La provocazione: solo per oggi tutti i capitani siano africani. Per la Fiorentina sarebbe Lafont

19



Arriva dal Corriere dello Sport la ‘provocazione’, in risposta a quei ‘tifosi’ che hanno bersagliato Koulibaly di insulti razzisti

Vedremo se le società di Serie A decideranno di raccogliere l’idea, sta di fatto che il quotidiano ha lanciato la proposta. Solo per oggi tutti i capitani delle squadre di Serie A potrebbero essere africani, di nascita o di origine. In questo senso la Fiorentina sarebbe rappresentata dal proprio portiere, Alban Lafont, sempre secondo il Corriere dello Sport. Ma la fascia potrebbero portarla anche Edimilson Fernandes (che dovrebbe giocare) e pure Bryan Dabo (che però dovrebbe iniziare dalla panchina).

19
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Veleno
Ospite
Veleno

Del signor Salah non ne parla nessuno?

Lucabilly1963
Tifoso
lucabilly1963

Una bischerata gigantesca. Finche’ I sicari come Mazzoleni arbitreranno e non sospenderanno immediatamente la partita, certi gesti sono come le pezze coll’acqua calda. Ci vuole una rivoluzione nel calcio e vincolare legalmente le societa`. Il resto, deve essere fatto nelle scuole e nelle famiglie. Pugno duro.

Claudio
Ospite
Claudio

Ma se dei bambini fanno il coro “merda” quando rinvia il portiere, non pensate che si debba lavorare nelle scuole con 5 ore la settimana di educazione civica? Visto che le famiglie non la insegnano…

Attanasio
Ospite
Attanasio

Provocazione non mi pare il termine giusto,semmai un segnale per quanti nella società civile non comprendono che le migrazioni fanno parte della storia degli esseri umani.Personalmente credo che queste iniziative lascino il tempo che trovano e che il sig.Mazzoleni doveva interrompere la partita.Il calcio non si ferma perché in questo paese prendere decisioni serie non è possibile,se poi le curve dimostreranno solidarietà allo pseudo ultra morto sarà un ulteriore danno per tutto il movimento e l’ennesima occasione persa.Purtroppo abbiamo un Ministro dell’Interno che se va coi tifosi si traveste da tifoso,se va con la polizia si veste da poliziotto e… Leggi altro »

F.R.
Ospite
F.R.

Chi fa queste proposte non sa come passare il tempo. E’ come dire:”Quando ti assaltano i Barbari, colpiscili forte con un mazzo di fiori. Loro si ritroveranno spiazzati e scapperanno a gambe levate”. Ma nessuno che abbia il coraggio di dire che la violenza di questo tipo si combatte con misure drastiche e non con esibizioni da cabaret? Esempio: una volta che è accertata la violenza (se si vuole si può estendere anche ai cori razzisti) si comminano punizioni alla squadra (o alle squadre) i cui “supporters” (chiamiamoli così) sono stati protagonisti. E la punizione deve essere sotto forma di… Leggi altro »

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

Una sciocchezza che io ritengo pure offensiva nei loro confronti. Occorre agire con fermezza e determinazione, come con il terrorismo internazionale o quello interno dei tempi passati, d’altro canto queste possiamo chiamarle B. R., brigate razziste, una schifezza che si allarga sempre più. Serve che tutti vigilino soprattutto i familiari di questi campioni della specie umana.

Par
Ospite
Par

Potrebbe essere un’ iniziativa intelligente ma qui il problema non è il “razzismo da stadio” e un’ intera sicieta che non ha più valori!!!
Basta vedere quello che è successo a Milano prima della partita

Viola2
Ospite
Viola2

una piccola ed umile riflessione i cori razzisti ai giocatori di colore sono indegni ma le offese contro arbitro e giocatori di razza bianca non sono sanzionabili …..razzismo all’incontrario? mah!?

maraschino
Ospite
maraschino

Si parla di un Reato “Reati contro la persona – Aggravante della finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso – Configurabilità. L’aggravante della finalità di discriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale o religioso (art. 3 D.L. n. 122 del 1993, conv. in legge n. 205 del 1993) è configurabile nel caso di ricorso a espressioni ingiuriose che rivelino l’inequivoca volontà di discriminare la vittima del reato in ragione della sua appartenenza etnica o religiosa.”
Difficile sentir dire in uno stadio italiano “bianco di m…”.
La Tua riflessione è fuori luogo, in questo caso.

DARKO PANCEV
Ospite
DARKO PANCEV

infatti ogni partita si sente dire “arbitro bianco di m. ” oppure cantare “sei un bianco, sei un bianco, sei un biancoooo”. Non diciamo fesserie. e poi di razze ne esiste solo una. Quella umana!

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

ed invece caro mio le razze umane esistono eccome come ti potrebbe insegnare qualsiasi testo scolastico,fra l’altro ti diro’ che pure esistono cosa strana i confini fra le nazioni e che le migrazioni devono essere controllate e ben assorbite dal paese che le riceve altrimenti rischiano di creare confusione e delinquenza e di fatto non integrare nemmeno quelle persone che realmente necessitano d’aiuto come e’ successo in Italia negli ultimi anni.Che il razzismo sia vile e vigliacco non lo mette in discussione nessuno,cosi’ come credo sia giusto che almeno 300 mila giovani africani che ciondolano bellamente fra stazioni parchi e… Leggi altro »

michele
Ospite
michele

Ma semplicemente le offese ai giocatori di razza bianca in un paese di bianchi non si configurano come razzismo…

M. Tyson
Ospite
M. Tyson

Molto molto piccola e poco umile, semplicemente fuori dal vaso…

brian
Ospite
brian

Mah!!!!!!!

DS parlante italiano
Ospite
DS parlante italiano

Classica italianatata, paese dove la carità pelosa ti mette a posto la coscienza lasciando però immutati i problemi.
Ci vuole la mano dura, come per tutto il resto.

Articolo precedenteQuotidiani a confronto: la formazione viola chi l’azzecca?
Articolo successivoGenoa e Fiorentina, che sprechi! I numeri certificano un patrimonio di punti dilapidato
CONDIVIDI