La moviola: serata ok per Valeri, giusti anche i cartellini gialli

6



Nessun episodio dubbio durante un primo tempo di Fiorentina-Inter in cui Paolo Valeri si conferma arbitro che preferisce far giocare, senza punire alcuni scontri. Giusti comunque i due cartellini gialli mostrati prima a Borja Valero, che entra col piede a martello su Pezzella, e poi a Ranocchia per un intervento da dietro a centrocampo su Simeone.

L’Inter passa al 10’ della ripresa con Icardi, ma i viola protestano per un supposto fuorigioco dell’argentino sulla punizione di Cancelo. L’attaccante però è in linea con i difensori viola e, dopo il colpo di testa parato da Sportiello, segna di destro. Corrette pure le ammonizioni date da Valeri nel secondo tempo. Comprese quelle ad Astori e Veretout che erano diffidati e salteranno il match con la Samp. Questa la moviola de La Gazzetta dello Sport.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Senzapaura
Tifoso
Senzapaura

Quello su Veretout mi sembra generoso.

Stan Laurel
Ospite
Stan Laurel

C”è un fallo di Laurini su Icardi in area e ci poteva stare il rigore. Ma di cosa ci lamentiamo anche dell’arbitraggio di Valeri, uno dei migliori arbitraggi visti fino ad ora?” ma fatela finita checchisteriche frustrate sempre con i piagnistei…tifosucoli da asilo…

Matteo
Ospite
Matteo

Scusate … ma la evidentissima trattenuta su Babacar ? Colpo di testa di badelj palla che schizza verso Babacar che viene totalmente steso…

Annibale
Tifoso
Annibale

vallo a dire a Stan Laurel…se si perdeva era più contento

Tifoso viola di provincia
Ospite
Tifoso viola di provincia

La gazzetta l’è un po di parte sul loro gol mi pareva che non ci fosse la punizione e manca un giallo a Vecino nel secondo tempo

Aramis974
Tifoso
aramis974

Anche io ho molti dubbi sulla punizione del goal, sopratutto visto il metro di giudizio dell’ arbitro per tutta la partita che ha lasciato giocare molto e fischiato poco.

Articolo precedente“Argentina! Argentina!”, la Fiesole osanna il Cholito. Feeling che cresce sempre più
Articolo successivoMercato, sempre in voga la pista francese. Tre nomi nella lista di Corvino
CONDIVIDI