La scossa di Pioli: ripartiamo. Ora la Samp, partita fortissimo

10



Il tecnico ha tenuto la squadra a rapporto dopo Napoli. Serve ripartire, già da Marassi.

Tre partite, due vittorie, una sconfitta, e un altro difficile impegno dietro l’angolo. Mercoledì la Fiorentina andrà a far visita alla Sampdoria, e a Marassi sarà sfida tosta. Parecchio tosta. Dura, in questo momento, trovare una squadra più in forma di quella di Giampaolo. Quagliarella e compagni stanno correndo a cento all’ora. Esattamente come l’anno scorso quando, nei primi mesi di campionato, si issarono fino ai margini della zona Champions. È, questo, un marchio di fabbrica della formazioni dell’ex allenatore dell’Empoli. Partono spedite, sempre, e affrontarle in avvio di stagione è spesso difficile. Così scrive il Corriere Fiorentino.

Dopo la sconfitta col Napoli, è tempo del primo scontro diretto. Faccia a faccia con una di quelle squadre che (insieme a Torino e Atalanta) da subito son state indicate come le principali concorrenti per l’Europa. Non solo. Quello in corso è anche il primo tour de force della stagione. Un ciclo pieno di impegni ravvicinati tra loro, nei quali servirà attingere a tutte le risorse disponibili. Sarà un primo tagliando alla rosa viola. Lo ha detto lo stesso Pioli. «In queste gare qualcosa cambierò». Via al turnover, quindi.

Un aspetto, quello del livello delle alternative, sul quale l’allenatore ha insistito molto e che, già tra Sampdoria e Spal, potrà verificare. Nel frattempo, ieri, la squadra ha ripreso ad allenarsi con Pioli che, come sempre, è tornato sulla gara appena giocata. Sottolineando gli errori, ma evidenziando anche quello che, al San Paolo, ha funzionato. Tre partite sono andate. Poche, certo, per sentenze o valutazioni nette. Abbastanza, però, per trarre spunti ed indicazioni interessanti. In positivo, e in negativo.

10
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Japa
Tifoso
japa

con la samp si vince! ma come mi rode quella sconfitta contro il napolicchio!

enzo - Rimini
Ospite
enzo - Rimini

Forza Viola vinci per noi; quest’anno si torna a lottare con Milan, Inter, Lazio salvo cambi di panchine per le milanesi (vedi Conte) e auguro di restare sopra a Atalanta, Torino e anche Sampdoria; dopo avere giocato 10 partite e valutata la posizione di classifica di quel momento si vedrà quele potrà essere circa la nostra posizione finale.

Sylvia Rodrigues
Ospite
Sylvia Rodrigues

Dopo quattro partite siamo davanti a Inter Milan Roma e Atalanta e a pari con Lazio e Sampdoria.
Forza Viola!

Marione
Ospite
Marione

Cosa ha funzionato al San Paolo?

Albe47
Ospite
Albe47

La Samp parte sempre fortissima e gia il secondo anno
Invece te Pioli parti sempre lentissimo e` gia il secondo anno
Ma che preparazione fate se dopo quattro mesi non reggete piu di 70 minuti ?
MEDITA PIOLI

Franciaviola
Tifoso
franciaviola

Due vittorie in tre partite, “parte lentissimo”. Voi dovete andare da qualche specialista!

Kun
Ospite
Kun

il buon senso non va di moda, qui si preferiscono commenti tipo:
“pioli allenatore di serie B, 0 tituli” e il buon vecchio “VIA I DV !!!1!1!!”

alessio(castelfiorentino)
Ospite
alessio(castelfiorentino)

La squadra è troppo giovane per avere la personalità nel fare risultati in certi stadi (per essere chiari, sono certo che a Napoli, la juve, con la stessa, identica, prestazione nostra, portava a casa 3 punti, sicuro), e la rosa non è così ampia come sembra (indovinare la formazione con Pioli è un gioco banale, sengo che non ha, o non si fida, di chi sta in panchina). Purtroppo nemmeno le trasferte future mi sembrano molto facili, se non erro ci attendono Inter e Lazio, paradossalmente questa potrebbe essere la più semplice delle 3… Forza Viola, ma non ci illudiamo… Leggi altro »

Vladimiro
Ospite
Vladimiro

Titolo da modificare leggermente: La scossa A Pioli: riaprtiamo. Cmq CONTE è ancora libero.

beppone
Ospite
beppone

Raccattiamo sicuramente, poche chiacchere e dai un gioco alla squadra

Articolo precedenteVerso Sampdoria-Fiorentina: domani conferenza stampa di Pioli alle ore 14
Articolo successivoMercato, a gennaio una punta di riserva. E Thereau potrebbe rescindere
CONDIVIDI