha messo a disposizione e il tecnico si lamenta per alcune scelte di mercato che non funzionano. Lui si era fidato delle intuizioni del suo dirigente. Scoprendo, però, che non era arrivato quasi niente di ciò che lui voleva. (…)

Le dimissioni di Pioli
A far saltare definitivamente tutto per aria è lo scontro Della Valle-Pioli. Il tecnico accusato con un comunicato di mala-gestione si dimette. Lo spogliatoio si ribella. Sa che certe critiche sono ingiuste. Anche l’ultimo collante svanisce. Per carità, nessuno dei giocatori ha qualcosa contro Montella ma inconsciamente ognuno comincia a pensare al suo futuro. Non a caso dall’arrivo dell’Aeroplanino la Fiorentina ha totalizzato 5 k.o. e un pari. E deve ancora conquistare la salvezza. Poi, a giugno, più di metà squadra se ne andrà. Gli unici sicuri di restare sono il capitano Pezzella, Muriel che sarà riscattato, forse Lafont e Milenkovic. La squadra la disegnerà Montella, l’uomo chiave del nuovo progetto. E Corvino dovrà accontentarlo. A proposito, per un curioso scherzo del destino, il tecnico come primo acquisto pretende un regista.

60
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
VIA I DV
Ospite
VIA I DV

QUALI ERRORI? NOI SIAMO INFALLIBILI (cit. DDV)

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

È molto risibile dare la colpa, come fa la gazzetta, esclusivamente a pioli e corvino…il vero problema è sempre lo stesso, una proprietà anomala nel mondo del calcio che persegue esclusivamente i bilanci senza curarsi dei risultati sportivi, quasi avversandoli…ricordiamoci sempre le dichiarazioni di gnigni sulla Champions e l’atteggiamento dell’acf Fiorentina verso una possibile partecipazione all’EL l’estate scorsa…questa è una roba inconcepibile per i tifosi e da altre parti avrebbe suscitato ben più che un flash mob..ci sono proprietà del livello della nostra e anche minori che ottengono buoni risultati perché i presidenti sono i primi tifosi della loro squadra… Leggi altro »

GianniB
Ospite
GianniB

Ci sono cose giuste in questa analisi che però non parte dall’origine di tutto ciò. Se mettiamo insieme che Badelj da tempo se ne voleva andare; che Pioli ci ha messo poco a capire che o si faceva bastare quello che aveva o sarebbe stata (com’è stata) la rottura; che il rendimento eccellente della squadra dopo la disgrazia di Astori non è avvenuto a seguito di un incantesimo ma solo e unicamente perché, almeno in quel momento, la squadra credeva in qualcosa, dimostrando così che se c’è uno stimolo valido l’impegno in campo è un altro… se mettiamo, dicevo, in… Leggi altro »

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Luca ha scritto un articolo (quasi) ineccepibile. Finalmente. Corvino continua a sostenere che il regista in campo deve essere l’allenatore. Blasfemìe da farsi le croci alla rovescia. L’allenatore non trancia parabole che rovesciano il gioco, non illumina, non congela, non organizza né riorganizza. Badelj doveva restare. Costava quattro milioni lordi l’anno? Certo. Ma doveva comunque restare. Ilicic non doveva essere svenduto. Sullo sloveno Pioli non ha alzato barricate spendendosi invece molto sul croato. Che se mai Montella rivolesse costerebbe 12 milioni. Stra-evidenti gli errori del salentino (tra l’altro un amico, intelligentissimo in tanti altri ambiti, non dico ferrato), altrettanto da… Leggi altro »

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

…intendevo storico ruolo (quello viola) di antagonista (quando capita, quando possibile) dello strapotere delle squadre del nord metropolitano

Tulipano
Ospite
Tulipano

Mi scusi sig. Traversi ma nella sua disamina non ho letto nessuna critica nei confronti della proprietà, lei da quasi esclusivamente la colpa a Pioli e Corvino! Vorrei farle notare che il nostro tecnico attuale Montella non mi sembra stia ottenendo risultati migliori (come potrebbe d’altrondecon una rosa così scarsa?), Corvino rimane al suo posto intoccabile! Non pensa che chi lo paga sia il primo responsabile di questo scempio? Mantenere in carica un dirigente del genere o è da incompetenti o si è in malafede!
Saluti

Gangia81
Ospite
Gangia81

Esattamente, quando parli con Corvino, come fai a intenderti?

