La rincorsa di Simeone: caccia alla prima gioia contro la Samp

1



Il Cholito ha deluso a Napoli, e con la Sampdoria non ha mai segnato. Ex genoano, è quasi un derby per la punta viola.

Tra gol realizzati in Serie A (27) e assist (7), fin qui, è risultato decisivo quasi una volta su due. Sotto la Lanterna, ma contro la Samp, Giovanni Simeone ha fin qui però trovato solo dolori. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio. 

Peggio di un tabù. Ai doriani non ha mai segnato e, in quattro incroci in A, non ha strappato nemmeno un pareggio. La risposta al digiuno del San Paolo, il Cholito intende darla subito, già mercoledì a Marassi. Aveva cominciato la stagione col piede giusto: quattro tiri nello specchio della porta col Chievo a Firenze ed un gol, in pieno recupero, poi, con l’Udinese prima della sosta, ha dovuto accontentarsi del “lavoro sporco”, portandosi dietro due difensori per aprire lo spazio al movimento di Benassi. A Napoli, non sono mancati i duelli fisici (è tra i giocatori ad aver subìto, fin qui, più falli dell’intera Serie A), ma le conclusioni hanno faticato ad arrivare.

Nell’ultimo campionato è stato il primo marcatore viola a trovare la rete lontano dal Franchi, a Verona contro l’Hellas: adesso punta ad essere sempre lui a indicare la strada per ripartire. Con la Fiorentina, dopo aver superato il numero di reti segnate da Batistuta al primo anno in viola (13 Re Leone, 14 Cholito) ed esser stato decisivo nel 39% delle marcature complessive messe a segno dalla sua squadra, sogna di volare ancora più su.