La gioventù non deve essere una scusa, manca concretezza. Ecco i problemi emersi sul piano del gioco. Lafont, Gerson, Pjaca, al di sotto delle aspettative. Peccato rinunciare a Veretout…

127



Fa male. Un solo punto nelle prime quattro trasferte fa male. E lo fa ancor di più se si pensa che contro Napoli, Inter, Sampdoria e Lazio la Fiorentina non è mai stata messa sotto completamente o sovrastata da formazioni più forte di lei.

Probabilmente più forti lo sono sulla carta, ma quando affrontate dai viola non sono mai state irresistibile. E così è stato anche all’Olimpico contro la Lazio. Ancora una volta i viola, purtroppo, hanno evidenziato i problemi che si portano dietro da inizio stagione: mancanza di concretezza sotto porta, ma non solo.

Anche sul piano del gioco, delle prestazioni, delle scelte dei giocatori, qualcosa non va come dovrebbe. Il calcio è pieno di frasi fatte e scontate come si vince e si perde tutti assieme. Vero, ma ci sono giocatori che in questo momento non stanno rispondendo secondo le aspettative, prime di Pioli e della società, poi dei tifosi.

I GIOCATORI PIU’ ATTESI NON RENDONO. La Fiorentina ha deciso di puntare su un portiere giovanissimo come Lafont, sul quale ha investito tanti soldi. Il problema è che quando prova a intervenire dentro l’area o esce dai pali mette spesso i brividi a tutti.

A centrocampo è stato deciso di puntare su Gerson, ma il giocatore visto fino a oggi difficilmente può essere utile alla causa viola. Il tutto senza dimenticare dopo che per tutta l’estate Pioli ha voluto fortemente la conferma di un regista classico come Badelj, poi passato alla Lazio, il tecnico e la società hanno deciso di ‘adattare’ in quel ruolo Veretout, che lo scorso anno era stato il giocatore più importante per la fase offensiva (per le sue incursioni nella metà campo avversaria e i gol) rinunciando a tutto questo.

Senza un regista a calcio non giochi, soprattutto fuori casa dove nel mezzo ci vuole gente che non si nasconde come Benassi e Gerson (discorso uguale anche quando c’è Edimilson): se sono in quelle condizioni, meglio giocare a quattro a centrocampo.

Una Fiorentina che è la squadra più giovane d’Europa ma questa non deve essere una scusante. Contro la Lazio i viola hanno giocato senza la giusta cattiveria: invece di saltargli addosso perché erano in difficoltà, gli hanno lasciato campo.

IL PROBLEMA DELL’ATTACCO. Il suo tridente titolare ha un potenziale di gol di soli 23 gol (14 Simeone e 8 Chiesa nella scorsa stagione, uno Pjaca in questa stagione e anche il primo in Serie A). Troppo poco per una squadra che vuol fare una stagione da protagonista. Simeone corre, lotta, ma tira poco o nulla e i gol non arrivano.

Chiesa è in assoluto il miglior viola ma ancora non trova la porta con continuità. Poi c’è Pjaca. La Fiorentina l’ha cercato e aspettato per tutta l’estate, doveva essere il giocatore capace di far fare un salto di qualità a tutta la squadra. Di farle cambiare volto. A oggi, però, niente di tutto questo. In sostanza molto fumo e poco arrosto per un giocatore che invece dovrebbe fare e dare molto di più

L’ALTRO PROBLEMA È IL GIOCO. La squadra di Pioli gioca principalmente, in maniera predominante, sulle fasce, lasciando perennemente il centrocampo agli avversari. È successo anche con squadre come Udinese ed Atalanta.

Se sulle fasce fai la partita, cioè Chiesa fa la gara, allora riesci a combinare qualcosa, altrimenti sei una squadra che non fa pressione sulla trequarti avversaria perché giochi a quattro dietro con la linea sulla nostra trequarti.

E’ una Fiorentina che non hai degli incontristi, se non Benassi, per una ripartenza a rubare palla. Quello che lo faceva meglio, Veretout, adesso viene fatto giocare a far fare i passaggi laterali sugli esterni bassi.

In molti diranno che la Fiorentina vince le gare che deve vincere e perde quelle che deve perdere perché incontra avversari più forti, ma in questa maniera difficilmente potrà essere una stagione competitiva e da protagonista.