Amaro Diciotto
Ospite
Amaro Diciotto

Traversi è un cognome pugliese. E da come scrive, logorroico, involuto, grafomane, sempre a ricordare che conosce qualcuno di semi-importante come se ce ne fregasse qualcosa, deve essere almeno altrettanto vecchio. Tra loro si capiscono

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

A parte il fatto che il mio cognome completo è Traversi Vivarelli, c’è del vero in quello che scrive, signor sprovvedutello. Ma assai più che non Corvino miei amici sono stati grandi pugliesi, come Aldo Moro, amico di famiglia, Carmelo Bene, Gialuca Petrella e infiniti altri. Traversi è un cognome ampiamente diffuso anche in Puglia, nella Daunia principalmente. Ma è vicentino (all’origine), poi veneziano. I miei maggiori s’inurbarono dopo la metà del XV secolo nella Serenissima città. Ho degli avi che combatterono contro i turchi prima e dopo LEPANTO. In seguito all’arrivo dell’ Attila Napoleone e dei barbari austriaci le… Leggi altro »

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

Considerando che le grandi plusvalenze sono venute e verranno da bernardeschi e Chiesa neanche più di tanto perché come si sa vengono dalle giovanili e le altre più cospicue son frutto dei predecessori…rimane robetta in realtà se poi si considerano i brocchi invendibili (tanti) che ha preso….

Valter
Ospite
Valter

Si sono dimenticati di citare i lenzuolai? No perché i pro della valle mettono i lenzuolai al primo posto e/o non vedono nessuno sbaglio da parte della società, e già questo li qualifica O comunque me nik farlocchi, o comunque incapaci di articolare un discorso logico di capire come si fa calcio, come si deve gestire una squadra di calcio, ecc ecc Il massimo che questi pseudo tifosi riesci no a dire, senza mai dare una giustificazione plausibile all’andamento disastroso della stagione sono n.2 risposte: La colpa é dei lenzuolai, mah.. chissà cosa n quale logica.. mica vanno in campo..… Leggi altro »

MARCO, MILANO
Ospite
MARCO, MILANO

Piu’ o meno corretto, aggiungerei al discorso i flop di Pjaca, Simeone e Gerson (tante volte avere quello che te la butta dentro nella giornata storta serve a mascherare i limiti della squadra, questi non arrivano a 10 gol in tre…), aver aspettato forse troppo a cambiare Pioli (a prescindere dalle effettive responsabilita’, se serve la svolta spesso capita che paghi l’allenatore per tutti), aver dato un po’ troppi alibi ai giocatori senza richiamarli al loro dovere (a vedere SImeone o Gerson che fanno gli offesi dopo prestazioni inguadabili, veretout che pensa al napoli, benassi che sparisce e milenkovic che… Leggi altro »

Raglio
Tifoso
Famed Member
Raglio

Incredibile, sulla Gazzetta si può leggere una disamina corretta su quanto è avvenuto a Firenze! Chi l’ha scritto l’articolo?
PS: “La squadra la disegnerà Montella, l’uomo chiave del nuovo progetto. E Corvino dovrà accontentarlo”. Ne vedremo delle belle quest’estate… Io non escludo dimissioni in corsa di qualcuno (speriamo del “””mago”””).

Calabria
Tifoso
Toniviola

Un’analisi un po’ meno superficiale avrebbe dovuto chiedersi i motivi per i quali la Proprietà non ritiene di dover chiedere il conto a Corvino su svariati milioni di euro sperperati per comprare pippe in quantità industriale ,giustamente mai utilizzate neanche per sbaglio, compromettendo anche le disponibilità rilevanti provenienti dalle tante plusvalenze. Se a mister tods venisse in mente di una seria verifica lo accompagnerebbe a calci nel sedere fino a Vernole

Japa
Tifoso
Japa

esattamente, infatti il punto e’proprio questo, Corvino e’ al suo posto e molto probabilmente ci restera’ per motivi ( affari “sporchi” ) ben precisi!

