La somiglianza: Biraghi crossa e Simeone segna, come Pasqual per Toni

6



Somiglianze tra questa Fiorentina e una del recente passato, specialmente per arrivare al gol

Sulle pagine de La Nazione si parla di un modo ricorrente per arrivare a gol, cross di Biraghi e gol di Simeone, un binomio che rischia di diventare un’abitudine. Nella scorsa stagione era stato messo in pratica tre volte (Roma, Milan e Napoli), in questa si è ripetuta a Marassi contro la Sampdoria.

Un’intesa che riporta alla memoria l’era Prandelli, con due precedenti di tutto rispetto: Pasqual per Toni e Vargas per Gilardino.

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
2z2t
Ospite
2z2t

complimenti al giornalista de La Nazione, un articolo più indecente lo si legge solo quando il tema è la juventus e agnelli

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Ma la volete finire? Biraghi è un pippone che, non so per quale astruso motivo, Pioli manda sempre in campo. Per ma vale Maxi Olivera non paragonatelo al pur non eccelso Pasquale.

OttoKrunz
Ospite
OttoKrunz

Mah… ricordo che Toni segnava quasi un gol a partita, spostava i difensori e prendeva qualsiasi pallone passasse dalle sue parti…

Bob Marley redivivo
Ospite
Bob Marley redivivo

Redazione, io la roba bona da fumare ve l’ho mandata come m’avevate chiesto ma sul sacchetto e ce l’avevo anche scritto: “MI RACCOMANDO, DA FUMARE POCHINA PÈ VOLTA”

Dellavalliano
Ospite
Dellavalliano

Passi Biraghi ma se Simeone valesse Toni andremmo dritti in coppa dei Campioni…

La voce della veritá
Ospite
La voce della veritá

Non bestemmiamo via… erano entrambi di altra categoria, soprattutto quell’anno dove Toni la buttava dentro appena la sfiorava e Pasqual ctossava come Cafù…

Articolo precedenteDiego Della Valle, possibile saluto alla squadra martedì a Milano
Articolo successivoFiorentina-Spal, l’Album dei Ricordi: due pareggi l’anno scorso. Bilancio ok a Firenze
CONDIVIDI