La squadra è ancora sott’acqua

di Paolo Chirichigno - Resp. Pagine Sportive Qs La Nazione

10



Mai fidarsi della Fiorentina, brutto ma è così. Ieri sera era tutto apparecchiato per una vittoria che potesse dare un senso a quelle di Liberec e Cagliari. Ci si è messo il temporale di mezzo, ma l’acqua non basta a spiegare una prestazione sotto tono, per certi versi imbarazzante, con la convinzione al minimo sindacale, ancora una volta. Non basta a spiegare il pareggino nemmeno la papera di Tatarusanu, cui è sfuggito di mano il pallone in mezzo all’acquitrinio. C’era tanto tempo per recuperare, ma non è successo quasi nulla, tranne il pari in extremis di Astori. Il flash della serata lo regala nel secondo tempo una punizione di Ilicic, che Cordaz non ha trattenuto: per primi ad allontanare il pallone sono arrivati quelli del Crotone, non i viola.

L’unica buona notizia non riguarda il campo: voci sempre più insistenti parlano di un accordo imminente tra la famiglia Della Valle e Antognoni per un suo ritorno a pieno titolo all’interno della Fiorentina. Con un ruolo adeguato al prestigio e allo spessore internazionale dell’unico Capitano viola. Nei prossimi giorni Antognoni si incontrerà con la dirigenza viola per definire nei dettagli l’accordo che – ripetiamo – è molto vicino, quasi imminente. La Fiorentina finalmente fa la pace con una parte importante della propria storia, e la famiglia Della Valle ancora una volta dimostra – nei fatti – di voler avvicinare società e squadra alla città. Antognoni è il simbolo della maglia viola in tutto il mondo, il suo ritorno a casa può fare solo bene all’immagine della Fiorentina, non solo in zona Campo di Marte.

Anche i tifosi saranno felici di questa soluzione: per troppo tempo hanno invocato il ritorno di Antognoni senza che si muovesse foglia. Il tempo dei silenzi e dei rancori – finalmente – è finito.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Erny
Ospite
Member

In quelle condizioni climatiche gli scarponi hanno la meglio. Solo sfortuna

Gino
Ospite
Member

Ma prima del nuovo stadio previsto per il 3040, non era il caso di coprire il Franchi??

woyzeck
Ospite
Member

Purtroppo Antognoni sarà solo il parafulmini di questa miserrima proprietà di perdenti taccagni di successo… le dichiarazioni di ADV di ieri sera sono grottesche ed estremamente rivelatrici ma nessun giornalista ha stranamente pensato di doverlo far notare… Finchè ci saranno i DV alla guida della società, la Fiorentina resterà sempre nella mediocrità perché guidata da mediocri volontà….

Quasar-Scandiano
Ospite
Member

Con Tatarusanu tu non sei mai tranquillo, anche senza l’uragano o il nubifragio la papera è sempre dietro l’angolo, e la difesa ne risente.

CLAUDE
Ospite
Member

CONTENTI. E’ UNA BANDIERA.ieri sera con un portiere cosi’ rischiamo sempre troppo.prima era solo un problema di piede ora anche con le mani fa acqua. lanciamo un giovane. magari indoviniamo.badelj vuole andare via e si vede e allora cosa aspettiamo.?

Ayala
Ospite
Member

Abbiamo preso un gol da bischeri ma contro il crotone si doveva vincere Sosa a casa per dare una svolta.

viola56
Ospite
Member

Finalmente una buona notizia. Per la partita di ieri sera invece, posso dire solo che siamo riusciti anche contro il Crotone a partire dallo 0-1. Un giocatore come Gonzalo che si fa fare un gol da un pivello dimostra che siamo alla frutta. Se non si cambia rotta finira male. Sempre forza Viola

Gherardo
Tifoso
Member

Antognoni è stato un grande giocatore ma purtroppo un suo coinvolgimento nello staff della Fiorentina non modificherà alcunché nelle prestazioni di questa che è oggi una modesta squadra.

Biobba2015
Ospite
Member

Con un portiere come Tatarusanu sarà difficile non prendere goal.

rotlf
Ospite
Member

Questa di Antognoni è una mossa polica al 100% ma siamo andati troppo alla deriva, questi mezzucci per riavvicinare il tifo ai dv sono squallidi e per quanto mi riguarda mi dispiacerebbe se la memoria dei simboli della Fiorentina dovessero accostarsi ai dv

wpDiscuz
Articolo precedenteLa Fiorentina scivola in una pozza
Articolo successivoAntognoni torna nella Fiorentina: l’accordo è vicino
CONDIVIDI