IrBudelloDiToPa
Tifoso
IrBudelloDiToPa

se rimane corvino c’è solo una cosa da fare per alleviare la stagione che ci attenderà: scommettere sulla fiorentina in B. Si passerà una stagione oscena ma per lo meno si recupera qualcosa a fine anno. Le prospettive con corvino sono solo quelle di andare a bomba in B.

Vi ricordo inoltre che ora non ha quasi più nessuno della vecchia gestione pradè-macia da vendere, quindi il re sta per essere non nudo, di più. Ce lo voglio a fare la plusvalenza con norgaard e simeone

Manuel
Ospite
Manuel

Ancora con Pioli….via su, siamo seri

Patronno dell’humusso
Ospite
Patronno dell’humusso

Il progetto segreto di Corvino è quello di svalutare il valore della società mandandola in B e poi ricomprarla lui stesso con i soldi che è riuscito a mettersi da parte 😊

Lorres
Ospite
Lorres

Concordo totalmente con la Gazzetta, ma ritengo le colpe di Corvino infinitamente superiori a quelle di Pioli. L’errore enorme, da licenziamento in tronco, é stato perdere Badelj a zero euri. Pioli era stato chiarissimo (anche in conferenza stampa) sul fatto che Badelj era fondamentale per questa squadra. Averlo perso per pochi spiccioli é stato un suicidio. L’altro errore enorme é stato fare affidamento solo su Simeone in attacco. Il rischio di fallimento era elevato ed infatti fino all’arrivo di Muriel l’attacco é stato un pianto. L’ano scorso per lo meno si aveva Babacar. Il centrocampo di quest’anno é da piangere.… Leggi altro »

claudio
Ospite
claudio

Se Corvino rimarrà non cambierà niente.
Il prossimo anno in b, (se ci si salva)

fabio f 1970
Ospite
fabio f 1970

Cara gazzetta dello sport il padre di tutti gli errori è non avere dirigenti che capiscono di calcio. Gnigni in 17 anni non ci ha capito nulla di come funziona una società di calcio e Corvino è un responsabile dell’are tecnica che si è dimostrato inadeguato alla fiorentina.
Mettere due dirigenti capaci è il primo passo per ripartire, ma ormai abbiamo capito che ai Della Valle il risultato sportivo non interessa proprio niente

Franco_Thai
Tifoso
Franco_Thai

Esatto, anche se spesso il risultato sportivo porta al risultato economico ( sponsors, diritti TV, merchandise etc.), specialmente se hai altre attività oltre al calcio.
Andava fatto un disegnino ai proprietari.
SFV since 1958

fabio
Ospite
fabio

L’unica cosa condivisibile è che Calamai non cita i tifosi, come fanno molti ad iniziare da DDV, con causa di questa situazione, quindi ritiene pure lui tutto un problema è tutto interno alla Fiorentina come società. A questo punto non può chiudere l’articolo che Montella è l’uomo chiave e Corvino lo accontenterà perché è come dire che gli attori del precedente disastro i DV Cognini e Corvino tolto Pioli tolto tutti i problemi e questo non è assolutamente vero e se si pensa di risolverla così l’anno prossimo siamo punto a capo. Poi non dite che qualcuno non l’aveva detto.

Leo
Ospite
Leo

Giornalieri o bisteccomani?

