“La Trave” in pole per il centro sportivo per i giovani. Sullo Stadio l’iter va avanti

17



Alla volata finale per la costruzione della nuova cantera viola, scrive il Corriere Fiorentino, partecipano l’ex centro Enel di Bagno a Ripoli, l’ex ippodromo Le Mulina e il centro «La Trave» (adiacente alle Cascine) che già oggi ospita 5 squadre dei baby viola. Il favorito? Stando ai fitti contatti sembrerebbe proprio il terreno de «La Trave», di proprietà della Uisp. Qui potrebbe essere costruito il centro sportivo che dovrà contenere tutte le squadre del settore giovanile e le ragazze delle Women’s.

Sul fronte nuovo stadio, invece, l’iter va avanti. L’obiettivo del comune è approvare la Vas entro la primavera: in queste settimane il lavoro è stato affidato a una commissione tecnica (su vincoli paesaggistici, rischi idrogeologici e affinità col piano regolatore) che dovrà dare parere positivo al progetto. A marzo la relazione arriverà sul tavolo della commissione urbanistica, per l’approvazione definitiva in giunta poi servirà un altro mese: entro aprile insomma si avrà il via libera. Il vero ostacolo potrebbe essere Unipol, che dopo la delibera avrà 60 giorni per fare ricorso al Tar dopo il ridimensionamento della capacità edificatoria» sancito proprio dalla variante.