La Uefa boccia il Milan: mazzata a Li Yonghong. Sanzioni? Da multe a esclusione dalle coppe

di Marco Iaria - La Gazzetta dello Sport

37



La commissione del fair play Uefa boccia il voluntary agreement richiesto dal Milan. La riunione è in programma domani a Nyon, ma l’Uefa dirà no. Questo ha due effetti. Sul piano dell’immagine il diniego del massimo organismo europeo è uno schiaffo pesante, perché evidentemente l’Uefa non ha dato credito al piano di sviluppo e risanamento presentato dal management rossonero e all’affidabilità e consistenza patrimoniale della proprietà cinese. Sul piano pratico il no al voluntary presuppone che il Milan sarà sottoposto a delle sanzioni, in vista di un’eventuale partecipazione alle coppe europee: la quantificazione delle stesse verrà decisa in primavera.

Era la prima volta che una società chiedeva l’adesione al voluntary agreement, recente novità dell’Uefa in tema di fair play finanziario, riservata ai club con nuovi azionisti di maggioranza. In sostanza, un club fuori dai vincoli del fair play (su tutti quello del break even, cioè un deficit massimo consentito di 30 milioni negli ultimi tre anni) chiede all’Uefa un’apertura di credito e, quindi, una moratoria su sanzioni/limitazioni presentando un business plan pluriennale con l’impegno a rientrare nei parametri e l’illustrazione dei dettagli sulle voci di ricavi e costi in grado di riequilibrare la gestione economica.

Per il Milan, che nell’ultimo triennio ha perso 255 milioni (al lordo delle spese «virtuose» scomputate dall’Uefa) si trattava di una montagna dura da scalare. L’a.d. Fassone e il suo staff hanno prodotto un documento di 150 pagine discutendolo a novembre a Nyon davanti alla commissione presieduta dall’ex primo ministro belga Yves Leterme. In realtà il Milan ci aveva già provato a giugno, poco dopo il passaggio di quote da Fininvest a Li Yonghong, ma i ricavi commerciali attesi dal mercato cinese (oltre 200 milioni annui a regime, nel 2021) erano decisamente fuori mercato, le informazioni sull’assetto azionario scarne e la stessa Uefa aveva invitato i rossoneri a ritirare il piano, emendarlo e ripresentarlo in autunno. Così è stato.

I nodi? Oltre alle permanenti incertezze su Li Yonghong, il rifinanziamento del debito con Elliott in discussione. Ha pesato in maniera negativa il contesto di incertezza che avvolge l’intera operazione rossonera firmata da Li Yonghong, uomo d’affari su cui in Cina si sa poco o nulla e che recentemente è finito nel mirino del New York Times, in particolare per la misteriosa miniera di fosforo. L’appesantimento del bilancio 2017-18 (e di quelli successivi) per via della sontuosa campagna acquisti dell’estate ha aggiunto un ulteriore elemento alle valutazioni di Nyon.

E adesso cosa succede? Niente moratoria, il Milan verrà sanzionato dall’Uefa. Ma sull’entità della pena è presto per sbilanciarsi. La fotografia attuale induce a ritenere che il club rossonero potrebbe avere qualche difficoltà a rientrare nei requisiti richiesti per il settlement agreement, cioè il patteggiamento a cui sono state sottoposte già Inter e Roma. Ma l’Uefa esaminerà il caso più avanti. In teoria, chi non rispetta i vincoli del fair play Uefa rischia una serie di conseguenze che vanno dalle multe all’esclusione dalle coppe. Il settlement agreement prevede delle sanzioni calmierate in termini, per esempio, di limitazioni alle rose e alle spese sul mercato e impone obiettivi di bilancio specifici.

La bocciatura dell’Uefa rende ancor più complicata e tortuosa la strada intrapresa la scorsa primavera dalla nuova proprietà, già reduce dalle difficoltà di un’acquisizione a rate e costellata da ritardi, salvata solo grazie al maxi-prestito del fondo speculativo Elliott.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Lazzard
Ospite
Member

Quanti soldi porta il Milan a giro? Quanti il Sassuolo o il Benevento? State tranquilli.. è pressochè improbabile che il Milan non raggiunga le coppe quest’anno.. e tantomeno che venga sanzionata. Berlusca l’ha lasciata con un debito spaventoso e questi pseudocinesi lo hanno incrementato… il punto è… chi hanno pagato? I soldi di Bonucci sono stati dati? Chi ha ricevuto i soldi.. da dove sono venuti? Tutti zitti? Più probabile che il Milan sia il famoso “prestanome” per far girare qualche soldo nelle casse di qualche big. Il prossimo anno se niente cambia faranno un campionato anonimo… per poi fallire e ripartire da zero.. ma nel frattempo faranno ancora qualche acquisto.