Ostaggio dei Della Valle
Ospite
Ostaggio dei Della Valle

L’errore commesso è semplicemente avere in tutti i ruoli apicali societari dirigenti ben al di sotto della media delle altre realtà di serie A, con l’aggravante della ostinata e pervicace arroganza nel non voler capire cosa cambiare per non ripetere gli stessi errori di metodo e di conseguenza comportamento. Questa la causa, il resto è logica conseguenza del reiterarsi di problemi irrisolti.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

il sogno europa era quello dei leccavalle
noi assennati vi si diceva squadra al massimo da ottavo/decimo posto posto.
poi ognuno crede a icchè vòle…

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

il sogno dei lecchini non è calcistico ma economico…l’obbiettivo societàrio era : 1 plusvalenze, 2 settimo posto esclusivamente per chetare le voci critiche facendo vedere che si possono fare le nozze con i fichi secchi…ma questo secondo è sempre stato , come dire un …accessorio, basta girarsi indietro di qualche anno talmente è chiaro..

fabio c
Ospite
fabio c

Un po’ semplicistico, ma in fondo tutto vero. Magari si può aggiungere che alcuni giovani giocatori non hanno confermato la crescita che ci si poteva aspettare da loro, Simeone e Milenkovic ad esempio, e qui Pioli come allenatore ha le sue colpe ,e che qualche episodio ci ha detto male, e il morale invece di crescere è precipitato. Ma in sostanza la Gazzetta ci azzecca.

pippo77
Ospite
pippo77

la gazzetta NON ci azzecca: dice solamente 6 mesi dopo ciò che era chiarissimo a tutti coloro che ci capiscono qualcosina di calcio. Tutte cose già dette prima dell’inizio del campionato: gerson e pjaca inutili, norgard inutile, siamo senza regista, badelj fatto scappare a far panchina alla lazie, scommesse del trippone tutte perse… simeone non è un centravanti…
Tutti film già visti e rivisti…
Facile parlare ora eh?!

cristiano
Ospite
cristiano

In tutto questo Andreina dov’era?

Gangia81
Ospite
Gangia81

A Moena a promettere l’aumento del Monte ingaggi.

Amoantognoni
Ospite
Amoantognoni

dragowsky, diks, gaspar, scalera, laurini, Salcedo, de maio, illanes, hugo, hristov, milic, olivera, Ceccherini, cristoforo, sanchez, castrovilli, dabo, edmilson, gerson, toledo, joshua perez, eysseric, lo faso, zekhnini, gil dias, saponara, thereau, grajciar, pjiaca, maganjic, Falcinelli……………………………….. e stiamo ancora a discutere dell’operato di corvino ?!

TIFOSO DELUSO
Ospite
TIFOSO DELUSO

Almeno per Castrovilli un attimo di pazienza prima di giudicare lo avrei… Per il resto son d’accordo, eccetto, forse, un possibile ripensamento per Dragowsky.

DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Uno o due su 100, l’azzeccherebbe anche il mì gatto.
Che, oltretutto, mangia meno e miagola corretto.

Tiziano 51
Ospite
Tiziano 51

Dubito che Corvino si pieghi alle indicazioni di Montella e, comunque, è tutto da vedere se sarà capace di soddisfarle.
Confido che DV sia stufo di buttare ( pochi o tanti che siano stati) i SUOI soldi in giocatori e dirigenti scarsi riversando le conseguenze disastrose sui clienti ^ tifosi. Dunque mi auguro che decida o di impegnare soldi e cervello per far funzionare l’azienda Fiorentina o che se ne vada alla svelta.

claudio
Ospite
claudio

A DV non interessa niente della fiorentina. Se il bilancio è ok puo andare anche inb.
La prova sta quando due anni fa, corvino gli allungarono il controatto a tre anni senza nemmeno sapere se i giocatori erano chiaviche oppure fuoriclasse.

Pio Canti Senefreghetti
Ospite
Pio Canti Senefreghetti

Non mi interessa se ci sara Montella ,Corvino o altri DG o DS se rimanra Chiesa Milenkovic Veretout o qualcuno partirà o invece se ne andranno tutti e ne verranno altri bravi o meno bravi se ci diranno di lottare per la CL per EL se per la Coppa Italia o solo per galleggiare o per arrivare a traguardi importanti se ci saranno più o meno ambizioni se ci sara il rilancio o no ………il fatto è che se resteranno i DV non cambierà niente e la situazione andrà solo a peggiorare, il resto è noia !!!

