La rivoluzione di luglio: Berna unico intoccabile. Di Francesco prima mossa

di Riccardo Galli - La Nazione

40



CI SONO priorità inevitabili nell’agenda dove la Fiorentina sta scrivendo il suo futuro. Un ordine di cose, di situazioni da risolvere, di problemi da affrontare che come primo passo considera solo e soltanto il nome del nuovo allenatore.

ANCHE per questo, rincorsa e patto per l’Europa a parte, la società viola già nelle prossime settimane e comunque entro la fine del campionato, punta a sciogliere il nodo della nuova panchina. La pole – ormai è evidente da tempo – ce l’ha in mano Eusebio Di Francesco, ma dopo la pole c’è da vincere la gara (la Roma rimane un avversario temibile) e anche per questo la Fiorentina pur puntando tutto sul tecnico del Sassuolo, continua a tenere vive le piste Semplici (Spal), Maran (Chievo), Giampaolo (Samp) e ovviamente Sarri (Napoli). Nella gerarchia delle priorità per l’estate, dopo il nuovo allenatore arrivano altre questioni decisamente complicate. Prendiamo Federico Bernardeschi. La macchina per tentare di arrivare al rinnovo (con o senza clausola rescissoria) si è già messa in moto anche perché, per Della Valle, Berna era, è e rimarrà incedibile. Il problema saranno dunque le proposte che sicuramente arriveranno sul piatto della società e dello stesso giocatore. Pacchi di milioni di euro che solo davanti a una convizione ’rigida’ (e blindata da un nuovo contratto) sottoscritta in anticipo, la Fiorentina potrà replicare nel modo giusto.

INSIEME al caso Bernardeschi, un’altra delle priorità viola sarà anche il futuro di Kalinic. Anche qui la società vorrebbe puntare sul classico ’non è in vendita’, ma quanto accaduto a gennaio (con il no al trasferimento dorato in Cina), sembra mettere il croato in una posizione di… forza. In altre parole lo scenario, o meglio il bivio al quale potrebbero trovarsi la Fiorentina e quindi lo stesso Kalinic è questo: che fare se alla porta dell’attaccante bussano, con l’offerta giusta, come pare, club del calibro del Borussia Dortmund? Nell’agenda della società viola c’è poi spazio per altre situazioni da risolvere il prima possibile. Prendiamo Badelj. Dopo troppi mesi di messaggi cifrati (del giocatore), atteggiamenti polemici (il procuratore del croato) e prese di posizione rigide (Corvino), è arrivato il momento di risolvere – in un modo o nell’altro – la questione. Il rischio soprattutto per la Fiorentina è di andare incontro allo svincolo di Badelj (contratto in scadenza nel giugno 2018) con la conseguenza di perdere il centrocampista a zero euro già a partire dalla fine del prossimo mercato d’inverno.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Massimiliano
Ospite

Mandare via corvino che piglia mazzette, poi tenere chiesa Berna Saponara kalinic vecino e alcuni altri, via ilicic tello e quasi tutti quelli presi da corvino, comprare bene e mettere un allenatore capace italiano, anche prandelli va bene

gianni usa
Ospite

Prima mossa rimandare Corvino a Lecce,e con un nuovo DS qualche giocatore che valga piu’ di un ottavo o nono posto si potrebbe anche pigliare.Pero’ sarebbero da rimandare nelle Marche anche i DV.

Rhum
Ospite

Non c’è da credere più a nulla!! Troppe prese in giro, troppe umiliazioni. Nessuna considerazione dei tifosi. Solo chiacchiere! Da parte di tutti!

GIULIANO
Ospite

mi scuso per qualche errore di ortografia nel mio post qua sotto, ma la tastiera su cui scrivo è difettosa, infatti io amo scrivere molto velocemente, ma appunto alcuni tasti non prendono le parole. altri le doppiano. quindi mi scuso ma sinceramente non è colpa mia, o scrivo più lentamente o cambio la tastiera. un saluto a tutti e sempre forza viola!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

GIULIANO
Ospite
anche ieri sera soprattutto nel primo tempo di roma sassuolo, ho avuto la conferma senza alcuna presunzione di quanto sto affermando da oltre un mese e mezzo, e cioè che eusebio di francesco a mio avviso è gia pronto per il grande salto. ieri sera con un 433 veramente brillante, ed un gioco in velocità veramente efficace e a tratti oserei dire quasi impressionante, il sassuolo di di francesco per molti minuti ha messo la roma in seria difficoltà, crendo oltre al goal segnato altre quattro nitide palle goal con l’uomo solo davanti al portiere avversario. di francesco ha sfruttato veramente molto bene la velocità, e la rapidità di inserimento tra le linee avversarie di defrel e berardi. inoltre devo dire ieri sera che bella partita ha disputato anche politano, poi è chiaro la qualità superiore nei singoli della roma, alla lunga ha fato la differenza. inoltre l’infortunio di defrel… Leggi altro »
Altai
Ospite