Ulix
Ospite
Member

Questi hanno speso a volontà e ci sono pari in classifica
ora con l’inettissimo Gattuso, abbiamo un concorrente in meno
certo che, a farla breve, mettevi una scimmia come allenatore, giocavano meglio
montella ha fallito ovunque dopo di noi, alla samp aveva una media peggiore di sinisa, zenga e pari a delio rossi…….. ora ho letto che lo stimano per la Nazionale italiana……

Alessio
Ospite
Member

Rigore per il Milan!

Lanze67
Ospite
Member

PRIMA O POI SUCCEDERA

Marco
Ospite
Member

Come dicevano in tanto qui ,la proprietà deve avere passione…..immagino che passione possa avere il fondo speculativo Elliott , vero proprietario del milan

Paolo
Ospite
Member

Era ora che si cominci a fare pulizia nel calcio spendono e spendono pieni di debiti a danno delle società serie con bilanci sani costrette a subire da questi lestofanti protetti da Tavecchio e compagnia bella vergogna fuori anche dal campionato italiano la nostra Fiorentina è stata mandata in c 2 per 30 miliardi di vecchie lire il milan ha debiti per 220 milioni di euro quel i che si sanno allora fuori i bilanci pubblici che tutti possono vedere altrimenti il sistema calcio in Italia salta in aria!! Forza viola

claude
Ospite
Member

e mo il kali che dice?

SATANELLO VIOLA
Ospite
Member

AHH..AHH CHE RIDERE IL BILANCINA FALLISCE ….. E’ LA VITA………..

S.Schwarz
Ospite
Member

Non vorrei frenare gli entusiasmi, tra cui il mio dopo aver letto la notizia stamattina sulla Gazzetta,, ma la Uefa ha diramato un comunicato in cui smentisce qualsiasi veridicità della notizia.

Il Duca
Ospite
Member

Montella l’aveva vista lunga: se vogliamo fare del fantacalcio non mi meraviglierei che avesse fatto apposta a farsi esonerare più con le dichiarazioni che con i risultati, si è levato di culo brillantemente e adesso riscuote fino al 2019. Lo chiamate fuffella o perdella ma secondo me è un ganzo che va in quel posto a molti se non a tutti e ora se ne può stare alla finestra a vedere come va a finire….ma vi pare poco? grande Vincenzino!

Ulix
Ospite
Member

ma che dici, montella con una squadra miliardaria ha fatto schifo e ri schifo, ma guardalo nelle interviste, era un derelitto senza arte nè parte

max
Ospite
Member

Mica c’è TAVECCHIO O GALLIANI che tengono in salvo il MILAN. Non possono prendere in giro la UEFA.. goni anno spendono 200 milioni e sono indebitati di 300 a meno che non stampano soldi a caso.. è palese il BLUF. Ogni anno cambiano propritario e GAMANO IL FAIR PLAY FINANZIARIO. cI SONO FORTI dubbi SULLA VENDITA. DEL MILAN !!!!

Il Duca
Ospite
Member

ma che c’entra Tavecchio?

Il Duca
Ospite
Member

grazie Bigiotti e biancorossoviola, siete nella storia

GIULIANO
Ospite
Member
MA SU QUESTA PROPRIETà CINESE AVERE DEI DUBBI MI SEMBRA LECITO,NON è COME SUNING CHE OFFRE AMPIE GARANZIE COME UN COLOSSO A LIVELLO MONDIALE. YONGHONG LI IN MOLTI DICONO CHE IN REALTà NON è DATO SAPERE DI COSA SI OCCUPA,Cè CHI DICE CHE è SOLO UN PRESTANOME,MA PER CONTO DI CHI?,QUINDI L’UEFA è NORMALE POI CHE LI TIENE SOTTO STRETTO CONTROLLO,INOLTRE ANCHE IL RIFINANZIAMENTO DEL DEBITO CON IL FONDO ELLIOTT,NON è DI PER SE UN OTTIMA GARANZIA DI SOLIDITà FINANZIARIA DEL GRUPPO CINESE. POI SUL FATTO DELLA PARTECIPAZIONE ALLE COPPE CON EVENTUALE STANGATA DELL’UEFA,FORSE SI SALVERANNO DA SOLI CON LE PRESTAZIONI DEL CAMPO, IO ERO A FIRENZE QUINDI NON HO GUARDATO BENEVENTO MILAN,MA ALCUNI MIEI AMICI MILANISTI CHE L’HANNO GUARDATA MI HANNO DETTO DI UN MILAN A LORO DIRE IMBARAZZANTE,E RITENGO CHE COME IO PENSO LA COLPA NON ERA DI MONTELLA,E NON RITENGO GATTUSO CERTO UNA SOLUZIONE,GATTUSO FARà LA FINE… Leggi altro »
Raglio
Tifoso
Active Member

