La giornata viola: il riassunto

11



Questo il riassunto della giornata della Fiorentina del 27 Luglio 2017:

Sempre più vicino Politano dal Sassuolo. Offerta di Corvino pronta (LEGGI QUI

Il giovane Militari ceduto in B (LEGGI QUI)

Tatarusanu lascia ufficialmente la Fiorentina (LEGGI QUI)

Altro striscione apparso nella notte sui cancelli del Franchi contro la proprietà (LEGGI QUI)

Torna a parlare di Fiorentina l’ex viola Marcos Alonso, che non lesina stoccate a Bernardeschi (LEGGI QUI)

Il sindaco di Firenze Nardella torna a parlare del rapporto con i Della Valle (LEGGI QUI)

Il giovane Baroni lascia la Fiorentina (LEGGI QUI)

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
marco
Ospite
Member
SE I DV vendono, non è banale, deve esserci un compratore, se non c’è, la strategia è chiara, per facilitare l’acquisto, come in ogni società in vendita, l’input è quello di ridurre i costi [monte ingaggi ad esempio] perchè questo facilita l’acquisto. La sensazione è che non sarà re-investito tutto o quantomeno lo sarà ma non per giocatori con alto ingaggio. Quindi giovani e giocatori che aspirano ad un rilancio, o buoni giocatori da piazze minori. Detto questo siamo nelle mani del Corvo… speriamo che riesca a fare un bel mercato e a dare a Pioli (per me un ottimo tecnico) una squadra che possa lottare per il 6 posto (il massimo secondo me), ad oggi mancano: 1 terzino sinistro (che magari possa giocare anche a destra) – 1 difensore centrale di esperienza – 1 forte centrocampista centrale (se resta Badjeli altrimenti ne servono due) – 1 esterno destro –… Leggi altro »
Ospite
Ospite
Member

E come al solito non si fa un cazzo..

I peggiori dal 1926
Ospite
Member

Lasciamo perdere momentaneamente i DV vendino,sarebbe meglio, o non vendino facciano passi avanti o indietro ora non importa ,ora con i soldi che ci sono va fatto una squadra vera che consenta di restare in A obbiettivo di questa sconsiderata stagione perche sembra una bischerata ma se le cose non cambiano diventa una situazione molto ma molto pericolosa .

Mario Faccenda
Ospite
Member

Quando scrivete “offerta di Corvino pronta” ci credete davvero?

Peppe78
Ospite
Member

Ennesima giornata trascorsa senza che l’incapace sia riuscito a fare un acquisto degno di tale nome!

Bagnolesi Giovanni
Ospite
Member

Giovedì 27 ancora nulla. Forse vogliono prendere qualche euro di interessi della prima rata della cessione della messa ai gobbi

Daniel
Ospite
Member

Il riassunto è facile, come tutti gli altri giorni.
Non si compra nessuno, si vende al miglior offerente.
Si offrono spiccioli per dei giocatori mediocri, le altre società rilanciano chiedendo di più e salta la trattativa.
Meno di un mese all’inizio del campionato e sono rimasti alcuni sopravvissuti alla vendita all’ingrosso (ovviamente i resti che nessuno voleva eccetto Chiesa che verrà venduto l’anno prossimo per guadagnare di più) più qualche giovane allo sbaraglio, che vede Firenze solamente come un trampolino di lancio verso nuove società, più serie ed ambiziose della nostra.
Questo è il riassunto. Unito al fatto che siamo ufficialmente lo zimbello sportivo d’Italia, come denotano le infinite prese per i fondelli su tutti i social network e siti.
Grazie Della Valle, senza di voi saremmo ancora a Gubbio in C2.

Leo Viola
Ospite
Member

Ripeto, per me sono sbagliate le norme che regolamentano il calciomercato.
Il mercato non può iniziare ufficialmente il 1 luglio quando le squadre iniziano a ritrovarsi il 4. (poi ci lamentiamo che le società contattano prima i calciatori)
Il mercato deve finire prima che inizino le competizioni (campionati vari e qualificazioni europee).
Altrimenti vedremo sempre questi giochini di squadre che non cedono i propri giocatori prima delle qualificazioni europee, oppure che non acquistano prima dei preliminari, di squadre che per alzare o abbassare i prezzi aspettano gli ultimi giorni del mercato, che va anche bene perché ognuno fa i propri interessi, ma ripeto il mercato non può finire a competizioni già iniziate.

Daniel
Ospite
Member

Sí Leo, su questo sono d’accordo.
C’é anche da dire che il nostro ds si é rivelato un fenomeno nelle trattative solo quando si tratta di giovani da prelevare da squadre senza potere contrattuale.
Nelle trattative serie ha sempre faticato, a parte l’estate 2008 durante la quale aveva il via libera dai fratellini ed ha portato Vargas, Gila, Jovetic e Melo.
Per il resto ha ampiamento mostrato la sua incompetenza nelle trattative, ma tuttora viene venerato come un Dio.

Leo Viola
Ospite
Member

Su questo hai perfettamente ragione però va anche detto che come hai ricordato, nel 2008 a parte Gila e Vargas (che aveva fatto bene a Catania) il resto erano scommesse che poi si sono rilevate valide.
Penso che Corvino sia più adatto a società di media-bassa fascia, in quelle realtà può fare bene altrimenti fatica.
Ciao Daniel

Peppe78
Ospite
Member

Pienamente d’accordo. Meno male che c’è Vertout

wpDiscuz
Articolo precedenteNapoli, nessun risarcimento per l’ex attaccante Higuain
Articolo successivoEuropa League: Milan ok in Romania. 0-1 col Craiova. Decide Rodriguez
CONDIVIDI