Ancora a preoccuparsi del prossimo allenatore? Per me può venire Mourinho,Sonetti o Padre Pio, tanto senza cambiare il trend degli ultimi anni (spilorceria+incompetenza) la partita inaugurale del nuovo stadio(bellissimo,nulla da dire) la giochiamo con la Solbiatese!

Rhum
Ospite

Come darti torto!!!!

S.Schwarz
Ospite

C’è una questione che mi sovviene. Un semplice dubbio da inizio primavera, che non vuol essere assolutamente polemico nei confronti di nessuno. Abbiamo passato la scorsa stagione e parte dell’attuale a sbraitare sul ruolo di Bernardeschi accusando Sousa di farlo giocare sulla fascia anziché come trequartista. Ora che il portoghese lo ha spostato lì con buon costrutto (anche su richiesta esplicita dello stesso Berna) sembra che la Fiorentina sembra seriamente intenzionata a prendere Di Francesco, uno che gioca senza trequartisti, schierando la squadra con il 4-3-3 e non muovendosi da lì nemmeno sotto tortura. Qualcuno mi spieghi l’arcano, anche se un sospettuccio ce l’ho…

Geoxbxl
Ospite

Non solo Berna, ma anche – e soprattutto – saponara. Il nostro 10 potrebbe forse tornare a giocare esterno alto come ai tempi di crotone (altra cosa era l’esterno di centrocampo nel 3421 di sousa, ruolo che costringe a coprire la fascia intera), ma saponara dove lo collochi nel 433 ?
Reinventato interno di centrocampo, come sperimentato (con buon successo fatte le debitre proporzioni) da difra con missiroli, nato trequartista ?

geronimo
Ospite

ormai lo sappiamo già da ora uno fra berna e kalinic va via…… dipende da chi si becca più sghei? in più corvino è bravo a vendere e venderà tutti gli altri non atti alla bisogna, cioè che hanno ingaggi da ridimensionare (per baba valuterà) ilicic, badelj, vecino, tata, se ben pagati son già via, x Tello spero rimandi al mittente ma ho terrore che faccia accordi con braida, gonzalo alla fine x me trova un compromesso ma se va nessuno piange, tutta la marmaglia dei rimanenti pseudo giocatori in prestito e non sono da cessinare, perciò x un buon 1/2 ci li terremo anche il prossimo anno.

poxed 0x01
Ospite

Tanto la societa’ ha gia’ deciso: STRAMACCIONI

Rosetta
Ospite

Badelj via subito insieme a Gonzalo hanno fatto un campionato vergognoso hanno rotto le scatole ora si accomodino alla porta senza medaglina e senza ecci ecci.

Lukus
Ospite

Come andrà a finire non saprei e, fra tutti, francamente Badelj non mi sembra di una caratura tale da farne “un caso”.
Di certo mi pare ci sia solo una cosa: BERNA E CHIESA DEVONO RESTARE, meglio ancora se…senza i DV, altrimenti….gli’è BURIANA!!!

VecchioFrank
Ospite

La domanda giusta non è “chi sarà il nuovo allenatore”, ma “quale allenatore sarà disposto a sottostare in tutto e per tutto a Corvino”. Perchè il mercato è totalmente in mano al Corvo, e sarà lui a decidere chi arriva e chi parte., Il tecnico che arriva dovrà adeguarsi; accetterà Di Francesco una cosa simile?

So so io
Ospite

Con l ennesimo buco di bilancio, Sara un mercato solo di prestiti e di qualche cessione importante, pero gli ultimi giorni di mercato per poder dire che#il giocatore e un traditore ha voluto andarsene e che non ce tempo x comprare una alternativa válida#
TUTTO GIA VISTO…

