Lafont deve maturare nelle uscite di porta e nel gestire la sua spregiudicatezza

di Riccardo Galli - Qs-La Nazione

15



Nel processo di crescita il giovane portiere francese deve lavorare sulle sue insicurezze e incertezze

Come riporta Il Qs-La Nazione, Lafont continua il suo processo di crescita lanciando segnali sempre più incoraggianti. Deve maturare soprattutto nelle uscite di porta, questo è evidente, e cancellare così quelle insicurezze e incertezze che – come nell’episodio contro la Roma – sono state fatali a lui. E alla Fiorentina.

Lafont deve iniziare a dosare la spregiudicatezza che lo contraddistingue come numero uno forte e di prospettiva.

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Mario number one
Ospite
Mario number one

Attualmente è il più forte in Europa..grazie corvo .

Minatore
Ospite
Minatore

Sapientoni, ma avete mai pensato che se a 19 anni era senza difetti valeva solo 8 milioni? Crescerà e diventerà veramente forte… Per ora non mi pare abbia fatto grossi danni, anche perché di goal ne ha presi davvero pochi. Trovo anche ingiusto dargli tutte le colpe sul gol subito contro la Roma, perché colpevoli come lui o anche di più ci sono almeno 3 o 4 giocatori. A Firenze però se non trovate qualcuno con cui prendersela non state tranquilli anche perché di gente che capisce il calcio come i Fiorentini non c’è ne sono in Italia e forse… Leggi altro »

enzo - Rimini
Ospite
enzo - Rimini

Lafont ottimo portiere,intanto perchè esce, a differenza dei precedenti, e qualche errore lo commettono TUTTI; è un portiere che dà ampia sicurezza alla squadra e ai tifosi. Non prenderei in considerazione gli spiccioli episodi negativi per fare articoli sul nostro portiere fermo restando che lui come chiunque deve sempre cercare il meglio.

Franco
Ospite
Franco

Nooooo Lafont continua nel processo di farci perdere partite già vinte. Vedi Fiorentina – Roma, il gol è solo colpa sua. Io che ho fatto il portiere so che quelle palle a traversone devono essere bloccate e non respinte con i pugni, tanto più che non veniva contrastato dall’avversario nè pressato da altro giocatore. E se proprio proprio vuoi usare i pugni il pallone va deviato ai lati e non al centro, come ha fatto lui. E non è la prima volta che fa queste uscite. Io, invece di acquistare un altro portiere, avrei continuato con Dragosky e avrei messo… Leggi altro »

Rox
Tifoso
Rox

Hai ragione anch’io ho fatto il portiere e il pallone va respinto ai lati. Nelle uscite ci vuole l’ Occhio che calcola il Tempo e questo va imparato da chi ti insegna. Le parate miracolose d’istinto sono le più facili perché non dai tempo al cervello di pensare É quando devi pensare cosa fare che diventa difficile la parata per un portiere

Matteofirenze
Tifoso
MATTEOFIRENZE

per me un portiere è bravo quando fa l’ordinario, per cui uscite alte e basse, prese a terra, respinte laterali e cose del genere … SE POI VA A PRENDERE LA PALLA SOTTO L’INCROCIO O ALL’ANGOLINO TANTO DI GUADAGNATO, ALTRIMENTI SE L’AVVERSARIO LA METTE AL CROCICCHIO GLI SI DICE BRAVO E SI VA AVANTI !!!!!!!

Martello viola
Ospite
Martello viola

SONO ANNI CHE A FIRENZE CONIUGHIAMO I VERBI AL FUTURO…CHE POI SPESSO NON SONO DIVENTATE CERTEZZE NEL PRESENTE. FARA’…DIVENTERA’….RAGGIUNGEREMO….MATURERA’….CRESCERA’…MA SECONDO VOI SI GESTISCE COSì UNA SOCIETA’ CHE HA UN MINIMO DI AMBIZIONI ???

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Ah, con uno severo come Frà Pioli di certo maturerà…

danielbertoni
Ospite
danielbertoni

Il ragazzo fra i pali è già ora piuttosto reattivo, in prospettiva probabilmente sarà forte. Questo perché ha doti naturali. Nelle uscite e nella presa, ad oggi, è lontanissimo dalla sufficienza. Che differenza c’è fra il primo e il secondo punto? Che nel primo si tratta di doti naturali, appunto, che potranno anche potenziarsi negli anni, nel secondo siamo invece di fronte a un evidente deficit di fondamentale tecnico. E qui casca l’asino: questi sono deficit strutturali per un portiere, può migliorare maturando e con allenamenti specifici, ma il problema difficilmente lo risolvi, purtroppo. 19 anni sono davvero pochi per… Leggi altro »

Mario
Ospite
Mario

Analisi perfetta.

paolo50
Ospite
paolo50

Analisi perfetta. Sono solo più ottimista di “danielbertoni” quando afferma : “il problema [deficit strutturale] difficilmente lo risolvi…” Io sono dell’avviso che, lavorandoci sopra, si può risolvere il problema. Il guaio è che i tempi del probabile miglioramento non collimano con le nostre esigenze temporali… ]

Domenico, Roma
Ospite
Domenico, Roma

Ma cosa dici? Un portiere 19enne debole in un fondamentale non può migliorarlo e risolverlo? Lascia perdere, che il calcio non fa proprio per te.

danielbertoni
Ospite
danielbertoni

Meno male che il calcio fa per te, Domenico. Quando hai un GROSSO problema in un fondamentale determinante, carissimo, sulla soglia dei 20 anni, vuol dire che non l’hai risolto prima, non trovi? Guarda che questo ragazzo ha fatto la bellezza di 100 (CENTO) partite in Ligue 1 in Francia, e continua ad uscire come se fosse alle prime armi in primavera. Guardati le 9 partite che ha giocato finora con noi, vedrai che uscite “turistiche” ne ha fatte già 6-7, tutte le volte correndo rischi paurosi. Anche con la Roma ne ha fatta un’altra, oltre a quella che ha… Leggi altro »

Mauri
Ospite
Mauri

Disamina perfetta. Purtroppo troppa gente parla senza aver mai messo una volta le scarpette chiodate e essendo diventati esperti di calcio in televisione o leggendo i giornali. Lafont è un buon portiere, ma lungi dal diventare il fenomeno che troppi premonizzano. Chi vivrà vedrà.
P.S.,: Io avrei speso quei soldi DI CORSA per prendere Cragno. Ma certo io non sono un MITO di Direttore Sportivo.

Ponzio
Tifoso
ponzio

Lunga e puntuale disamina ma non mi convince. 19 anni grande tecnica, grande fisico e ottime prospettive di miglioramento (lo si è visto in questo mese): si preferisce un portiere che per non rischiare non esce mai. Le difese li odiano.

Articolo precedenteFiorentina a Frosinone, cambiano centrocampo e attacco
Articolo successivoSGUARDO AL FUTURO: Conferme Ranieri (con traversa) e Pinto, stavolta Castrovilli non va (VIDEO)
CONDIVIDI