La prima del 2019 al Franchi: una sola vittoria da fine settembre, serve una gioia

1



Da fortino a terreno avaro di soddisfazioni: solo una vittorie nelle ultime 5 al Franchi. La Samp sarà solo il primo scontro diretto casalingo.

Si riparte dal Franchi. La prima del 2019 in casa, la prima del girone di ritorno di Serie A. La Fiorentina aveva chiuso con il pari 0-0 a Marassi contro il Genoa, ora è all’11° posto insieme al Sassuolo: -3 punti dalla Samp settima, una vittoria nello scontro diretto farebbe ripartire con un certo slancio la seconda parte di stagione. Anche perché, a Firenze, i viola di Pioli hanno trovato poche gioie negli ultimi mesi.

UNA SOLA VITTORIA. Dal 30 settembre, quando la Fiorentina era 3° dopo il successo interno contro l’Atalanta, i viola hanno vinto solo una volta al Franchi. Ovvero il 3-1 contro l’Empoli del 16 dicembre, gara che ha rotto un lunghissimo digiuno di successi andato avanti per otto partite. Poi in casa, nelle ultime cinque, poche esultanze per i ragazzi di Pioli. Pareggi con Cagliari e Roma, sconfitte con Juve e Parma. Da fortino (12 punti nelle prime 4 gare interne) a terreno avaro di soddisfazioni (5 punti nelle ultime 5 partite casalinghe): ora serve reagire e cambiare il trend.

RITORNO. La Samp sarà solo la prima avversaria ‘pesante’ da affrontare al Franchi nel girone di ritorno. Oltre alla gara secca con la Roma in Coppa Italia, a Firenze arriveranno tante big e tante avversarie dirette per l’Europa. Napoli, Inter, Lazio e Torino saranno infatti le prossime rivali che, una dopo l’altra, arriveranno in viale Fanti entro fine marzo. Poi Sassuolo e Milan allungheranno la lista a maggio. Praticamente, l’Europa passerà dagli scontri diretti a Firenze. Solo con Atalanta e Roma (oltre che con la Juve) i viola giocheranno in trasferta in campionato. La Samp il primo ostacolo: all’andata fu 1-1 a Marassi, se si vuole migliorare nel girone di ritorno serve subito una vittoria.

1
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Sciabolino
Ospite
Sciabolino

Mi dispiace tanto amici Viola ma con questo allenatore avremo pochissime gioie e molti dolori, io non capisco veramente come una Societa’ debba sempre prendere questi allenatori di basso profilo, Preferirei spendere di piu’ ma avere un ‘allenatore come si deve e non illudiamoci anche oggi ad andarci bene sara’ un pareggio a meno che qualcuno la ‘ davanti s’inventi qualcosa speriamo.

Articolo precedenteMuriel, esordio contro Giampaolo e il suo passato. Quagliarella punta il record di Bati
Articolo successivoQui Samp: Jankto al posto di Linetty, Ramirez favorito su Saponara. Defrel davanti
CONDIVIDI