'i birraio
Ospite
'i birraio

In effetti a Natale si giocava per la Champions, ma dire che il crollo è dovuto al “doping” emotivo per Astori è insultante, in primis proprio per il Capitano. 1) Badelj voleva molti più soldi ed ha preferito andarsene 2) la difesa fino a Natale era fortissima, l’attacco stentava 3) Pioli ha cambiato gioco per migliorare l’attacco, il risultato è stato un attacco ancora più stitico ed una difesa in bambola 4) e non parliamo del centrocampo, che Pioli ha cambiato così tanto che quelli manco il nome si ricordavano più. 5) alcuni acquisti di Corvino sono stati molto deludenti,… Leggi altro »

claudio
Ospite
claudio

A natale si giocava per la champions, solo perchè la classifica era corta è in 3 punti vi erano almeno 7 squadrea. Gia a metà campionato eravamo 10.
Che poi Pioli abbia avallato il non avere un registra centrale, mi sembra una cretinata, visto che fin da Moena ha sempre cercato il sostituto (vedi veretout).
Le cose bisogna raccontarle giuste.

IrBudelloDiToPa
Tifoso
IrBudelloDiToPa

a natale eri a 3 punti dalla champions perchè le altre avevano le coppe e andavano più lente in campionato. Finite le coppe hai visto dove sei andato a finire. Per badelj, che voleva 200 mila in più, se sono tanti soldi… al posto di quei 200k hai speso 4.5 mln di cartellino + ingaggio per norgaard che ti ha fatto 6 presenze stagionali. Una decisione intelligente, non c’è che dire.

mosca cieca
Ospite
mosca cieca

?

Leonardo
Ospite
Leonardo

Pioli se ne è andato, perché dopo aver dovuto sopportare le richieste della proprietà, ovvero non andare in Europa, prendere lo stipendio senza protestare, gestire i giocatori che gli venivano presi e stare zitto sulle cessioni fatte, alla ulteriore richiesta di fare di tutto per retrocedere, si è tolto dalle palle, anche perché non è un genio come allenatore, ma una brava persona e non se lo è sentito di prendere per il culo firenze e i fiorentini, adesso questi vogliono retrocedere, prendere il paracadute retrocessione, vendere i giocatori che hanno mercato e poi vendono la società con un valore… Leggi altro »

claudio
Ospite
claudio

Pioli se ne andato, perchè ha capito che sarebbe stato lui il bersaglio del ovvio fallimento della fiorentina.
In questo modo a messo al muro i DV e Corvino, anzi si è dimostrato che senza di lui la squadra vale ancora meno.

ArturoRe
Ospite
ArturoRe

16 Maggio 2012 Corvino scriveva: E’ vero, dall’aprile del 2010 sono iniziati a mancare i risultati: mi dispiace tanto per non essere riuscito a dare continuità anche in quest’ultimo periodo e per aver involontariamente deluso le aspettative di Proprietà e Tifosi. Anzi, ne approfitto rivolgendomi alla vostra sensibilità per dirvi: criticate pure gli ultimi deludenti risultati ottenuti, ne avete tutto il diritto, ma continuate a credere nell’attuale Proprietà, merita tutta la vostra fiducia e vi porterà a riaprire un altro ciclo vincente. Giugno 2015 Montella dichiarò: “La squadra non merita di essere derisa. Evidentemente i tifosi non riconoscono la propria… Leggi altro »

Lucaroma
Member
Lucaroma

Abete leccato il culo a sto buffone per anni..lui e le corvinate..un ammasso di cazzate pippe e milioni buttati tra falsi giocatori manager assetati ingaggi buttati..uno schifo.. Tutto zitti..ma era tutto scritto! Ad agosto l 80% degli addetti e tifosi esaltarono la campagna di corvino..un infamia!! Ed ecco i risultati….bravi..👏👏👏👏👏..tutti fenomeni.. Ed ora tutti a meravigliarsi..a cambiare opinione..e qualche coglione che ancora non se ne é reso conto!! I della valle lo considerano punto fermo? Bene O li tiene per le palle..e devono sorbirselo fino all allucinante scadenza del contratto e comunque relegato a comprimario(dubito)..oppure vogliono provocare la piazza…. oppure… Leggi altro »

