LA PENNA FIORENTINA, Ceccarini (R.Toscana-Sportmediaset): Conta la prestazione

    0



    Napoli-Fiorentina 0-1, 23-03-2014 Montella‘LA PENNA FIORENTINA’. Continua anche con la nuova stagione la rubrica ideata dalla Redazione di Fiorentina.it, che ogni settimana si propone di dare voce ad un giornalista della stampa locale o dalle origini toscane, che commenterà così ai nostri microfoni gli ultimi avvenimenti di casa viola. Questa settimana, ai nostri microfoni, è intervenuto Niccolò Ceccarini, voce e volto di Radio Toscana e Sportmediaset, che con noi si è intrattenuto per parlare dell’attualità viola…

    Sig. Ceccarini, partiamo dal momento viola: Montella dice che la squadra non è stanca, ma è poco lucida; l’opinione pubblica crede il contrario.Chi ha ragione?

    “L’ultima parola la dirà il campo, se la Fiorentina si rialzerà oppure no. Credo che domani la Fiorentina debba andare a Genova a fare una bella partita, spero vincendo… Se vincerà bene, altrimenti dovremo guardare anche la prestazione, perché si può perdere anche giocando male”.

    C’è chi crede che, fra le cause del calo recente, ci sia anche un mercato delle seconde linee non all’altezza. E’ d’accordo?
    “Credo che a gennaio nessuno lo pensasse: prendere in prestito Matri, in prestito con diritto di riscatto Anderson… Credo fossimo tutti contenti. La Fiorentina cercava Pandev, il Napoli lo ha bloccato vedendo nella Fiorentina, giustamente, una diretta rivale… L’assenza di Rossi è pesantissima, ovviamente”

    Ed in estate?
    “In estate il mercato della Fiorentina è stato molto buono. Ha preso Mario Gomez, un giocatore importante a livello internazionale… Purtroppo è mancato, non guardiamo che non è stato mai benissimo, ma insomma anche a Torino in Europa League ha fatto un gran gol… Non parlerei male del mercato della Fiorentina. Certo, la rosa è da rinforzare ed in estate servirà un mercato importante, è chiaro”.