Vendita poco chiara fin da subito e gran ceffone alla coppia Fassone&Mirabelli. Se le cose andassero normalmente il prossimo anno il Milan giocherebbe i derby contro il Vimercate o il Buccinasco. Ma siamo in Italia… basterebbe essere in Scozia (Rangers falliti e fatti ripartire dalla quarta serie) per avere giustizia.
Post scriptum per i sostenitori di Lombroso: su Google Immagini cercate David Han Li, il loro direttore esecutivo.

Engel
Ospite
Member

Wwwww i della Valle imprenditori seri e generosi

si ruzza
Ospite
Member

! Pensa se erano avidi !

Socrates
Ospite
Member

Direi seri ed oculati

michele
Ospite
Member

Seri più che altro, e oggi non è poco

vedova rosicone
Ospite
Member

Seri condivido, generosi………siamo noi Fiorentini che siamo stati generosi con questa proprietà

enzo
Ospite
Member

Senti Bimbo sloggia , perchè non inauguri il Ponte Vecchio facendo Bungee jumping, ma utilizzando una corda lunghissima

Abelardo
Ospite
Member

Per l’esclusione dalle coppe del Milan non c’è bisogno di una bocciatura UEFA., fanno da soli ( come gli adolescenti)

Tecnico Tattico
Ospite
Member

Non ci sara’ nessuna sanzione nei confronti del Milan,tipo esclusione dall’Europa,perche’ con Gattuso in panchina si auto=escluderanno da soli.Anzi,io starei piu’ attento alle squadre di bassa classifica,con una nullita’come Ringhio in panchina e’ un attimo trovarsi invischiati nella lotta per la retrocessione,altro che Europa.

Ulix
Ospite
Member

hanno preso il peggio allenatore in giro, boh, e ora stanno fallendo, che ,meraviglia

fagiano
Ospite
Member

ecco servito cosa succede con le proprietà cinesi. io mi tengo DV

si ruzza
Ospite
Member

I cinesi del milan sono avatar

Walter
Ospite
Member

I cinesi, il fondo Elliot … è tutta una manfrina dell’omino della Playmobil, ovvero il nano di Arcore, per tornare in pompa magna nelle vesti del salvatore della patria dopo aver svuotato completamente le casse del Milan con un giro di fondi esteri.
Ho l’impressione che stia scherzando con il fuoco e che alla fine resterà bruciato.
Forza Viola!!!!!!!!!!!!!!

Gianburrasca
Ospite
Member

Mettete il berlusca come il prezzemolo, ma che …..!

piccio
Ospite
Member

ma anche un certo mr. bee, ‘un ti dice nulla??
tutta quella manfrina finita nel NULLA COSMICO (direbbe Frengo-e stop) non ti sa di losco (come il personaggio in questione).
ma lo sai quanti soldi sporchi deve ripulire il maledetto nano??
forse ‘untunn’haidea…

Tommaso
Ospite
Member

E invece la penso come Walter, magari il nano farà il colpaccio in campagna elettore. ME NE FREGO! A NOI

Mario number one
Ospite
Member

La serie bbilan il loro habitat naturale. ..

Violaceo
Ospite
Member

Son tutte chiacchiere , non faranno niente al bilan , al massimo una multa , scommettiamo ?

Nessie
Ospite
Member

I DV, che non sono avventurieri attenti solo al proprio come Berlusconi, mai venderebbero la viola per cifre fuori mercato a personaggi oscuri solo per farci un guadagno improprio.

Ludwg
Ospite
Member

Se ci vendessero dopo 20 trofei e passa potrebbero vendermi anche all’ortolano. Ma come ragionate? pagherei per avere alla Fiorentina un presidente come berlusconi.

2-3-08
Ospite
Member

Plovelbio cinese: adesso io sedele su sponda di fiume e vedele passale cadavele di chi qualche anno fa plendeva semple ligoli a favole lubandoci la qualificazione alla massima coppa eulopea

si ruzza
Ospite
Member

Mentle tu aspetta. Glande cavaliele silvio compla milan con eulo appena incassati da vendita.

wpDiscuz
Articolo precedenteHamsik e Mertens: “Domenica gara importante: ripartiamo. Momento difficile, ma…”
Articolo successivoSarri e i Virgili: il tecnico, Pecos Bill e un legame stretto con Firenze
CONDIVIDI