LEMAC
Ospite
LEMAC

La chiave di volta sarebbe l’esonero di Pantaleo, invece Dv lo vuole abbracciare, per tante altre sofferenze da patire. B sempre più vicina. Anche Montella, si vede che nn ha stimoli. Nn è con i soli giocatori che si fa la rivoluzione, l’esempio viene dall’alto, Montella e Corvino nn incarnano gli esecutori della rinascita.

FRANCESCO
Ospite
FRANCESCO

L’analisi della Gazzetta è, a mio giudizio, corretta. Il più grande sbaglio è stato il non voler sostituire e/o mantenere Badelij, che, piaccia o non piaccia a tanti di noi, era insieme a Astori il leader della squadra e sapeva farsi sentire. Purtroppo, a dire il vero, tanti di noi lo avevano affermato alla fine della campagna acquisti, ma altrettanti sono stati contenti della sua partenza., Confesso che su Piaca anch’io ci avrei scommesso, ma ho preso un grande abbaglio. Sul resto degli acquisti, il dubbio permaneva (fino a prova contraria) vista la giovane età dei giocatori. Ma a fine… Leggi altro »

claudio
Ospite
claudio

Io trovo qualche inesatezza. Che pioli abbia avallato il giocare senza regista, visto che da moena in poi ha sempre giocato con registra arretrato lo trovo poco credibile Infatti poi scrivono “Scoprendo, però, che non era arrivato quasi niente di ciò che lui voleva. (…)” Pijaca potesse essere un fallimento poteva starci visto l’infortunio e che nella squadra di prima aveva giocato pochissimo. Che gli altri erano giocatori scarsi invece lo si vedeva eccome. Ricordiamo che prima della morte di astori la fiorentina stava facendo abbastanza schifo, esattamente come quest’anno. L’unica colpa di Pioli è stato quello di dire di… Leggi altro »

giuppe72
Ospite
giuppe72

Hanno completamente ragione, il girone di ritorno dello scorso anno, purtroppo era dovuto ad un fatto emotivo. Questa cosa ovviamente svanisce con il passare del tempo.

zinzo
Ospite
zinzo

IL SOGNO EUROPA LO AVEVANO I GONZI LECCAVALLE !!! CHE PENSAVANO DI AVERE UNO SQUADRONE !!!! NON CERTO CHI COME ME ! HA SEMPRE SCRITTO CHE AVEVAMO UNA SQUADRA DI BRODI !!!! GLI ERRORI COMMESSI , I DUE INCOMPETENTI FRATELLINI BORIOSI , CONTINUANO A COMMETTERLI !! TENENDO CORVINO !! E IN PRIMIS CONTINUANDO LORO A RESTARE ALLA PROPRIETà PER SFRUTTARE LA FIORENTINA COME LORO FONTE DI INTERESSI !!! STA A NOI !! E SOLO A NOI TIFOSI !!! CACCIARE QUESTI SPACCIATORI DI TANTE CHIACCHIERE E PROMESSE , MA DI ZERO FATTI !!! RIMANDIAMOLI A COSTRUIRE CIABATTE !!! CONTESTIAMOLI IN TUTTE… Leggi altro »

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
ILBOSSFIORENTINO

VE SIETE DIMENTICATI TUTTI CHE CORVINO PIACE ANCHE A COGNIGNI QUINDI COME BEN SAPETE CHI TOCCA COGNIGNI TOCCA I DELLA VALLE QUINDI SE COGNIGNI LO VUOLE LI DIEGO LO lascerà A VITA ALLA FIORENTINA PURE ED ANCHE UN EVENTUALE SERIE B,SEMBRA UNA FAMIGLIA fraitas ANDRà AL MONACO E PRENDERANNO UN ALTRI DG SOLO PER FAR SEMBRARE CHE CAMBIANO DIRIGENZA MA IN REALTA’ è UNA SPALLA DI CORVINO TUTTO QUI.HO PAURA CHE DIEGO ED ANDREA AMANO TANTO PRENDERE PER IL CULO I TIFOSI LA STANNO TRATTANDO FIRENZE COME UNA PROVINCIALE TIPO ASCOLI ED EMPOLI E QUINDI SARà UNA VERA GUERRA IL… Leggi altro »

