Lafont in recupero: si valuta per Marassi. Rivincita Dragowski: ha dato garanzie

13



Il portiere francese lavora per rientrare, entro domani la decisione per Genova. Ma il polacco si è fatto trovare pronto.

Lafont si, Lafont no? Il giovane portiere francese, che si era infortunato nel finale di primo tempo contro l’Udinese, riportando una lesione al bicipite femorale della coscia destra, ha saltato la gara del San Paolo contro il Napoli ma è ancora tutta da decidere la sua eventuale presenza mercoledì sera a Genova contro la Sampdoria. Verrà presa una decisione tra oggi e domani, scrive La Nazione.

In casa viola non si vuol mettere fretta o accelerare la guarigione, perché ricadute muscolari su questi tipi d’infortunio sono sempre dietro l’angolo, ma un certo ottimismo c’è perché nei giorni scorsi i miglioramenti sono stati considerevoli e importanti. Non dovesse, però, essere completamente a disposizione, allora rientrerebbe sabato con la Spal. Mentre in porta a Marassi ci sarebbe ancora Dragowski, che al San Paolo contro il Napoli, nonostante la sconfitta, si è preso una sua personale rivincita.

Inutile nascondere che su di lui non c’era tutta quella fiducia (non da Pioli e dai compagni), viste le non positive prestazioni dello scorso anno quando era stato chiamato a sostituire Sportiello. Contro il Napoli, invece, Dragowski ha messo insieme una prestazione più che convincente, con alcune parate importanti. La sfida contro i partenopei ha dato a Pioli un portiere ritrovato. Certo, il titolare resta il giovane francese Lafont, ma se Dragowski continua a crescere e migliorare può giocarsi le proprie possibilità e mettere in difficoltà Pioli.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Mario
Ospite
Mario

Io giocherei con Dragowski anche contro la Sampdoria. Magari se Pioli riuscisse a fare un gioco migliore, tipo la Fiorentina del primo anno di Paolo Sousa durante il girone di andata. Siamo stati primi in classifica per un po’ di tempo ed abbiamo sviluppato pure un bel gioco. Sono ancora convinto che se invece di quello rotto (visto con i miei occhi che neanche riusciva a camminare) gli avessero comprato un difensore serio al portoghese forse si poteva vincere qualcosina. Peccato!

Es braust unser panzer im sturmwind dahin
Ospite
Es braust unser panzer im sturmwind dahin

Con Benalouane Tino Costa e il greco cosa speravo di vincere. L’unico sbaglio di Sousa s’ stato quello di non dimettersi come avrebbe fatto senz’altro qualcun altro al suo posto ………… ma i soldi non fanno schifo a nessuno ed i fratellini permalosi pur di risparmiare si sono tenuti in casa per un anno e mezzo un allenatore scontento.

MoNrOo
Ospite
MoNrOo

Non sarebbe cambiato nulla. Poi il difensore era quello che ci serviva meno, ci serviva un ricambio di Blascicoso, al posto di Berna riadattato. Infatti, rotto il polacco, anche la squadra (che comunque aveva finito le banane), ha perso equilibrio.
Tello se lo dimenticano tutti, però lo avessimo avuto all’inizio di quell’anno, con la sua velocità, magari avrebbe aiutato.

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Ricordatevi che si era fatto male Kuba sostituito da Berna, ed abbiamo perso l’equilibrio.
Bernadeschi non era in grado di fare il lavoro di Blascicowsky.

AntonioViola
Ospite
AntonioViola

Il gol subito a Napoli è da addossare alla responsabilità di Pezzella. Drago ha fatto una buona prestazione. Inutile rischiare Lafont ancora non guarito. meglio farlo curare per bene.

Gaetano
Member
Gaetano

Magari andrà in panchina in caso di emergenza di Drago e la prossima in campo.

andrea
Ospite
andrea

chiunque giochi, il problema resta il vecchiaccio maledetto e cioè quagliarella

Enrico
Ospite
Enrico

Dragowsky aveva bisogno di una prova convincente come quella di Napoli…il problema è Pioli…che gioca come venti annai fa…come si fa a non sostituire ESSERIC con PJACA!!!!

Andrea Certaldo
Ospite
Andrea Certaldo

mah..io ho qualche dubbio sul gol del napoli….mi sbaglio ma poteva anche essere più reattivo

JGalt
Tifoso
JGalt

Onestamente si, per quel poco che mi ricordo, giorni remoti, l’allenatore ribadiva sempre su un concetto: posizionarsi ed aspettare il tiro nello spicchio di porta più probabile statisticamente a seconda dell’azione.

Boh!
Ospite
Boh!

Come Nembro Kid o l’Uomo Ragno?
Son cristiani, i portieri

romeo
Ospite
romeo

forse Pezzella doveva essere piu reattivo certo che veniva dalla tournè in argentina
era stanco
il piu reattivo doveva essere Pioli che ha sbagliato formazione e cambi in corsa di partita cosa che Ancelloti non ha sbagliato maestro come è

William
Ospite
William

Unn’è questione di Pezzella o Dragowsky o Hugo che fa girare Milik…se dobbiamo cercare un colpevole per la sconfitta di sabato, per me ha sbagliato Pioli.. Ha giocato con la mentalità da pareggio..come ha fatto l’udinese contro di noi due domeniche fa..tutti dietro, coperti ad aspettare il napoli..mhuaaa

Articolo precedenteVeretout fatica da vice Badelj, Edimilson il jolly. Pioli e le scelte in mezzo…
Articolo successivoLa rincorsa di Simeone: caccia alla prima gioia contro la Samp
CONDIVIDI