LA PENNA FIORENTINA, Calamai a Fi.it: “Pek indispensabile. Gonalons era viola…”

    0



    Il gol di Cuadrado al Dnipro‘LA PENNA FIORENTINA’. Continua anche con la nuova stagione la rubrica ideata dalla Redazione di Fiorentina.it, che ogni settimana si propone di dare voce ad un giornalista della stampa locale o dalle origini toscane, che commenterà così ai nostri microfoni gli ultimi avvenimenti di casa viola. Questa settimana, ai nostri microfoni, è intervenuto Luca Calamai, firma de ‘La Gazzetta dello Sport‘, che ha parlato con noi della sfida con il Livorno e del mercato….

    Sig. Calamai, il ricordo di quello 0-2 col Pescara è ancora vivo: cosa deve fare la Fiorentina per evitare quanto accaduto un anno fa?
    Tutto quello che ha fatto: devono evitare quanto avvenuto e la scelta volontaria dei giocatori di andare in ritiro mi sembra un segnale importante.

    Che partita si aspetta?
    Una partita complicata, perché un derby lo è sempre, perché il Livorno si deve salvare, perché ancora manca Gomez e perché la prima gara dopo la sosta è sempre difficile.

    Con quale modulo e con quali interpreti dobbiamo aspettarci la Fiorentina domani?
    In partite come queste, dove i valori assoluti sono troppo distanti, il modulo non conta: bisognerà ripartire dagli ultimi 20 minuti con il Sassuolo. Gli interpreti? Se sta bene psicologicamente, credo che Pizarro sia indispensabile. Davanti? Più Ilicic che Vargas, il peruviano ed i suoi cross saranno fondamentali quando tornerà Gomez.

    Gennaio è anche mercato: cosa aspettarsi in uscita ed in entrata?
    Oltre ai giovani, non vedo grosse operazioni in uscita. Roncaglia? Non vedo un delirio di offerte… Credo che i viola debbano comprare un centrocampista, capendo soprattutto cosa vuol fare Pizarro. Montella è stato chiarissimo sul mercato, sono le sue le cose più intelligenti. Sorprese? Abbiamo ottimi direttori, stanno lavorando su 4/5 giocatori i cui nomi non sono usciti. Un esempio? Avevano in mano Gonalons, poi il Napoli ha superato l’offerta viola…