Francesco Londra
Ospite
Francesco Londra

Ecco in 8 anni che ha combinato: Guilherme Raymundo do Prado Caetano Prósperi Calil Boadu Maxwell Acosty Davide Brivio Matthias Lepiller David Enrique Mateo Alex Costa dos Santos Filipe Gomes Ribeiro Anthony Vanden Borre Arturo Lupoli Ondrej Mazuch Jan Hable Pape Moussa Diakhaté Manuel Da Costa Nikola Gulan Jefferson Andrade Siqueira Francesco Di Tacchio Savio Nsereko Keirrison de Souza Carneiro Kenneth Zohore Franco Semioli Amauri Carvalho de Oliveira Luciano Zauri Sergio Berardo Almiron Piergiuseppe Maritato Amidu Salifu Marcos Vinícius Santos Miranda Ramzi Aya Federico Carraro Simone D’Anna Gustavo Campanharo Paolo Rozzio Andrea Paolucci Michele Pazienza Bogdan Lobont Marco Di Loreto… Leggi altro »

Paolo
Ospite
Paolo

Da quando è tornato a Firenze (maledetto il giorno!) la lista degli errori colossali e catastrofici del “blindatissimo” (????) Corvino è talmente lunga che l’articolo della Gazzetta è riduttivo quanto dire che Hitler era un birboncello o che un tumore al fegato è la bua.

Paolo
Ospite
Paolo

E ovviamente chi addirittura lo “blinda” (eh si, perché c’è la fila per prtarglielo via, sto capolavoro di DS) è peggiore di lui…

SPADINO
Member
SPADINO

alla Gazzetta comanda Della Valle o sbaglio? è colpa di tutti, ma a pagare sono l’allenatore e i giocatori, mentre l’incompetente approfittatore DDV, il ragioniere e l’umo mercato dei disastri sportivi, questi mai…

Manuel
Ospite
Manuel

No, comanda Cairo. La corsa dei della valle nel l’editoria è stata sempre fermata da Cairo anche per il Corriere è la 7.

Viterboviola
Tifoso
Viterboviola

Analisi facile; le cose stanno così e la Gazzetta, gobba o meno che sia, conferma quello che tutti sanno e tutti hanno capito, meno che i Della Valle: che il responsabile principale del disastro è Corvino. e solo in seconda battuta arrivano le colpe di Pioli. Solo che il secondo ha pagato e il primo sta lì inamovibile. Possibile che, dopo una stagione così orrenda e con evidenti errori nella costruzione della rosa, salti solo l’allenatore???

NessunDolore
Tifoso
NessunDolore

C’e’ Muccino costa poco e l’è bravo! (cit.)

Cosmat
Member
Cosmat

“l’uomo chiave del nuovo progetto”…. Ah ah ah ah… Ah ah… Immagino l’articolo sia a firma Luca Calamai… Ricostruzione come sempre faziosa che attribuisce colpe minime, quasi impercettibili al vero colpevole di questo svempio DIEGO DELLA VALLE, per attribuirne moltissime a Pioli, ovviamente. Ma daltronde Calamai e un dipendente stipendiato da Ddv e, data la personalita, non mi meraviglio che tuteli… Il proprio stipendio

Daniel
Ospite
Daniel

Pantaleo Corvino é l’errore.

Articolo precedenteVeretout è già d’accordo con il Napoli. La Fiorentina chiede 27 milioni, il Napoli ne offre 20
Articolo successivoParma, con la Fiorentina l’ultima spiaggia (prima della Roma). Tifosi al Tardini con 1 euro
CONDIVIDI