La maratona di ADV. Tra stadio e futuro, weekend di fuoco per il patron

3



VENTIQUATTR’ORE di fuoco, tra le più importanti da quando riveste la carica di presidente onorario della Fiorentina. Quella di oggi per Andrea Della Valle sarà una giornata decisiva, tanto sul fronte dello stadio nuovo (con la conferenza stampa in programma alle 11,30 in Palazzo Vecchio), quanto per quello che riguarda i temi di campo, con il patron che è atteso al centro sportivo per iniziare a fare il punto sul futuro di alcuni componenti della rosa. La giornata fiorentina di ADV, per la verità, è iniziata già ieri sera, quando il presidente è arrivato in città a tarda notte, in tempo utile per ripassare gli ultimi appunti in vista del suo discorso in Comune e prepararsi alla «battaglia mediatica» di oggi. Così scrive La Nazione.

L’ULTIMA conferenza stampa (nel vero senso della parola) alla quale Della Valle ha preso parte seduto e davanti a decine di telecamere, infatti, risale all’ agosto 2014, quando al centro sportivo il patron confessò di essere incerto sul futuro di Cuadrado (che poi però convinse a rimanere). Da allora tante interviste sul marciapiede, alcuni caffè informali ma nessuna apparizione in sala stampa. Almeno fino ad oggi. Segno evidente che l’evento di stamattina è estremamente importante per il futuro della società e di tutta Firenze, alla quale la famiglia Della Valle è sempre più decisa a voler legare il proprio nome. Nel pomeriggio infatti, terminato il coffe-break assieme alle istituzioni del Comune, ADV è atteso da una serie di impegni di lavoro in città esterni al mondo viola, ai quali poi farà seguito la consueta visita al centro sportivo per caricare la Fiorentina in vista della sfida di domenica contro il Cagliari.

E CHISSÀ che in quella occasione Della Valle non trovi anche il tempo per affrontare coi diretti interessati alcuni tra i capitoli più scottanti degli ultimi giorni. Il primo è quello relativo a Paulo Sousa, la cui opzione per il rinnovo scade tra appena venti giorni ma sul cui esito sembra ormai non esserci più alcun dubbio. La seconda, ben più importante, riguarda Federico Bernardeschi, al centro in queste ultime ore di una serie di voci di mercato che la Fiorentina ha già seccamente smentito. Già questa sera, poi, ADV farà ritorno nelle Marche con l’obiettivo – salvo imprevisti di lavoro – di presenziare al «Franchi» domenica in occasione del match coi sardi. Dove, a pochi passi da lui, sarà seduto anche Claudio Ranieri, tecnico per quale il patron aveva fatto più di un pensiero nella primavera 2012.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
GIULIANO
Ospite
GIULIANO

la realizzazione del progetto stadio, cittadella, e indotti commerciali è fondamentale per il nostro futuro, inutile nasconderlo. dalla sua realizzazione amio avviso si decide che tipo di futuro avrà la fiorentina. quindi mi auguro che il sindaco nardella e le istituzioni politiche fiorentine dopo le belle parole passino ai fatti. perchè personalmente ritengo che i dv se avranno l’approvazione definitva del suddetto progetto, poi torneranno ad investire, personalmente non credo come afferma qualcuno, che se il progetto va in porto poi cederanno la viola, ripeto ancora a mio avviso se decolla il discorso stadio, i dv rilanceranno la fiorentina. poi… Leggi altro »

Grottaferrataviola
Ospite
Grottaferrataviola

Ma invece della maratona fategli fare la corsa su viale dei mille!!!

Poldo
Ospite
Poldo

Poeraccio! che ce la farà?

Articolo precedenteBadelj: “A Firenze sto bene, potrei restare. Il mio agente e la società si devono chiarire”
Articolo successivoBerardi è il jolly di Corvino. Con lui in viola anche Di Francesco
CONDIVIDI