DI’ LA TUA – Paolo: “Nessuno si assume le proprie responsabilità dopo sconfitte”

3



Secondo Paolo squadra e allenatore dovrebbero imparare a prendersi le proprie responsabilità dopo le brutte prestazioni che li vedono protagonisti.

Vuoi far sentire anche te la tua voce? Registra un breve video o una nota audio (no messaggi testuali) e poi mandacelo via Whatsapp al numero 371 1278008. I migliori verranno pubblicati sul nostro sito e sulla nostra pagina Facebook!

Ricordatevi di firmare sempre i vostri messaggi. Per i video aggiungete il seguente testo: “Acconsento alla pubblicazione del mio video da parte di Fiorentina.it“.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Hank
Ospite
Member

Parere illuminante.. ma per cortesia!!

Mario07
Ospite
Member
Io penso che la crisi della Fiorentina derivi in gran parte dalle troppe distrazioni difensive e speso anche da quelle del centrocampo . Non riesco poi a capire bene le marcature nell’area del portiere e il ruolo degli attaccanti. In fase difensiva gli attaccanti dovrebbero presidiare la linea di delimitazione dell’area del portiere, ma non sempre lo fanno. Dentro l’area però credo che debba valere il marcamento ad uomo. Solo così ogni difensore sa di avere il suo uomo da marcare strettamente e di poter contare sul sostegno dei centrocampisti per il raddoppio della marcatura e per liberare l’area. Proprio per liberare l’area a volte è meglio tirare la palla il più lontano possibile senza ostinarsi a giocarla a terra con rischi inenarrabili. Sarà anche un metodo sbrigativo , ma è l’unico che consente alla difesa di liberarsi per qualche minuto dall’oppressione avversaria e di riorganizzarsi nei ruoli. Poi non… Leggi altro »
marco mugello
Ospite
Member
non abbiamo centrocampisti che sappiano difendere in area o al limiti… l’area è difficile, bisogna sapre cosa fare, tutto è più rapido e se apri una falla non c’è tempo per chiuderla… L’unico difensore davvero forte è Astori, ma anche lui va in confusione…. vede uno che marca un avversario in una zona pericolosa, e sta tranquillo, poi però vede che lo molla senza ragione, e di li il panico, vanno tutti a farfalle, tutto un tappa a destra ma scopri a sinistra…. Ma sono sicuro che un vecchio allenatore esperto trova una soluzione in tre partite… una soluzione che disgusterebbe Sousa, ma è la base per ricostruire… per questo la permanenza di Sousa per me è dannosa… perdiamo tre mesi… non farà mai nulla, ma nulla nulla, che sia in contraddizione coi suoi proncipI “puritani quaccheri”, da streghe al rogo…se esce dal suo seminato gli si spegne la luce…..… Leggi altro »
wpDiscuz
Articolo precedenteMilan, secondo Sky potrebbe saltare clamorosamente il closing
Articolo successivoFederico Chiesa: “E’ un piccolo sogno, sarebbe bello essere una bandiera”
CONDIVIDI