127
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Oranje
Ospite
Oranje

Io continuo a essere sorpreso da questi articoli. Lafont più di una volta fa paura dietro, come posizionamento. Ma i gol presi sono colpa sua? Direi di no. Tra l altro è uno dei portieri con la più alta percentuale di prese alte positive d Europa. 95%! Gerson è un signor centrocampista. Deve solo ambientarsi. Il vero dubbio è la posizione di Veretout e Benassi. Il francese è limitato nella posiz in cui gioca. Davanti Pjaca non decolla. Ma non sta bene. Si vede che manca il guizzo. Viene da infortuni pesanti. È una scommessa. Dietro Pezzella, Biraghi e Vitor… Leggi altro »

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Mi sembra si stia succedendo col pessimismo, la squadra ha perso senza demeritatre partite che si potevano perdere. Qualche cambio lo farei però ma partirei con una sorta di turn over, senza voler bocciare nessuno. Darei una chanche a Norgaard come regista, mettendo Veretout al posto di Gerson. Idem davanti, farei riposare Pjaca per Mirallas o Eysserich o Sottil. Non sono bocciature, Gerson è Pjaca sarebbero i primi ad entrare a partita in corso, pronti a riprendersi la maglia da titolare non appena trovano la forma. Discorso simile per Hancko, incominciamo a dargli 20/30 minuti a partita che il ragazzo… Leggi altro »

Forza Viola
Ospite
Forza Viola

Pazzesco , poco meno di una settimana fa avete pubblicato l esatto contrario di questo articolo . Servirebbe un po’ di equilibrio da parte di tutti . Abbiamo perso in trasferta contro una buona squadra , abbiamo dimostrato gli stessi limiti e gli stessi sbagli delle altre partite , vittorie e sconfitte , ma non abbiamo mai mollato , e questo per una squadra giovane come la nostra , è una cosa importantissima .

Oranje
Ospite
Oranje

Aarticoli scritti tanto per dire qualcisa. Ci manca un.bomber davanti. Ovvio che si fatica a segnare.

Ulix
Tifoso
Ulix

Pioli è un mediocre
Lafont fà delle uscite da inquietudine assoluta, ma dove ha imparato
Veretout fuori ruolo
Gerson veramente inutile,
basta

Silvano I'Vaia
Ospite
Silvano I'Vaia

Il problema è che abbiamo una squadra mediocre. Quindi i risultati e la classiffica saranno mediocri…

Fiorentino90
Tifoso

Cacciamo Pioli il prima possibile…

antonio
Ospite
antonio

All’autore del suddetto articolo, il problema numero uno della viola E’ IL TECNICO. Credo che sia estremamente necessario che Pioli vada in uma squadra di medio bassa classifica. La rosa della Fiorentina e’ competitiva. Il problema e’ il tecnico che s’intestardisce di fare giocare la squadra in modo distruttivo. Sarebbe bello se domani leggessi su questo sito che Pioli non e’ piu il tecnico della Fiorentina. Con quale tecnico rimpiazzarlo? un tecnico Tedesco che conosce la A? uno che manda I viola e tre metri dell’area avversaria do po 4 passaggi. Firenze , e REDAZIONE per piacere SALVATE IL SOLDATO… Leggi altro »

Oranje
Ospite
Oranje

Un tecnico tedesco che conosce la A e non comunichi a gesti (anche un po’ di italiano non guasterebbe al tecnico)? Nomi? Se cominciamo a dire che il problema è il tecnico, addio. Abbiamo perso partite senza demeritare. Con la Lazio in quattro occasioni è mancata la zampata. Un rigore sul ns centravanti non è stato fischiato claomorosam. Non crederemo mica che con questa squadra (buona direi) si possa arrivare tra i primi con uno schioccare di dita? Ci manca un bomber vero da 15-20 gol. Ma quelli sono giocatori che costano. Ma sono anche quelli che risolvono le partite.… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

I punti sono due…Chiesa indietro, gioca sempre con 3 o 4 viola davanti… sarebbe il nostro Salah, ma deve curare le ripartenze a centrocampo…. se ci fossero i mostri terribili, Julinho, classe mai vista, e Hamrin, 200 e passa goal, farebbero i terzini destri…. Simeone gironzola per il campo come l’anima di un etrusco in pena… poche idee ma confuse… niente a che vedere col veleno esplosivo che aveva al Genoa… Non per dire, ma nel Milan segna Higuain, nell’Inter Icardi, nella Lazio Immobile, nel Napoli Insignne…. entrano in area imperiosi, e Tapum… noi girelliamo… chi sa cosa farebbero nella… Leggi altro »

Sempreviola93
Tifoso
Sempreviola93

Pjaca, Gerson, simeone, benassi in panchina, spazio a Dabo Norgaard Vlahovic e Mirallas.

Articolo precedenteFigc: Gabriele Gravina candidato unico alla presidenza
Articolo successivoMancini: “In Italia e nel calcio poca pazienza. L’obiettivo è l’Europeo. Piccini può avere futuro”
CONDIVIDI