izio
Ospite
dopo le esperienze, a loro dire, negative di prandelli montella e sousa, che con rose da poco piu di metà classifica hanno raggiunto obbiettivi impensabili, definiti tutti e tre non all’altezza e di non credere nel progetto, pare che i nodi hai pettini stiano venendo tutti fuori e piu che si va avanti e peggio sarà. quando si nega l’evidenza non si puo fare altro che rimangiarsi le parole come da tradizione e questa voltare puntare su un allenatore direttamente proporzionale al progetto: ALLENATORE/CLIENTE! uno a cui fare la formazione; uno a cui dare una rosa piena zeppa di giovani sconosciuti stranieri da lanciare in serie A da mettere in bella mostra e da plusvendere a cifre da sogno; uno che tenga la bocca cucita quando vengono venduti i big di turno con plusvalenze da capogiro senza poi che vengano minimamente sostituiti se non da giovani stranieri da mettere in… Leggi altro »
antonio69
Ospite
Prandelli e Montella hanno fatto bene molto bene, ma Sousa cosa ha fatto????? Sousa è stato 2 anni non mi strapperei i capelli per ciò che ha dimostrato e che sta dimostrando…E’ facile vincere quando si sta al Basilea con nessuno intorno, qui ci sta anche il Crotone che lotta fino alla fine come ha dimostrato ieri. Dove sono le sue idee, le innovazioni?????Mettere Sanchez in difesa???Io vedo una squadra in difficoltà senza gioco (tranne quelle dei singoli, difatti ieri l’ha risolta un’idea di Saponara….dov’è il gioco innovativo. Io rimpiango Montella (che con i suoi difetti e son tanti) faceva giocare la squadra e lo sta facendo nel Milan con una squadra di fichi secchi. La società ne ha di colpe di certo non poche, MA sto SOusa chi lo rimpiange??? Io non capisco mai le sue sostituzioni, la sua lentezza nelle sostituzioni e lo ha detto lui stesso in… Leggi altro »
ILBOSSFIORENTINO
Ospite

concordo tutto quello che hai detto non hai sbagliato niente

marco mugello
Ospite

E’ assolutamente incedibile, cascasse il mondo, mai e poi mai lo daremo, via lo sappiamo da fonte certa che i DV l’hanno giurato e spergiurato, sono decisissimi… L’unico problema è se ci danno dei soldi….!!!!i

Ruipersempre
Ospite

Tanto arriva Maran…

Mario07
Ospite

Non bisogna essere degli scienziati per capire che se l’anno prossimo si vuole fare sul serio: a) non devono andare via i campioni che abbiamo (Kalinic, Bernardeschi , Chiesa, Babacar, Astori ecc)- b) valutare il il contributo che potrebbero dare di quelli che convintamente vogliono restare alla Fiorentina – c) RAFFORZARE LA DIFESA CON ELEMENTI VALIDI – d) LASCIARE LIBERI DI ANDARE QUELLI CHE ESPLICITAMENTE NON VOGLIONO RESTARE ALLA FIORENTINA. Per l’allenatore se effettivamente vuole andarsene desidererei nell’ordine : Sarri, Spalletti, Di Francesco, Mazzarri, Ranieri.

Kubik
Ospite

campioni che abbiamo…..Babacar????!!

Biliapolis
Ospite

Definire Babacar un campione è un’ eufemismo, io desiderei Semplici come allenatore, Sarri Spalletti e Mazzarri costano troppo, Di Francesco non mi piace, Ranieri nemmeno.

Paolo@
Ospite

Tranquilli. Guardate chi è l’autore di questo articolo e state sereni. Non ne piglia una dal ’75…

Simouse
Ospite

Per puro esercizio masochistico stamane sono andato a leggere la pagina Wikipedia di DDV…aahhh come sarebbe bello averlo come patron della Fiorentina, ci farebbe competere con le più grandi.

il contabile por el puebl
Ospite

Guarda che il mecenate che viene a sputtanarsi il patrimonio solo per far felici dei tifosi,non esiste più.Anche i cinesi e gli arabi operano secondo un unica logica:fare business.Informati bene sui casi Psg e City e capirai.Inoltre i vari Real,Barca,Bayern,Manchester sono anni che chiudono i bilanci in attivo?Non siamo più negli anni 90,fattene una ragione.

