La metamorfosi di Vargas: da ala a difensore centrale in attesa del rinnovo con la U

11



L’ex giocatore della Fiorentina, Juan Manuel Vargas dopo l’addio al Betis Siviglia è tornato in patria all’Universitario de Lima. Un ritorno che doveva servire al 34enne per riconquistare la maglia della nazionale e alla dirigenza della “U” come acquisto top per aumentare il livello di competitività. Ma el loco non ha rispettato le aspettative di dirigenza e tifosi, presentandosi in uno stato di forma che ha lasciato parecchio a desiderare. L’allenatore Pedro Troglio prima lo ha relegato a terza alternativa sulla corsia mancina, per poi proporlo come mediano ed infine come difensore centrale. Nonostante una scarsa condizione fisica Vargas ha saputo far valere la sua esperienza e la sua gerarchia anche come difensore centrale, mantenendo intatta la sua specialità, ovvero il tiro dalla distanza:

Al termine della stagione l’Universitario si è posizionato al quarto posto in classifica nel campionato locale, raggiungendo l’ultimo posto utile per partecipare alla Copa Libertadores 2018. Oltre  al rendimento al di sotto delle aspettative, Vargas ha il contratto in scadenza a gennaio 2018, ma la società della capitale peruviana sarebbe pronta a rinnovarglielo, visto l’impegno in una manifestazione internazionale e la volontà dell’allenatore di recuperarlo atleticamente, attraverso una preparazione specifica per rivederlo giocare largo a sinistra, e chissà ottenere la convocazione per Russia 2018.

11
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Beppe
Ospite
Beppe

Se non era per il vizio di bere (e altro..) era meglio di Roberto Carlos, ha buttato via un paio dei suoi anni migliori a Firenze, ma quando era nei suoi panni era un giocatore spettacolare. I suoi gol da lontano (spesso determinanti) rimarranno nella storia della Fiorentina. E che cuore quando era in giornata…

Attilio Roma
Ospite
Attilio Roma

Prade prendeva giocatori di rango, mica scartoffie come corvino. Per fortuna Che non lo ha portato a Genova rinforzando la concorrenza

Wolwerit
Ospite
Wolwerit

Vargas caro fenomeno fu preso da corvino il secondo anno di Pirandello con il gila

SfiammaProgettiSpeciali.
Ospite
SfiammaProgettiSpeciali.

Ma non aveva smesso quindici anni fa di giocare al calcio?
Uno dei pacchi colossali dell’era braccini corti.

pino
Ospite
pino

Ah Ah Ah, difensore….ho ancorai brividi ripensando a come difendeva nella difesa a tre del Pranda….
Ma quanto gli s’è voluto bene….. El Loco….

Ponzio
Tifoso
ponzio

Giocatore potenzialmente immenso. Se avesse avuto il cervello normale sarebbe finito al Real Madrid.

AleFreeghost81
Tifoso
Ale

Avesse avuto cervello, probabilmente sarebbe stato un giocatore normale… Il calcio è anche istinto e se hai una mentalità libera, ti basta un attimo per cambiare la partita. I giocatori forti, che alternano intelligenza a colpi di genio, sono davvero pochissimi. Cmq è stato un personaggio positivo nella storia recente viola. Grandissimo Vargassssse

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

Che giocatore! Peccato che nei suoi anni migliori era un po’ fuor di capo … ma a rivedere le sue immagini ti rendi conto di quanto era forte … altro che Laurini e biraghi , con tutto il rispetto … .. AA compro VECCHISSSIME maglie Fiorentina e non, contattami ad [email protected]

Antonio
Ospite
Antonio

Centrale, come la sua birreria preferita. Grande Loco che botte tirava

Simon mago
Ospite
Simon mago

Grande loco….io sarò sempre tuo tifoso. Il disagio sociale, scaricato sul rettangolo di gioco……cosa di meglio?

luca
Ospite
luca

buon natale loco!!!!!….mitico!!!!!!!!!!1

Articolo precedenteVittorio Cecchi Gori in condizioni gravi, colpito da ischemia cerebrale
Articolo successivoThereau: “Non ho mai visto Della Valle. Coppa Italia ci può dare soddisfazione”
CONDIVIDI