Simouse
Ospite

Perché negli anni 90 investivano per far felici i tifosi e non per business? Mi pare che fino al 2009 abbiano investito, e allora che è successo? E io come tifoso devo stare lì a guardare una Fiorentina sempre più scarsa senza dire nulla perché al Dieghino il giochino del business è finito. Divertiti tu la domenica io son pieno, e poi nessuno vuole arrivare al livello dei club che hai menzionato, basterebbe un Siviglia, penso non sia troppo no?

il contabile por el puebl
Ospite

Simouse cosa intendi per investimento?Solo i cartellini?Per me esistono solo due variabili:ricavi e costi.E i bilanci dicono che le due maggiori perdite sono avvenute dopo il 2009:32 mln nel 2011,37 nel 2014,altri 15 nel 2015.Se io società decido di dare 8 mln lordi a uno(Gomez) ho effettuato un grande investimento O no?Tanti di voi discettate di cose
che nn conoscete,scrivete spesso sciocchezze e pretendete pure di avere ragione.Chi vuole fare i conti in tasca alla società si studi i bilanci e poi scriva.Premessa:non sto difendendo i DV che reputo appena sufficienti come manager di calcio.Se la Viola ha entrate da 100 che senso ha continuare a inveire contro i proprietari che tanto ricchi non lo sono nemmeno.Le differenze sono abissali tra i vari club.Vuoi vincere Guatda le donne.O cambia squadra.

Simouse
Ospite
Potresti entrare in società, sei perfetto. Per me invece esistono 2 variabili e una costante: ricavi, costi e rispetto per la gente. Se entri nel mondo del calcio devi sapere che l’azienda non è un commercio calcio ma vive anche sulla passione e sul cuore della gente della città che era lì ben prima di te e che ci sarà anche dopo e che in relazione al patrimonio fa molti sacrifici in più per la squadra. Che sciocchezze avrei detto io nei miei post precedenti? ma ti pare normale che io debba studiare i bilanci? e in nome di quale bilancio devo essere preso per babbeo con i vari cuadrado regalo a firenze, salah è nostro, si tiene tutti e borda via alonso all’ultimo giorno di mercato, immensi sacrifici e è già tanto se si riesce a mettere su una formazione con 11 calciatori di categoria. Non voglio vincere, voglio… Leggi altro »
NERO
Ospite

Semplici o Sarri. O il nuovo o il top. Di Francesco buono per galleggiare.
Da tenere: Astori, Vecino, Chiesa, Berna, Saponara, Kalinic. Forse Valero. Sanchez in panca. Tutti gli altri possono (DEVONO) andare.

Luigi Cavicchia
Ospite

ma se l’unico intoccabile è Bernardeschi, vuole dire che anche Chiesa è sul mercato?

Leo
Ospite

Ma non è che harrods di propieta ‘ araba
apre nel palazzo canto della paglia ad un passo dal viola point.
È una vita che ci sono lavori di ristrutturazione.
Largo a Quatar airwais. 🙂

sandro
Ospite

io penso che la cosa migliore e prioritaria da fare sia che la società ci parli chiaramente di cosa voglia fare …..va bene anche tirare a salvarci ma basta che siano chiari non mille proclami e poi le nozze con i fichi secchi….

ILBOSSFIORENTINO
Ospite

anche la proposta di andare in b è allettante cavolo soldi gratis anche li quindi perchè salvarci?

fabio
Ospite

Si deve ripianare il “buco” e abbassare il monte ingaggi, sotto i 25 ml (lordi), Quindi tantissime vendite e pochissime “pippe” in arrivo. Nel puro stile marchigiano.

Simone Magnani
Ospite

Visto che a luglio si fa una rivoluzione, al posto di Tatarusanu e Tello piglierei Neto e Cuadrado dai gobbi. Al posto di Ilicic piglierei Liajic del Torino, sostituirei Milic con Alonso del Chelsea e Salcedo con Savic dell’Atletico Madrid. Poi lascerei partire Kalinic solo se in cambio si prendesse Salah della Roma.

Massimo
Ospite

Intoccabili? Questa società svenderebbe anche le mamme dio giocatori! Bernardeschi, comunque non dovrebbe essere l’unico: si possono vendere Astori e Chiesa? Pazzia! Come dilapidare un capitale per Di Francesco, quando la soluzione è semplice: Semplici!

MICHELE
Ospite

Purtoppo si parla sempre più di DiFrancesco, un Montella bis con gli stessi difetti ma meno pregi..Spererò fino in fondo in qualcuno con un gioco più concreto.

Tresantiviola
Ospite

Piano ci sono ancora troppi se e troppi ma e con questa societa-proprieta le aspettative non devono illudere ,c’è da restarci male molto male !!! ………. .

ILBOSSFIORENTINO
Ospite

esatto c’e da avere paura che la rosa sarà gestita da corvino mi vengono i brividi

wpDiscuz
Articolo precedenteFiorentina, fa tutto Kalinic. Nikola prima spreca e poi decide la gara
Articolo successivoLa Fiorentina passa a Crotone grazie a Kalinic: si riapre la corsa all’Europa?
CONDIVIDI